Ragazza con uno smartphone compatto in mano
 | 

Migliori smartphone compatti 2024

Benvenuto in questo viaggio alla scoperta dei migliori smartphone compatti disponibili sul mercato, ovvero quei dispositivi che sfoggiano uno schermo da circa 6″ o meno e con peso e dimensioni inferiori alla media. Se non sai quale smartphone compatto scegliere, confido che nei prossimi paragrafi troverai il dispositivo mobile giusto per te.

Da quando gli smartphone sono entrati a far parte della nostra vita quotidiana, hanno subito una vera e propria evoluzione, diventando più grandi, più potenti e pieni di caratteristiche innovative. Ma non tutti apprezzano dispositivi così grandi ma anche poco ergonomici. Esiste infatti ancora una fetta di pubblico che preferisce gli smartphone piccoli e leggeri, più comodi da tenere in mano e da riporre in una tasca. I migliori smartphone compatti sono dei veri e propri gioielli di tecnologia che combinano design compatto, prestazioni elevate e un’esperienza utente senza paragoni.

In questo articolo analizzeremo nel dettaglio questi piccoli ma potenti dispositivi, concentrando la nostra attenzione non solo sulle specifiche tecniche, ma anche sulla loro maneggevolezza, sul design e sulla qualità costruttiva. Entreremo nel cuore del loro funzionamento, scoprendo le funzionalità nascoste che possono fare la differenza e vi mostreremo perché questi smartphone compatti sono considerati tra i migliori.

I migliori smartphone compatti del 2023

In un mondo in cui sembra che le dimensioni dello schermo degli smartphone siano destinate a crescere sempre più, c’è ancora chi preferisce un dispositivo che possa facilmente adattarsi al palmo della mano e scivolare in una tasca senza problemi. Se rientri in questa categoria di consumatori, e cerchi una combinazione perfetta di praticità e potenza o un rapporto ideale tra compattezza e convenienza, ho compilato questa lista dei migliori smartphone compatti di quest’anno.

1. Il miglior smartphone compatto di fascia media

Il Motorola Edge 30 Neo potrebbe essere l’opzione ideale per l’utente medio che cerca uno smartphone leggero e compatto, ma anche versatile quanto basta al giusto prezzo. Con dimensioni di 152,9×71,2×7,8 mm e un peso di soli 155 g, questo dispositivo si distingue soprattutto per design e qualità costruttiva di ottimo livello.

È indubbiamente uno degli smartphone più leggeri e maneggevoli nella fascia di prezzo intermedia, dove i cellulari compatti si contano sulle dita di una mano. Perciò, se vuoi spendere circa 300 euro per uno smartphone, l’Edge 30 Neo è uno dei migliori smartphone compatti del 2023 che posso suggerirti.

224,99 EUR Vedi su Amazon

1.1 Display e hardware

Il Motorola Edge 30 Neo è dotato di un display OLED da 6,28 pollici con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz, offrendo immagini fluide e particolarmente luminose. L’hardware è sufficientemente robusto, con configurazioni di memoria che partono da 6/128 GB. Il dispositivo presenta una fotocamera principale da 64 MP con stabilizzazione ottica dell’immagine e una seconda fotocamera ultrawide da 13 MP, un netto miglioramento rispetto al classico sensore da 8 MP spesso utilizzato in questa fascia.

Il dispositivo è alimentato da un processore Snapdragon 695, che garantisce un’esperienza Android fluida e senza problemi. In questa fascia di prezzo è tuttavia possibile trovare CPU più potenti, che consentono anche la registrazione in 4K laddove qui è invece assente. Il telefono supporta anche la ricarica rapida a 68 W e la ricarica wireless da 5 W. Monta poi una batteria da 4020 mAh che, pur non essendo molto capiente capiente, è un compromesso accettabile per un dispositivo compatto come questo e gli garantisce un’autonomia piuttosto buona.

