Tartaruga in una vasca

Quale vasca per tartarughe scegliere? Ti aiutiamo a trovare la migliore

Sei forse alla ricerca di una vasca per tartarughe e testuggini? Vuoi acquistare una nuova vaschetta da interno per le tue tartarughe d’acqua ma non sai quale scegliere? O forse preferiresti una grande vasca per tartarughe da mettere in giardino? In ogni caso, sono certo di avere il prodotto giusto per te!

Le tartarughe sono animali domestici apprezzati da molti italiani, poiché richiedono meno spazio e meno attenzioni rispetto a un cane o a un gatto. È tuttavia necessario fornire loro il giusto ambiente in cui vivere, per evitare spiacevoli sorprese. Per tale motivo cercherò di aiutarti con questa mia guida sulla scelta della vasca per tartarughe migliore per la tua situazione, con tanti consigli per gli acquisti, utili accessori e molto altro.

Le migliori vasche per tartarughe da interni

In questa prima sezione della mia guida all’acquisto voglio aiutarti a trovare la migliore vasca per tartarughe in base a quante ne hai, a quanto grandi sono, a quanto spazio hai in casa e a quanto vuoi spendere. Si tratterà come sempre di articoli caratterizzati da un ottimo rapporto qualità-prezzo e con un riscontro favorevole da parte degli acquirenti online.

Mi concentrerò in particolare sulle vasche per tartarughine d’acqua da tenere dentro casa, essendo la tipologia più comune. Molto spesso prendono il nome di acquari per tartarughe, terrari, o semplicemente tartarughiere.

La migliore vasca per la tua prima tartaruga

La tartarughiera ARQUIVET Kleo è una soluzione economica e compatta per ospitare una o due giovani tartarughine per il loro primo anno di vita o poco più, in base alla specie. Costa poco ma è bella e di buona qualità, rappresentando un’ottima idea regalo per chi ha ricevuto la sua prima tartaruga d’acqua o di terra in regalo.

Si tratta di una vasca per tartarughe d’acqua con solarium a tema tropicale, mentre la sezione sottostante può essere riempita d’acqua. Sulla parte sopraelevata trova anche posto una piccola mangiatoia assieme ad alcune palme in plastica. Come anticipato, può essere usata anche per le tartarughe di terra, se vuoi tenerne una o due in casa finché sono piccole: basta riempirla di sabbia e terra anziché d’acqua.

In quanto a dimensioni, occupa una superficie 57 x 33 cm, mentre l’altezza massima raggiunge i 25 cm. Si può spostare con una certa semplicità e per questo è anche piuttosto comoda da pulire. È realizzata quasi interamente in plastica, mentre sul tetto c’è un’ampia griglia metallica apribile. Online è molto gettonata per il buon rapporto qualità-prezzo e vanta centinaia di recensioni positive.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 71eXblNQ6ML._AC_SL1292_.jpg

31,00 EUR
Vedi su Amazon


La migliore vasca per tartarughe per rapporto qualità-prezzo

Rispetto alla vasca per tartarughe di sopra, questa proposta è certamente più spaziosa e capiente, perciò le tue tartarughe d’acqua dolce o di terra possono trascorrere con più serenità i loro primissimi anni di vita. Misura infatti 40×60 cm per 30 cm di altezza, e anche in questo caso è realizzata prevalentemente in plastica con una grata metallica sul tetto.

I materiali sono buoni ed è piuttosto robusta, come confermano anche molti recensori. Piace anche il design e la composizione interna, ed è facile da pulire e da spostare. Costa un po’ di più, ma ne vale certamente la pena.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 71eXblNQ6ML._AC_SL1292_.jpg

42,05 EUR
Vedi su Amazon


La vasca per tartarughe più semplice da pulire

Se ciò che hai visto finora ti ha dato l’impressione di essere qualcosa di troppo economico, non hai tutti i torti. Trattandosi molto spesso di prodotti utilizzati per soli alcuni mesi, o al più pochi anni, è giusto non voler spendere molto per una vasca per tartarughe in plastica.

