Spazzolino sonico: guida all’acquisto della migliore opzione per te

Donna che si spazzola i denti

Cerchi uno spazzolino sonico per goderti una pulizia dei denti davvero profonda? Hai trovato l’articolo giusto per te. Vogliamo semplificarti la decisione di acquisto e aiutarti a trovare lo spazzolino sonico migliore per te e darti alcune informazioni importanti tramite le risposte alle domande più frequenti su questo dispositivo. Speriamo così di dissipare qualsiasi dubbio tu possa avere al riguardo. Iniziamo!

Quale spazzolino sonico scegliere? Le migliori opzioni

L’offerta di mercato degli spazzolini sonici è molto ampia. Se non ne sai molto in materia dovrai fare la scelta dopo aver letto la nostra guida completa, per fare un acquisto più consapevole. Se invece hai già le idee chiare e vuoi solo trovare il miglior spazzolino sonico allora guarda la selezione che abbiamo preparato. Abbiamo analizzato moltissimi prodotti prima di sceglierli, ma puoi essere certo che sono attualmente i migliori sul mercato!

Lo spazzolino sonico con il miglior rapporto qualità-prezzo

Un prodotto piuttosto recente è quello proprosto da HOMSCAM, lo spazzolino sonico P20C da 40.000 movimenti al minuto. È dotato di una batteria agli ioni di litio che dura fino a 30 giorni con una carica, ha un timer integrato di 2 minuti con intervalli ogni 30 secondi e ha un totale di 5 programmi.

La confezione include 3 testine, 1 pennello per la pulizia del viso, e la base di ricarica, oltre ovviamente allo spazzolino. Si tratta di un prodotto dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, che piace molto agli acquirenti, visto che ha quasi solo recensioni positive. Tuttavia, tieni presente che al momento non ci sono testine di ricambio disponibili.


Il miglior set di spazzolini sonici

Philips Sonicare DiamondClean 9000, grazie alla tecnologia sonica da ben 62.000 movimenti, garantisce una pulizia delicata ed efficace. È dotato di un controllo della pressione che avvisa quando si preme eccessivamente sui denti. Dispone di 4 diverse modalità e 3 intensità, include 2 spazzolini, 2 testine, 1 bicchiere di ricarica e 2 basi di ricarica.

Secondo le recensioni, la sensazione di pulizia è profonda e i diversi programmi aiutano a ottenere il massimo dell’igiene. Il prezzo è un po’ alto, anche se il set dei due spazzolini sonici rende il prezzo unitario più basso rispetto all’acquisto singolo.


Il miglior spazzolino sonico con Bluetooth

Xiaomi non ha bisogno di presentazioni e anche con lo spazzolino Mi Sonic il marchio cinese è riuscito a soddisfare le esigenze di moltissimi utenti. È capace di raggiungere 31.000 vibrazioni al minuto e ha un design raffinato con anelli intercambiabili per personalizzare lo spazzolino e differenziarlo dagli altri. Si collega tramite Bluetooth all’app mi Home per personalizzare la spazzolatura per tempo, modalità, ecc.

Le eventuali testine di ricambio sono disponibili sia sul sito Xiaomi che su altre piattaforme come Amazon stessa. Le recensioni sono tendenzialmente positive (l’85% a quattro e cinque stelle), anche se qualcuno si lamenta per la durata della batteria che va a scemare dopo i primi mesi di utilizzo.


Il miglior spazzolino sonico per bambini

Lo spazzolino sonico per bambini di Philips Sonicare, ti permette di collerarti a un’app interattiva che aiuta i bambini a prendersi cura dei propri denti in modo giocoso. Per personalizzare lo spazzolino, il produttore fornisce piccoli adesivi, che rendono il lavarsi i denti ancora più attraente per il bambino. La testina in gomma protegge i denti piccoli e sensibili in modo particolarmente delicato.

Moltissime le recensioni (oltre quattromila!) a quattro e cinque stelle per il 93% degli acquirenti. Ai bambini piace molto e sembra che sia più facile convincerli a lavarsi i denti grazie ad esso.


Cos’è lo spazzolino sonico?

Con spazzolino sonico si intende quel dispositivo elettrico la cui testina non effettua movimenti rotatori, ma vibra per far muovere le setole da un lato all’altro ad alta velocità. Per essere definito tale, la vibrazione deve essere sufficientemente rapida da emettere un ronzio udibile, che viene definito “sonico”.

Come funziona lo spazzolino sonico?

Lo spazzolino sonico emette vibrazioni acustiche ad alta frequenza (tra 260-500 Hz) causate dalla vibrazione orizzontale delle setole ad una velocità compresa solitamente tra 16.000 e 45.000 movimenti al minuto (ma come hai visto possono arrivare anche oltre 60.000), rispetto ai 300 movimenti al minuto che possiamo fare con uno spazzolino manuale.