1.2 Connettività ed extra

Una buona connettività e alcuni extra interessanti completano il quadro, aumentando la versatilità e completezza di questo smartphone. Alcune delle altre caratteristiche degne di nota includono gli altoparlanti stereo e un lettore di impronte digitali sotto al display, che a questo prezzo non va dato per scontato. Non mancano inoltre connettività 5G e NFC. Particolarmente interessante è poi la striscia LED attorno alla fotocamera, utilizzata per le notifiche. E devo ammettere che vedere ancora i LED di notifica nel 2023 fa molto piacere.

Nonostante le prestazioni del processore e della fotocamera siano leggermente inferiori rispetto ad altri smartphone della stessa fascia di prezzo, il Motorola Edge 30 Neo offre un ottimo equilibrio tra prezzo, dimensioni e funzionalità. A un costo di circa 300 euro, è un’ottima opzione per chi cerca uno smartphone compatto e versatile senza compromettere troppo le prestazioni. Manca infine una certificazione contro acqua e polvere, ma in questo segmento di mercato è decisamente comune.

Vantaggi Motorola Edge 30 Neo

  • Display di ottima qualità
  • LED di notifica
  • Lettore di impronte ottico
  • Foto di ottima qualità con ogni obiettivo

Svantaggi Motorola Edge 30 Neo

  • Nessuno slot microSD
  • CPU poco sotto la media
  • Non registra in 4K
  • Nessuna certificazione IP
  • Modalità notturna non particolarmente efficace

2. Lo smartphone di fascia alta compatto e conveniente

Se cerchi un top di gamma compatto e accessibile, l’ASUS Zenfone 9 potrebbe essere la risposta. Probabilmente non avevi mai sentito parlare di questo piccolo e leggero smartphone, sovrastato dai ben più pubblicizzati top di gamma di altri brand. Eppure il nuovo Zenfone 9 propone un design pratico e compatto, con un ottimo equilibrio tra prezzo e prestazioni. Si tratta dunque di uno smartphone da prendere sicuramente in considerazione, e degno di figurare tra i migliori smartphone compatti del 2023.

Misurando 146,5×68,1×9,1 mm e con un peso di 169 g, è uno dei dispositivi di fascia alta più maneggevoli sul mercato, oltre che uno dei più economici (relativamente parlando). Il design è realizzato con grande cura: la parte anteriore è protetta da un vetro Gorilla Glass Victus, il frame è in alluminio e il retro in plastica. Il tutto è resistente alla polvere e all’acqua, con un rating IP68 che garantisce protezione fino a 1,5 metri per 30 minuti.

612,08 EUR Vedi su Amazon

2.1 Display e hardware

ASUS ha dotato il Zenfone 9 di uno schermo OLED da 5,9″ con frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz, per un’esperienza visiva incredibilmente fluida. Il dispositivo è alimentato dal potente Snapdragon 8+ Gen 1 5G, che assicura ottime performance pur non trattandosi del modello più recente. Nonostante la sua dimensione compatta, il Zenfone 9 ospita una batteria capace di reggere lunghe sessioni d’uso, che può essere ricaricata fino a 30 watt.

Un altro punto forte del Zenfone 9 è il comparto fotografico. Le foto scattate con questo smartphone si distinguono per la loro brillantezza, sia di giorno che di notte, e sia che si tratti di foto o video. Notevole è anche la stabilizzazione ottica nei video, tra le più efficaci del mercato. Inoltre, a differenza di molti altri smartphone, ASUS ha deciso di mantenere l’uscita jack per le cuffie, una scelta che potrebbe far felice i detrattori dell’acustica bluetooth.

2.2 Mancanze trascurabili

Ci sono tuttavia alcune caratteristiche che potrebbero mancare a chi cerca uno smartphone completo in ogni aspetto. Il Zenfone 9, infatti, non dispone di ricarica wireless e di un teleobiettivo, caratteristiche abbastanza comuni nei flagship moderni. Entrambe queste funzioni richiedono spazio all’interno del dispositivo, e la loro assenza è comprensibile in uno smartphone così compatto. Inoltre, non credo che mancheranno a molti. Un altro piccolo neo è la scarsa reattività della modalità notturna, ma anche questo è un difetto marginale che non si fa sentire troppo (e che potrebbe essere corretto con un futuro aggiornamento).