Ciononostante in commercio puoi trovare alternative molto più costose ma anche realizzate molto meglio. Questa splendida vasca per tartarughe prodotta da XIAOSAKU è solida e resistente, facile da trasportare e soprattutto da pulire grazie al ripiano superiore filtrante facilmente rimovibile. È acquistabile in tre misure, con lunghezza pari a 35 cm, 45 cm e 65 cm. Come sempre, ti consiglio quella più grande.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 71eXblNQ6ML._AC_SL1292_.jpg

199,38 EUR
Vedi su Amazon


La migliore vasca in vetro per tartarughe giovani

Questo piccolo acquario per tartarughe d’acqua prodotto da ICA è un’opzione consigliabile ancora una volta per le tartarughe non molto grandi, indicativamente sotto gli 8 cm di lunghezza. Ha un’ampiezza di 60×30 cm e un’altezza di 20 cm, e manca di qualsiasi copertura.

È certamente più robusto nonché più bello da esporre in casa rispetto alle vasche per tartarughe in plastica, ma è anche un oggetto più costoso e che non va spostato. La qualità costruttiva è nel complesso molto buona e comprende un solarium, sufficiente per un paio di tartarughe al più, e alcuni accessori per il fondale piuttosto realistici.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 71eXblNQ6ML._AC_SL1292_.jpg

78,13 EUR
Vedi su Amazon


La miglior vasca per tartarughe in vetro con pompa integrata

Questo piccolo acquario per tartarughe d’acqua realizzato da Amesijoy è un prodotto completo e interessante, anche se un il suo costo lo distanzia notevolmente dalle opzioni precedenti. Lo puoi trovare in due misure, ma ti consiglio di prendere il più grande per garantire alle tue tartarughine un maggior benessere.

La vasca in esame comprende quattro pareti in vetro da 5 mm e una base in plastica dura. La base comprende tutto il necessario per garantire un habitat adeguato alle giovani tartarughe d’acqua, mentre al suo interno ospita una pompa con sistema di filtraggio per l’acqua.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 71eXblNQ6ML._AC_SL1292_.jpg

78,13 EUR
Vedi su Amazon


Il miglior acquario per una tartaruga d’acqua adulta

Se infine cerchi qualcosa di un po’ più capiente, capace di ospitare anche una tartaruga d’acqua adulta di una specie che resta sotto i 20 cm di carapace, allora ti consiglio di partire da acquari come questo. Ha una lunghezza di 80 cm, una profondità di 30 cm e un’altezza complessiva di 24,5 cm, e sono le dimensioni minime per garantire una certa libertà all’animale.

Sono presenti due piccole pedane che puoi unire per crearne una più spaziosa, fungendo da solarium per una tartaruga adulta o alcune più piccole. È compresa una copertura in plastica per il tetto, mentre mancano una mangiatoia e qualsivoglia decorazione. Il prezzo è sicuramente equilibrato e le recensioni numerose e molto positive. Un acquario è senza dubbio la migliore vasca per tartarughe che tu possa comprare, almeno finché vuoi tenerle dentro casa.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 71eXblNQ6ML._AC_SL1292_.jpg

99,00 EUR
Vedi su Amazon

Come scegliere la migliore vasca per tartarughe da interno

Vasche, acquari e tartarughiere sono contenitori nel quale le tartarughe o le testuggini spendono la loro vita. Se ancora non sai quale acquario o vaschetta per tartarughe comprare, nei prossimi paragrafi proverò a darti qualche consiglio utile.

Dimensioni di acquari e vasche per tartarughe

In commercio puoi trovare acquari e vasche per tartarughe di varie forme e misure. Ti sconsiglio innanzitutto di acquistare le classiche vaschette da bancarelle economiche, larghe 20×20 cm o giù di lì e con una palma al centro. Non è affatto una grandezza decorosa per far vivere il proprio animale, e sarai costretto a comprarne una più capiente quanto prima.

Per le tartarughe fino a un o massimo due anni può andar bene una vasca larga circa 30×60 cm, mentre per gli anni successivi dovrai comprare qualcosa di un po’ più grande. Considera che, in base alla razza, mediamente una tartaruga d’acqua dolce può arrivare a misurare anche più di 25 cm in lunghezza, perciò potresti aver bisogno di vasche o acquari lunghi oltre un metro. Da qui la volontà e necessità di piazzare le tartarughe d’acqua più grandi direttamente in giardino, con una vasca o laghetto artificiale, di cui ti parlerò più in avanti.

