Un cellulare con Pexels
 | 

Quali sono i migliori smartphone sotto i 200 euro?

Individuare i migliori smartphone sotto i 200 euro non sarà facile, data la mode di dispositivi venduti in questa fascia di prezzo, ma ci proveremo. Il segmento di mercato che comprende gli smartphone sotto i 200 euro circa, ovvero la cosiddetta fascia bassa e medio-bassa, sembra essere infatti quello preferito dai consumatori per l’ottimo rapporto qualità-prezzo degli smartphone che lo popolano.

I migliori smartphone sotto i 200 euro sul mercato: i nostri prodotti preferiti

Prima di parlare degli aspetti tecnici da considerare per acquistare un buon prodotto, qui di seguito proponiamo una selezione dei migliori smartphone sotto i 200 euro attualmente in commercio. Sono stati tutti selezionati per le loro caratteristiche e perché sono risultate delle ottime opzioni per chi ha fatto l’acquisto, quindi pensiamo che tra questi potrebbe esserci anche il tuo prossimo smartphone!

Se invece pensi di poter spendere qualcosa in più, ti suggerisco di dare anche uno sguardo alla nostra lista comparativa dei migliori smartphone sotto i 300 euro. Costano un po’ di più, ma garantiscono una maggiore flessibilità e qualità rispetto ai modelli di fascia bassa. Tra i dispositivi di fascia media troverai anche gli smartphone waterproof più economici.

1) Il miglior smartphone sotto i 200 euro per l’utente medio

Inizio subito questa comparativa con il nuovo Samsung Galaxy A14. È certamente tra i migliori smartphone sotto i 200 euro poiché combina convenienza, prestazioni, e naturalmente affidabilità del brand. A un prezzo estremamente competitivo, il nuovo Galaxy A14 si presenta con 128 o 64 GB di spazio d’archiviazione e 4 GB di RAM, quantità ideali per l’utente medio Si tratta inoltre di un cellulare dual SIM con slot microSD separato. La batteria da 5000 mAh gli garantisce un’ottima autonomia, mentre la ricarica rapida fino a 15 W non è granché.

Sul retro monta un sistema composto da tre fotocamere, di cui l’obiettivo principale da 50 MP è in grado di regalare ottimi scatti. Gli altri obiettivi presenti sono invece l’ultragrandangolare da 5 MP e il macro da 2 MP, poco utili, mentre la selfie camera è da 13 MP e rappresenta un buon miglioramento rispetto alla generazione precedente. Lo schermo misura 6,6″ e ha una risoluzione FHD+, e per la scocca si può scegliere tra vari colori. Il sistema operativo è completo e facile da usare, e i recensori non possono far altro che adorarlo. Insomma, lo smartphone sotto i 200 euro migliore per chi non vuole troppi grattacapi.

130,00 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi Samsung Galaxy A14

  • Equilibrato e versatile
  • Camera principale buona
  • Ottima autonomia

Svantaggi Samsung Galaxy A14

  • Obiettivi secondari mediocri
  • Niente 5G

2) Lo smartphone sotto i 200 euro con la migliore autonomia

Lo Xiaomi Redmi Note 12S si afferma come uno dei migliori smartphone sotto i 200 euro per qualità del display ma soprattutto autonomia. Con il suo display AMOLED FHD+ da 6,43“, il dispositivo garantisce colori vividi e dettagli nitidi a un prezzo accessibile, supportato da una luminosità che raggiunge i 1000 nit e da una frequenza di aggiornamento di 90 Hz. La batteria da 5000mAh garantisce un’ottima autonomia e può contare su una ricarica rapida da 33 W.

Il Redmi 12S non delude in termini di prestazioni, garantendo fluidità e affidabilità a un costo ragionevole. Il sistema di fotocamere è versatile, permettendo di catturare immagini di alta qualità in vari scenari, specialmente con l’obiettivo primario da 108 MP. Ottimo anche il suono stereo fornito dai doppi altoparlanti, che arricchisce l’esperienza multimediale, rendendo il Redmi 12S una scelta eccellente per chi desidera un dispositivo completo a un prezzo accessibile. È uno smartphone che puoi trovare in offerta a un costo così conveniente poiché è uscito già da un pezzo. Ciò vuol dire anche che non otterrà molti altri aggiornamenti, ma resta comunque un’ottima scelta per molti utenti.