L’ASUS Zenfone 9 è dunque un dispositivo che offre grandi possibilità in un formato compatto, con un rapporto qualità-prezzo davvero competitivo. ASUS ha fatto un ottimo lavoro nell’incorporare caratteristiche di fascia alta in un corpo così piccolo, seppure con qualche compromesso.

Vantaggi ASUS Zenfone 9

  • Video e foto ottimi
  • Stabilizzazione ottica eccellente
  • Notevole autonomia
  • Certificato IP68
  • Uscita per cuffie con jack
  • Costo competitivo

Svantaggi ASUS Zenfone 9

  • Ricarica wireless assente
  • Nessuno slot microSD
  • Teleobiettivo assente
  • Modalità notturna poco reattiva

3. Il miglior smartphone compatto di fascia medio-alta

Gli smartphone da circa 500 euro sono sempre un argomento particolare da trattare. Soffrono innanzitutto della concorrenza sua degli smartphone di fascia medio-bassa, solitamente migliori per rapporto qualità-prezzo. Ma hanno anche a che fare con gli smartphone di fascia alta e top di gamma, i quali con qualche centinaio di euro in più offrono il meglio della tecnologia. Ciononostante resta un segmento di mercato in cui spuntano varie proposte interessanti, come quella che vedi.

Google sembra aver creato una versione più economica e piccola del Pixel 7, mantenendo però la qualità e l’esperienza utente tipiche dei suoi dispositivi e migliorando notevolmente il precedente Pixel 6a, che resta anch’esso un ottimo smartphone di fascia media per rapporto qualità-prezzo. Il Pixel 7a è comunque la scelta ideale per chi cerca un dispositivo di fascia medio-alta che sia compatto e affidabile, e che offra un’esperienza Android priva di fronzoli arricchita dalle funzionalità esclusive di Google.

399,00 EUR Vedi su Amazon

3.1 Dimensioni

Da poco lanciato sul mercato, il Google Pixel 7a è già uno degli smartphone compatti più apprezzati del momento, nonostante la scarsa notorietà di cui normalmente godono gli smartphone Google. Il suo design elegante e compatto, con dimensioni di 152×72,9×9 mm e un peso di 194g, lo rendono un dispositivo facile da gestire e da trasportare, anche se non tra i più leggeri. La struttura robusta in alluminio, il frontale in vetro Gorilla Glass 3 e il retro in plastica, si combinano alla perfezione, regalando un look decisamente premium. È anche resistente alla polvere e all’acqua, con un rating IP67 che lo protegge da eventuali incidenti.

3.2 Display e hardware

Il Pixel 7a è equipaggiato con un display HDR da 6,1″ e 90Hz, un deciso miglioramento rispetto al precedente modello 6a che aveva un display da 60Hz. Nonostante molti concorrenti abbiano già fatto il salto ai 120Hz, il passaggio da 60 a 90Hz è sicuramente il più sensibile in termini di usabilità. In termini di potenza, questo smartphone piccolo e leggero ha molto da offrire. Al suo interno batte un cuore potente, il chipset Tensor G2, lo stesso presente sul Pixel 7. Questo chipset, sebbene non restando inferiore ai top di gamma Bionic, Snapdragon e Dimensity, svolge un ottimo lavoro su uno smartphone compatto e relativamente poco costoso come il 7a.

Una delle caratteristiche più interessanti del Pixel 7a è la sua qualità fotografica. La fotocamera principale da 64MP quad bayer offre più pixel rispetto al Pixel 7, anche se il sensore è più piccolo. L’ultrawide da 13MP è anch’essa di risoluzione superiore rispetto a quella del modello precedente e del 7, nonostante il sensore sia più piccolo. Anche la fotocamera frontale da 13MP è di buona qualità, mentre i suoi difetti vanno rintracciati nelle modalità notturna e ritratto, non eccezionali ma comunque sufficientemente buone.