Gli spazzolini sonici hanno due meccanismi di pulizia: quella meccanica e l’altro basata su questa specifica tecnologia:

  • Pulizia meccanica. Questa è la loro funzione principale. La pulizia si ottiene grazie all’azione meccanica svolta dalle setole, che vibrano ad alta frequenza sulla superficie del dente e aiutano a rimuovere la placca dentale o biofilm.
  • Vibrazioni acustiche e idrodinamiche. L’elevata velocità con cui vibrano le setole emette onde acustiche. Queste onde e la loro energia associata si trasmettono attraverso la saliva in tutto il cavo orale, esercitando campi di pressione che disorganizzano il biofilm e ne impediscono l’adesione, anche oltre il punto di contatto delle setole. Inoltre la saliva, grazie al movimento vibratorio che introduce determinate quantità di aria, genera minuscole bollicine ricche di ossigeno che vengono spinte verso le zone di accumulo della placca. In questo modo si accede ad aree sottogengivali in cui c’è una scarsa presenza di ossigeno e si crea un ambiente sfavorevole alle colonie batterie anaerobiche.

È meglio lo spazzolino sonico o quello rotante?

Questa è una delle domande più comuni, poiché come puoi immaginare entrambi gli spazzolini elettrici hanno pregi e difetti. Il vantaggio principale degli spazzolini sonici rispetto a quelli rotanti è che funzionano tramite vibrazione, che, come abbiamo visto guida i fluidi tra i denti e quindi aumenta l’efficacia dello spazzolamento.

Tuttavia questo non significa che le rotative siano meno efficicaci, ma la loro efficienza è basata su un’altra modalità di funzionamento. Quello che dovresti tenere a mente è che, se sei abituato a spazzolini rotanti, noterai una differenza nell’esperienza di spazzolatura, poiché gli spazzolini sonici “pizzicano” a causa delle vibrazioni. Questo attirerà la tua attenzione soprattutto all’inizio, anche se in poco tempo ti ci abituerai.

Uno spazzolino bianco

Sia gli spazzolini sonici che quelli rotanti hanno pro e contro. (Immagine)

Che differenza c’è tra spazzolino sonico e ultrasonico?

La differenza principale tra gli spazzolini sonici e quelli ultrasonici è la gamma di frequenze a cui lavorano. Mentre lo spazzolino sonico raggiunge fino ai 500 Hz, i dispositivi che utlizzano le onde ultrasoniche arrivano fino a frequenze di 1,6 MHz, che non rientrano nello spettro udibile per gli esseri umani.

Aumenta quindi l’efficacia dello spazzolamento vista l’alta velocità raggiunta (anche oltre i 50.000 movimenti). Grazie a questa sua potenza, viene utilizzando anche come spazzolino elettrico per cani.

Spazzolino sonico: pro e contro

Prima di acquistare uno spazzolino sonico potresti voler soffermarti sui suoi pro e contro. Te li abbiamo riassunti qui sotto:

Vantaggi dello spazzolino sonico

  • Pulizia dei denti più accurata ed efficace.
  • Semplice da usare, anche per i bambini.
  • Dispone velocità variabili per adattarsi alle diverse esigenze degli utenti.
  • Alcuni prodotti hanno diversi programmi, compreso il massaggio.
  • Sono particolarmente utili per chi ha un apparecchio ai denti.

Svantaggi dello spazzolino sonico

  • Prezzo, che può risultare inappropiato a molti.
  • Essendo dispositivi elettrici sono inquinanti se non smaltiti correttamente.
  • Se non usati correttamente possono dare fastidio alle gengive sensibili.

Uno spazzolino sonico aiuta con i problemi gengivali?

Se hai problemi gengivali come gengive sensibili, gengive ritirate, parodontiti o gengive sanguinanti, è molto importante una cura dentale accurata ma anche delicata. Uno spazzolino sonico è particolarmente adatto a questo scopo, poiché, come abbiamo visto, la sua efficacia non è data da un impatto più “forte” sui denti, ma più efficace.

Allo stesso tempo, questo tipo di spazzolino elettrico è delicato sulle gengive. A differenza degli spazzolini manuali o rotanti, non è necessario esercitare alcuna pressione con uno spazzolino sonico. Quindi è particolarmente delicato e gentile.

Sapevi che una delle cause dei problemi gengivali può essere una carenza di vitamina C? Se devi integrarla, ricorda di usare una versione liposomiale, che è meno acida e meno aggressiva per lo smalto dentale.

Come usare lo spazzolino sonico?