149,00 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi Xiaomi Redmi Note 12S

  • Autonomia molto alta
  • Ricarica rapida
  • Ottimo display
  • Blaster IR
  • Camera principale molto buona

Svantaggi Xiaomi Redmi Note 12S

  • Niente 5G
  • Sensore macro mediocre

3) Il miglior smartphone 5G a meno di 200 euro

Forse cerchi uno smartphone 5G? Smartphone 5G a meno di 200 euro non ce ne sono molti, poiché i processori più economici non ne consentono l’utilizzo. Quello che ti propongo io è lo Xiaomi Redmi Note 12 5G, smartphone uscito a fine 2022 con CPU Snapdragon 4 Gen 1, 4 GB di RAM e 128 GB espandibili per l’utente. Non è il più scattante degli smartphone della lista, ma è l’unico che ti consentirà di sfruttare l’alta velocità del 5G.

Lo smartphone ha una buona autonomia, anche se tendenzialmente inferiore al modello Note 12S. Il display è eccezionale: si tratta di un AMOLED da 6,67″ e 120 Hz, ampio e luminoso. È probabilmente lo smartphone con miglior display a 200 euro o meno.

159,00 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi Xiaomi Redmi Note 12 5G

  • Display eccezionale
  • Ricarica rapida
  • Blaster IR
  • 5G

Svantaggi Xiaomi Redmi Note 12 5G

  • Audio mono
  • Selfie camera mediocre

4) Lo smartphone con schermo grande più conveniente

Se sei alla ricerca di uno smartphone con uno schermo ampio e hai un budget limitato, ci sono diverse opzioni di qualità anche nella fascia di prezzo più bassa. Tra gli smartphone sotto i 200 euro generalmente si arriva a massimo 6,5″ o 6,67″ per i display IPS, mentre per gli AMOLED è difficile raggiungere e superare i 6,5″. L’Honor X8a si distingue dunque per il suo schermo IPS da 6,7″ e 90 Hz. Alcuni modelli TCL offrono schermi da 6,8″, ma attualmente le loro recensioni sono miste.

L’Honor X8a offre un buon equilibrio tra prestazioni e prezzo, con 128 GB di memoria interna. In questa fascia di prezzo ci sono sicuramente dispositivi un po’ più performanti, considerando che l’Honor 8Xa monta un più datato processore Mediatek Helio G88, ma non offrono schermi di dimensioni simili. Sotto i 200 euro è normale dover fare dei compromessi, e come testimoniano anche i recensori, questo smartphone economico risulta decisamente fluido e versatile. Per quanto riguarda le fotocamere l’Honor X8a si comporta bene. Ottimo l’obiettivo principale da 100 MP, affiancato da un sensore ultrawide da 5 MP e macro da 2 MP. Se sei un amante dei selfie troverai molto buono anche l’obiettivo frontale da 16 MP.

161,80 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi Honor 8Xa

  • Schermo piuttosto ampio
  • Camera principale buona
  • Costo modesto

Svantaggi Honor 8Xa

  • Obiettivi secondari mediocri
  • Niente 5G

Guida sulla scelta di uno smartphone sotto i 200 euro: i nostri consigli

Ci sono diverse caratteristiche tecniche da porre sulla bilancia nella scelta dei migliori smartphone sotto i 200 euro, dando a ognuna di esse il giusto peso dato che, in questa fascia di prezzo, si dovrà probabilmente rinunciare a qualcosa per ottenere significativi vantaggi su di un altro fronte.

Display

Anche quando si parla dei migliori smartphone sotto i 200 euro, il display resta una delle caratteristiche maggiormente osservate dagli acquirenti. Il progresso tecnologico ha portato anche gli smartphone più economici a possedere grandi schermi da circa 6,5″, perciò la dimensione è un aspetto passato in secondo piano.

Di maggiore importanza è tuttavia la risoluzione, che determina quanto definite sono immagini e scritte sullo schermo. In questa fascia di prezzo si ha solitamente a che fare con risoluzioni HD e HD+, ovvero comprese in un range tra i 1280×720 e i 1600×720 pixel. I modelli con schermi migliori, solitamente quelli più prossimi alla soglia dei 200 euro, avranno invece risoluzioni superiori, ovvero FHD (Full HD) e FHD+, cioè comprese tra i 1920×1080 e i 2400×1080 pixel o poco più.