Nonostante il Pixel 7a abbia alcune limitazioni, come la mancanza di opzioni di archiviazione oltre i 128GB e una velocità di ricarica non esattamente fulminea, Google ha compensato con altre caratteristiche. Mi riferisco in particolare alla ricarica wireless, anche se si ferma a 7,5 W e alla migliore autonomia rispetto al Pixel 7.

Vantaggi Pixel 7a

  • Foto solitamente ottime
  • Certificato IP67
  • Audio stereo di buona qualità
  • Sistema operativo Android pulito e affidabile

Svantaggi Pixel 7a

  • Ricarica relativamente lenta
  • Nessuno slot microSD
  • Solo da 128 GB

4. Il miglior top di gamma compatto Android

Il Samsung Galaxy S23 è un gioiello di tecnologia che si distingue per le sue dimensioni compatte e le grandi potenzialità. Nonostante il suo formato ridotto, infatti, questo smartphone offre prestazioni da top di gamma. Ciò è dovuto al al processore Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 e alla scheda grafica Adreno 740, stesso chipset presente anche sui fratelli maggiori Galaxy S23 Plus e S23 Ultra.

Il Galaxy S23 non solo rientra perfettamente nella categoria in esame, ma è probabilmente uno dei migliori smartphone compatti che tu possa acquistare. Con dimensioni di 146,3 x 70,9 x 7,6 mm e un peso di 168 g, questo dispositivo risulta maneggevole e comodo da portare in tasca e tenere in mano. La robustezza e la resistenza del Galaxy S23 sono garantite da materiali di alta qualità, tra cui il vetro Gorilla Victus 2, che protegge efficacemente il display.

Il piacere visivo è assicurato dal display Dynamic AMOLED 2X HDR10+ da 6,1″, mentre le prestazioni fotografiche sono eccellenti, con la possibilità di registrare video in formato 8K. La memoria interna è ultra veloce grazie alla tecnologia UFS 4.0, mentre è di tipo UFS 3.1 nella versione da 128 GB (comunque di ottimo livello). La RAM è sempre da 8 GB. L’autonomia della batteria è soddisfacente e viene supportata dalla ricarica wireless da 15 W e dalla ricarica inversa da 4,5W. Per quanto concerne invece la ricarica rapida via USB, rimane ferma a 25 W.

749,00 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi Samsung S23

  • Ottimo comparto fotografico
  • Prestazioni elevate
  • Vetro Gorilla Victus 2
  • Certificato IP68

Svantaggi Samsung S23

  • Nessuno slot microSD
  • Ricarica rapida fino a 25 W.

5. Il miglior iPhone compatto

Per quanto riguarda l’offerta Apple, se cerchi un iPhone compatto ti suggerisco l’iPhone 15 Pro. È uno smartphone completo e affidabile, che misura 146,7×71,6×7,8 mm e pesa 171 g. Il display OLED ha una diagonale di 6,1″ e si vede una meraviglia, nonostante sia fermo a 60 Hz. Buona è l’autonomia, mentre la qualità costruttiva è naturalmente molto elevata. Ti consentirà inoltre di scattare foto e video di eccellente qualità, e di godere di tutti i vantaggi dell’ecosistema iOS.

Idealmente ti proporrei l’iPhone 13 mini, che con un display OLED da 5,4″ e un peso di appena 141 g è decisamente molto più compatto e leggero. Forse lo è anche troppo, però, e dato lo scarso successo della gamma mini, le serie 14 e 15 non hanno più un modello di questo tipo. Il modello 15 Pro ha in più un obiettivo 3x, il display raggiunge i 120 Hz e l’autonomia è di poco migliore, ma nonostante i miracoli del titanio è comunque un po’ più pesante. Il prezzo, inoltre, è decisamente superiore. Di tutti i modelli disponibili, quindi, l’iPhone 15 è quello con il prezzo più convincente se sei maggiormente interessato alla compattezza e all’affidabilità di un iPhone.