Se non ti sei mai lavato i denti con uno spazzolino sonico, scoprirai che ci vorrà un po’ di tempo per abituarti all’inizio. Tuttavia, se tieni a mente alcune cose, non sarà un problema passare all’alternativa più efficiente. Ecco qualche consiglio:

  1. Usa sempre una punta di dentifricio, non una striscia come mostrano le pubblicità, perché non serve.
  2. Prima di azionare lo spazzolino, distribuisci il dentifricio in tutta la bocca per assicurarti che tutti i tuoi denti siano coperti.
  3. Durante la pulizia, dovresti usare poca o nessuna pressione. Lo spazzolino sonico può fare meglio il suo lavoro pulente quando lo fai scivolare sui denti.
  4. Assicurati di avere un “programma di pulizia” da seguire. Ad esempio, puoi iniziare con i denti inferiori pulendo prima i più interni procedendo poi verso quelli centrali e ripetere il processo con l’arcata superiore. Dovresti permanere su ogni dente per 3-4 secondi. Il tempo ottimale di spazzolamento è di 2-3 minuti.
  5. Come con gli spazzolini manuali, dovresti sempre spazzolare dal rosa al bianco, cioè dalla gengiva al dente, idealmente con leggeri movimenti circolari. Questo aiuta a massaggiare le gengive e rimuove i batteri dal bordo gengivale.
  6. Sostituisci la testina ogni due o massimo tre mesi.

Gli spazzolini sonici sono adatti ai bambini?

Lo spazzolino sonico non è una buona opzione solo per gli adulti, ma anche per i bambini con denti da latte. Alcuni produttori offrono dispositivi speciali per bambini con testine più piccole e più corte che si adattano quindi perfettamente ai denti dei più piccoli. Generalmente, gli spazzolini sonici per bambini possono essere utilizzati a partire dai 3/4 anni. In nessun caso lo spazzolino sonico dei genitori deve essere utilizzato sui propri figli.

Bimba che si lava i denti

Fin da piccoli è importante avere una buona igiene dentale. (Immagine)

Come si pulisce uno spazzolino sonico?

Per poter utilizzare lo spazzolino sonico a lungo e con piacere, devi assicurarti una sua corretta igienizzazione. Il modo più semplice di farlo è tramite la normale pulizia che faresti con un qualsiasi spazzolino da denti:

  • Dopo aver lavato i denti, sciacqua sempre lo spazzolino sonico sotto l’acqua corrente.
  • Se noti che l’acqua e/o il dentifricio sono scivolati sul manico dello spazzolino dovresti sciacquarlo e subito dopo asciugarlo.
  • Dovresti rimuovere la testina dello spazzolino dal manico almeno una volta alla settimana, per ripulire le giunture.
  • Non mettere mai le parti dello spazzolino sonico e i suoi accessori in lavastoviglie.

Un metodo alternativo per pulire le testine è tramite uno speciale sterilizzatore per spazzolini da appendere al muro che agisce tramite gli ultravioletti. Qui sotto puoi trovare un esempio di questi speciali sterilizzatori:


Criteri per sapere quale spazzolino sonico scegliere

Se hai ancora dubbi su quale spazzolino sonico scegliere ci sono alcuni criteri che potrebbero aiutarti a prendere la decisione finale. Te li abbiamo riassunti qui sotto.

Potenza e vibrazioni/movimenti al minuto

Come ormai sai già, più movimenti al minuto corrispondono a una pulizia più efficace. Quindi a logica uno spazzolino sonico con 40.000 vibrazioni è migliore di uno con solo 25.000. Tuttavia non è necessario avere il top di gamma per ottenere denti puliti. Se il modello che ti interessa ha meno movimenti, è sifficiente far durare un po’ di più lo spazzolamento.

Numero di programmi

I migliori spazzolini sonici offrono da 1 a 5 modalità di pulizia per adattarsi alle necessità di ogni utente. Tra questi programmi troviamo le modalità energica, intermedia e sensibile. Se vuoi che il modello che scegli abbia queste diverse funzioni, cerca bene tra le indicazioni del produttore le diverse caratteristiche. Puoi trovare anche la lucidatura e il massaggio gengivale.

Testine di ricambio

Devi riporre particolare attenzione ai ricambi degli spazzolini, poiché capita di comprare un prodotto economico per poi avere difficoltà a trovare le testine quando arriva il momento di cambiare quella originale. Come avrai visto nella selezione dei migliori spazzolini sonici, alcuni modelli hanno testine di riserva che ti assicurano un uso per svariati mesi.

Accessori

Se non vuoi spendere molto, non dovrai per forza optare per uno spazzolino sonico super accessoriato. Se invece hai la possibilità di investire un po’ più di soldi, valuta gli accessori disponibili. I più utili risultano essere:

  • la custodia da viaggio;
  • testine particolari per trattamenti dentali specifici;
  • testine per altre attività di pulizia;
  • dentifricio.

Immagine principale: https://www.maxpixel.net/Toothbrush-Dentist-Brushing-Teeth-Toothpaste-Teeth-4818757

Potrebbero interessarti anche...