Altro fattore che suscita sempre più interesse è la frequenza di aggiornamento del display, ovvero quante volte al secondo può cambiare l’immagine mostrata. Normalmente gli smartphone hanno una frequenza pari a 60 Hz, ma alcuni modelli possono arrivare anche a 90 Hz o più. Una frequenze di aggiornamento del display maggiore implica immagini più fluide, e perciò si tratta di una caratteristica tenuta d’occhio soprattutto dai videogiocatori. Gli smartphone con schermi di questo tipo fanno scegliere se sfruttare la frequenza elevata o quella standard di 60 Hz, la quale assicura un minor consumo della batteria.

Resta infine la questione del pannello: gli smartphone sotto i 200 euro montano solitamente pannelli LCD IPS, economici ma di buona qualità; alcuni cellulari disporranno invece di pannelli AMOLED, più costosi ma con una migliore qualità dell’immagine grazie al contrasto eccezionale e al nero perfetto.

Fotocamere

I cellulari moderni, compresi i migliori smartphone sotto i 200 euro, sono dotati di una fotocamera frontale, detta anche selfie camera, senza flash e di discreta risoluzione, e due o più fotocamere posteriori con almeno un flash. Per quanto si possa sottovalutare l’utilità di una selfie camera ad alta risoluzione, è anche vero che la fotocamera frontale viene utilizzata per lo sblocco dello schermo con il volto, perciò se si vuole usufruire al meglio di tale funzione è utile puntare a un obiettivo di buona qualità.

Il discorso si complica parlando invece di fotocamere posteriori, in quanto sono spesso presenti diversi obiettivi che generano confusione.

  • Obiettivo principale: è quello usato per la maggior parte delle fotografie, il più importante nonché quello con la risoluzione maggiore.
  • Obiettivo di profondità: è di bassa risoluzione poiché il suo scopo è fornire uno sfondo sfocato al soggetto in primo piano, il quale viene catturato dall’obiettivo principale, e viene usato per ritratti e per ottenere il cosiddetto effetto bokeh.
  • Obiettivo macro: è indispensabile per fotografare soggetti molto vicini.
  • Teleobiettivo: viene sfruttato per scattare foto con soggetti molto lontani.
  • Obiettivo grandangolare: è usato per scattare foto con effetto fisheye, cioè con un angolo di visione molto ampio.

Trovare un buon comparto fotografico tra i migliori smartphone sotto i 200 euro non è semplice, ma è comunque possibile acquistare modelli molto validi con un ottimo obiettivo principale e alcuni obiettivi secondari che ne aumentano la versatilità.

Processore e RAM

Il processore è il cuore pulsante di un cellulare e ne gestisce ogni sua funzione. Più potente è, più scattante e versatile sarà il cellulare, tanto nell’uso quotidiano che nell’uso di applicazioni speciali come i videogiochi o i software di fotoritocco e video editing. Gli smartphone moderni avranno quasi sempre a disposizione otto core per favorire il multitasking e il risparmio energetico, mentre i modelli più economici potrebbero disporne di quattro.

La RAM determina invece la quantità di memoria temporanea da destinare al sistema operativo e alle applicazioni in uso, quindi maggiore RAM equivale a maggiore libertà di utilizzo. Un quantitativo di 3 GB di RAM è piuttosto comune per i cellulari sotto i 200 euro, ma suggeriamo comunque di puntare a un modello con 4 GB di RAM.

Spazio interno

La memoria disponibile per il salvataggio dei dati dei migliori smartphone sotto i 200 euro è importante quando si hanno molte applicazioni e dati da memorizzare, quindi se ad esempio si scattano spesso foto o si è appassionati di videogiochi, i quali arrivano a occupare molto spazio.

Nei casi in cui si fa un uso moderato del cellulare potrebbero essere sufficienti 32 GB di spazio, specialmente per i modelli più economici, ma consigliamo di acquistarne uno da 64 GB per una maggiore libertà, a meno che l’obiettivo non è quello di risparmiare. Sotto i 200 euro possiamo anche trovare smartphone da 128 GB, i quali faranno la gioia degli accumulatori compulsivi di dati.

Slot microSD e SIM

Lo slot per una microSD, le quali possono superare anche 1 TB di spazio, diventa molto utile quando si sceglie un cellulare con poca memoria, ricordandosi che non è possibile installare applicazioni su microSD se non attraverso vie traverse. Nel caso in cui serva uno smartphone con doppia SIM card, è importante informarsi se quello adocchiato disponga di due slot SIM più uno dedicato alla microSD, poiché molti dispositivi propongono un unico slot extra utilizzabile per inserire una seconda SIM o in alternativa una microSD.

Articoli simili