799,00 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi iPhone 15

  • Video e foto notevoli
  • Audio stereo di ottima qualità
  • Ottimi materiali
  • Classificato IP68

Svantaggi iPhone 15

  • Ricarica rapida poco rapida
  • Nessun teleobiettivo
  • Display da 60 Hz
  • Nessuno slot microSD
  • Fotocamera frontale ingombrante

6. Lo smartphone compatto con la migliore autonomia

Per quanto in Italia sia poco diffuso, il Sony Xperia 10 IV si distingue per l’eccezionale durata della sua batteria oltre che per la sua compattezza. Grazie a un’autonomia che può estendersi fino a due giorni con un uso intenso e anche una settimana con un utilizzo saltuario, questo smartphone si conferma come uno dei migliori in termini di longevità della batteria.

Il dispositivo misura 155x68x8,3 mm e pesa 159 g, caratteristiche che lo confermano come uno dei migliori smartphone compatti che posso consigliarti. Il display AMOLED da 6″ è di ottima qualità, supportando anche il formato HDR. Esso contribuisce al risparmio energetico poiché, oltre a essere piccolo, non supera i 60 Hz per quanto riguarda la frequenza di aggiornamento.

Pur trattandosi di uno smartphone versatile e affidabile, devo sottolineare l’assenza in confezione dell’adattatore per la corrente e del cavo USB. Anche la velocità di ricarica non è proprio rapida, perciò l’ampia batteria da 5000 mAh ci mette un bel po’ a recuperare la sua capacità. Inoltre, pur presentando un discreto comparto fotografico, puoi trovare fotocamere migliori allo stesso prezzo o spendendo poco meno.

379,00 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi Sony Xperia 10 IV

  • Autonomia eccezionale
  • Piacevole display ininterrotto
  • Audio e speaker buoni
  • Uscita per cuffie con jack
  • Slot microSD
  • Piuttosto leggero

Svantaggi Sony Xperia 10 IV

  • Audio mono
  • Ricarica un po’ lenta
  • Nessun accessorio incluso
  • Fotocamere appena nella media

7. Il miglior smartphone pieghevole del momento

Lo smartphone pieghevole che attualmente preferisco è l’OPPO Find N2 Flip, merito di un buon equilibrio tra prezzo e potenzialità ma soprattutto dell’ampio display esterno. Ne ho già parlato in altre mie guide all’acquisto, figurando tra i migliori smartphone per i selfie. Grazie all’ottimo display esterno, infatti, puoi scattare selfie eccellenti con lo smartphone chiuso direttamente con la camera principale.

Per il resto c’è poco da segnalare. L’autonomia negli smartphone pieghevoli non è il massimo, ma arriva tranquillamente a fine giornata. Il design è buono, e il fatto che si ripieghi su se stesso occupando la metà dello spazio lo rende sicuramente uno degli smartphone compatti migliori che puoi ottenere. Il display principale è da 6,7″ e ha una piega pressoché impercettibile.

1.099,99 EUR
Vedi su Amazon

Vantaggi OPPO Find N2 Flip

  • Piega interna impercettibile
  • Fotocamera frontale buona
  • Fotocamera posteriore ottima, utilizzabile per selfie
  • Doppio display di grandi dimensioni

Svantaggi OPPO Find N2 Flip

  • Nessuna certificazione IP
  • Nessuna ricarica wireless
  • Autonomia sotto la media
  • Ultra-wide da 8 MP

8. Lo smartphone pieghevole più economico

Come ho già discusso nel mio articolo sugli smartphone del prossimo futuro, al giorno d’oggi possiamo già trovare già i primi smartphone pieghevoli economici,relativamente parlando. Rispetto alla proposta di sopra, infatti, il vecchio Samsung Galaxy Z Flip3 è acquistabile nuovo a meno di 600 euro, praticamente la metà di uno smartphone pieghevole di nuova generazione.