Composizione di acquari e vasche per tartarughe

Caratteristica fondamentale per una vasca per tartarughe d’acqua è quella di avere uno spazio all’asciutto, detto anche solarium, e di uno colmo d’acqua dove può rinfrescarsi e nuotare liberamente. È importante che l’animale abbia comodamente accesso a entrambe le zone per sentirti a suo agio.

Per le tartarughe di terra, o testuggini, non è necessaria un’ampia e profonda zona sommersa. In questi casi una piccola bacinella d’acqua torna comunque sempre utile, oltre che per abbeverarsi, anche per rinfrescarsi.

Vantaggi e svantaggi di una vasca per tartarughe da interno

Avere le proprie tartarughe in una vasca di dimensioni adeguate dentro casa ha certamente i suoi vantaggi:

  • se scegli un bell’acquario e lo personalizzi a dovere, avrai senza dubbio un eccellente elemento d’arredo da esporre;
  • sarà più comodo per te dar loro da mangiare e tenerle sotto controllo;
  • non andranno mai in letargo, poiché la temperatura dentro casa resta sempre piuttosto alta;
  • saranno più protette.

Tuttavia ci sono anche delle considerazioni da fare sui possibili inconvenienti a cui andrai incontro, relative allo spazio che hai a disposizione a casa e al costo che sei pronto a sopportare. Se si tratta di tartarughe che da adulte superano i 15 cm, avrai bisogno di un notevole spazio per farle stare bene, e quando hai due o più tartarughe, lo spazio a loro disposizione sembrerà sempre meno. Inoltre devi considerare che gli acquari di grosse dimensioni costano molto.

Le migliori vasche per tartarughe da mettere in giardino

Se hai bisogno di una vasca per tartarughe grande da mettere in giardino, anche note come laghetti per tartarughe, allora dai uno sguardo ai prodotti qui sotto. Come avrai capito non sono animali che restano piccoli per sempre, perciò assicurati di avere a disposizione abbastanza spazio in giardino.

La migliore vasca per una tartaruga piccola

Se vuoi costruire un laghetto artificiale per una o due tartarughe adulte di piccola taglia, questa vasca prodotta da Giardini d’Acqua è la soluzione migliore. Ha un ingombro di circa 108×77 cm ed è piuttosto resistente, anche se leggera e facile da installare. Comprende zona asciutta con mangiatoia e gradini, e una vasca per nuotare profonda fino a 28 cm con un volume di circa 80 L.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 71eXblNQ6ML._AC_SL1292_.jpg

94,90 EUR
Vedi su Amazon


La migliore vasca da esterno per più tartarughe

Se invece hai più spazio a disposizione o possiedi tartarughe più grandi, quindi con carapace che arriva anche a 20 cm o poco più, la migliore vasca per tartarughe che posso consigliarti è quella che vedi sotto, sempre da Giardini d’Acqua. È strutturalmente simile alla precedente, ma ha una superficie complessiva di circa 185×105 cm, una profondità che raggiunge i 32 cm, e un volume di ben 190 L.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 71eXblNQ6ML._AC_SL1292_.jpg

189,90 EUR
Vedi su Amazon

Come scegliere la migliore vasca per tartarughe da giardino

Nelle righe successive troverai alcuni preziosi consigli per realizzare l’ambiente ideale per tue tartarughe nel giardino di casa tua, con video, idee per il fai-da-te e approfondimenti.

Dimensioni di una vasca esterna per tartarughe

Se vuoi creare un laghetto artificiale nel tuo giardino con una vasca preformata, come quelle che ti ho proposto, dovrai sceglierne una sufficientemente grande per garantire il giusto spazio ai tuoi animali. Trattandosi di animali che una volta adulti superano abitualmente i 20 cm di lunghezza, avrai capito che è meglio pensare in grande.

Un laghetto preformato ideale dovrebbe avere avere lati di almeno un metro circa e una profondità di oltre 50 cm, idealmente di circa 80 cm in base a quanto è grande il vostro esemplare. Se si tratta di una famiglia numerosa o di specie molto grandi, ti suggerisco di creare un laghetto con teli in PVC poiché vasche così grandi non si trovano facilmente, e peraltro costano davvero tanto.

Per le specie più piccole, invece, soprattutto se hai due o tre esemplari al massimo, puoi optare per una delle tante vasche preformate che trovi in commercio. Hanno un’area sommersa che raggiunge una profondità di almeno 30 cm, e solitamente anche una zona di riposo con mangiatoia.

Zona asciutta e mangiatoia

Quando acquisti una vasca per tartarughe d’acqua da mettere in giardino, devi sempre assicurarti che ci sia una zona asciutta. Solitamente si tratta di gradini o comunque di una salita che porta a una piccola zona di relax, che non dovrebbe essere allagata. Talvolta puoi trovarci anche un foro per essere usato come mangiatoia, ma non è importante poiché puoi posizionare il cibo anche altrove.

Può sembrare un dettaglio da poco la presenza di quest’area, ma le vasche per tartarughe sono molto simili anche alle vasche per i pesci, solo che in questo caso la zona asciutta non è presente. Una vasca senza zona asciutta non è necessariamente un acquisto sbagliato, ma deve comunque esserci una salita su cui fare presa affinché la tartaruga possa uscire dall’acqua senza difficoltà.

Vantaggi e svantaggi di una vasca per tartarughe da esterno

Acquistare una vasca da esterno per tartarughe d’acqua vuol dire quasi sempre realizzare qualcosa un habitat per i propri animali con le proprie mani, dato che richiede un certo impegno. Ciò, naturalmente, ha i suoi pregi:

  • le tue tartarughe avranno a disposizione un habitat più naturale e spazioso;
  • godranno del tepore del sole e, se vivi in periferia, di aria sempre fresca e pulita;
  • puoi cambiare l’acqua meno spesso;
  • non corri il rischio di avere cattivi odori in casa;
  • ripuliranno il tuo giardino da zanzare e altri parassiti.

Anche in questo caso, tuttavia, ci sono alcuni svantaggi da non trascurare. Le tartarughe sono più esposti ai pericoli esterni, sia nel caso di furti che di altri animali potenzialmente pericolosi. Se devi dar loro da mangiare dovrai uscire fuori casa, e dovrai assicurarti di costruire loro un recinto per tenerle al sicuro.

Inoltre c’è il grande problema del letargo invernale. Le tartarughe terrestri, o testuggini, sono piuttosto indipendenti per quanto riguarda il letargo, basta assicurarti di dar loro una tana dove possano riposare per i mesi invernali al riparo da pioggia e vento. Per le tartarughe acquatiche e semi-acquatiche la questione è un po’ più delicata, poiché richiedono diverse attenzioni che differiscono in base alla specie.

Quando acquistare due vasche per tartarughe

Se in giardino lo spazio non ti manca, allora la cosa migliore da fare è acquistare non una, ma piuttosto due vasche per le tue tartarughe. Essendo animali che passano molto tempo in acqua, inevitabilmente finiscono anche per mangiare ed effettuare i propri bisogni nella stessa acqua.

Di norma in natura il problema di avere un’acqua contaminata non si porrebbe, ma trattandosi di un piccolo laghetto artificiale è bene tenere sempre pulita l’acqua. Per questo motivo molti allevatori esperti o con molti esemplari a cui badare scelgono di disporre di due vasche: una più grande per lo svago e un’altra per mangiare, con quest’ultima che andrà pulita e disinfettata con più frequenza rispetto all’altra.

Accessori da acquistare per le vasche per tartarughe

Giunti alla fine della guida, ora che hai trovato la miglior vasca per le tue tartarughe, puoi pensare di abbellirla con svariati oggetti acquistabili comodamente online. Sebbene buona parte di vasche e acquari per tartarughe siano già completi di tutto, talvolta mancano invece oggetti fondamentali. E tante altre volte vuoi semplicemente personalizzare una vasca per tartarughe per sentirla davvero tua.

Riscaldatore con termostato

Quando d’inverno la temperatura inizia a scendere, il modo migliore per far fronte alla situazione è dotare la propria vasca per tartarughe di un termoriscaldatore con termostato. Quello che ti propongo è caratterizzato da un ottimo rapporto qualità-prezzo, come confermano anche suoi tanti recensori, ed è adatto per acquari e vasche per tartarughe fino a circa 30 L. Ha una potenza di 25 W e puoi regolare il termostato sulla temperatura che preferisci tu.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 71eXblNQ6ML._AC_SL1292_.jpg

18,31 EUR
Vedi su Amazon


Filtro per l’acqua

Una vasca per tartarughe andrebbe pulita abitualmente, in modo da mantenere l’acqua sempre limpida. Tuttavia l’uso di un filtro come questo potrebbe rendere molto meno frequente la pulizia manuale della vasca per tartarughe, dato che non costano neanche tanto.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 71eXblNQ6ML._AC_SL1292_.jpg

15,43 EUR
Vedi su Amazon


Sabbia per tartarughe

Un elemento caratteristico di ogni acquario o vasca per tartarughe è la sabbia, e non devi mai sottovalutarlo. Ti sconsiglio infatti di acquistare sabbia o ghiaia che potrebbe risultare nociva per le tartarughe, affidandoti a prodotti specifici che, anche se ingeriti, sono del tutto sicuri per l’animale. A tal proposito ti consiglio questo sacco da 4,5 kg di sabbia per vasche per tartarughe prodotta da Exoterra.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 71eXblNQ6ML._AC_SL1292_.jpg

26,63 EUR
Vedi su Amazon

Domande comuni sulle tartarughe e le loro vasche

In quest’ultima sezione dell’articolo proverò a rispondere ad alcune domande comuni che non hanno trovato posto nel resto della guida. Se hai ancora dubbi riguardo la scelta della migliore vasca per tartarughe non esitare a contattarci, e non dimenticare di dare uno sguardo agli altri consigli di acquisto presenti sul nostro sito!

Ci sono tartarughe d’acqua che rimangono piccole?

Le tartarughe d’acqua che da adulte restano piccole non sono molte. Tra esse quelle più facili da reperire in commercio sono le tartarughe del muschio (del genere sternotherus, come la s. carinatus e la s. odoratus) e la testuggine palustre punteggiata (clemmys guttata), che a dispetto del nome è effettivamente una tartaruga acquatica. Sono tutte specie endemiche del Nord America.

Generalmente nelle tartarughe del genere sternotherus il carapace non supera i 15 o 16 cm di lunghezza, mentre raggiungono la maturità sessuale tra i 4 e gli 8 anni di vita, quando misurano circa 8–12 cm. Le clemmys guttata invece possono riprodursi a partire dagli 8 anni di vita, e in media le loro dimensioni da adulte si attestano tra gli 8 e i 12 cm.

Che temperatura deve avere l’acqua di una vasca per tartarughe?

La temperatura ideale per il benessere della maggior parte delle tartarughe d’acqua è attorno ai 26 °C, anche se può variare leggermente in base alla specie. Tuttavia vivono molto bene all’interno delle nostre case anche con temperature più basse di qualche grado, ma è bene non scendere troppo. Se infatti avvertono che la temperatura sta scendendo, smettono di mangiare per prepararsi al letargo, ma dentro casa non si raggiungeranno mai le temperature necessarie per il letargo, che si aggirano tra i 4 e i 7 °C.

Per affrontare l’inverno al meglio, dunque, ti consiglio di acquistare un riscaldatore con termostato come quello che ti ho già proposto sopra, mantenendo la temperatura sopra i 22 °C. Le tartarughe di terra sono un po’ più flessibile e indipendenti, ma se poste sotto il tetto di casa assicurati che abbiano accesso alla luce diretta del sole e, se necessario, usa una lampada per riscaldarle durante le ore di luce d’inverno.

Se hai usato la tua vasca per tartarughe all’esterno per creare un laghetto artificiale, allora lì c’è poco da fare. Quando le temperature scenderanno sotto gli 8 °C le tartarughe d’acqua andranno in letargo, posandosi sul fondo della vasca, per poi risvegliarsi con l’arrivo del bel tempo.

Articoli simili