Pur avendo quasi 2 anni alle spalle, tuttavia, il Flip3 resta uno smartphone dal design moderno e dalle buone potenzialità. Il display è ottimo, mentre prestazioni e fotocamere sono molto buone. E che dire del design? Trattandosi di uno smartphone pieghevole, è indubbiamente uno dei migliori smartphone compatti che tu possa acquistare. Il peso di 181 g è superiore alla media degli altri compatti, ma in fondo resta comunque molto pratico. Infine, assieme ai suoi fratelli e cugini pieghevoli Samsung, è l’unico smartphone pieghevole resistente all’immersione nei liquidi.

Galaxy S6 per prendere appunti

500,00 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi Samsung Galaxy Z Flip3

  • Display interno ottimo
  • Buone prestazioni
  • Costo conveniente
  • Certificato IPX8

Svantaggi Samsung Galaxy Z Flip3

  • Autonomia scarsa
  • Ricarica wireless assente
  • Obiettivo ultra-wide da 8 MP

9. Il miglior smartphone compatto economico

Se cerchi uno smartphone economico oltre che compatto, ti propongo infine il CUBOT Kingkong Mini 3. Si tratta di uno smartphone rugged, con cover anticaduta integrata e classificazione IP65. Ha una RAM di 6 GB e una memoria di 128 GB, che assieme al processore octa core lo rendono piuttosto versatile per la maggior parte degli utenti.

Il display misura 4,5″, ed è davvero maneggevole da usare con una mano nonostante la tastiera su schermo inizi a essere un po’ troppo piccola. Nonostante i bordi spessi, questo smartphone misura solo 131×58,1×13,4 mm, risultando uno dei più compatti che posso consigliarti. Anche il peso di 151 g non è affatto male. Dalle fotocamere non possiamo aspettarci granché, ma sono comunque funzionali, e il flash sul retro è piuttosto potente.

Purtroppo nelle fasce di prezzo più basse non si trovano molti smartphone compatti, e solitamente sono di qualità mediocre. Il Kingkong Mini 3 non è uno smartphone eccezionale, e a questo prezzo puoi trovare di meglio anche se con dimensioni maggiori.

Prezzo non disponibile Vedi su Amazon

Vantaggi CUBOT Kingkong Mini 3

  • Piccolo e maneggevole
  • Schermo senza notch
  • Tanta memoria
  • Piuttosto robusto
  • Chip NFC
  • Classificato IP65

Svantaggi CUBOT Kingkong Mini 3

  • A questo prezzo si trovano smartphone più potenti
  • Fotocamere appena soddisfacenti
  • Nessuno slot microSD

Come e perché scegliere uno smartphone compatto

Sul nostro sito, di guide su come scegliere uno smartphone puoi trovarne tantissime. Contengono anche tanti approfondimenti sul funzionamento degli smartphone in generale, sui componenti che montano, sui materiali che vengono impiegati per realizzarli e sui software che ospitano. Se l’argomento ti appassiona, sentiti libero di esplorare i nostri articoli.

Per questo motivo nei prossimi paragrafi sarò un po’ più sintetico del solito, concentrandomi quasi esclusivamente sugli smartphone compatti. In fondo sei qui per questi, no? Se tuttavia dovessi avere dubbi specifici, o domande su uno degli smartphone proposti o che secondo te avrei dovuto considerare, lascia pure un messaggio sotto questa guida.

Lo scarso successo degli smartphone compatti

Ancora non sai quale smartphone compatto scegliere? In effetti, pur avendoti proposto i migliori smartphone compatti in commercio, potrebbe non essere semplice trovare il miglior smartphone compatto per te. Ciò è dovuto al fatto che dispositivi così piccoli non godono di molto successo, specialmente quando si scende sotto i 6″ per il display. Basti vedere l’insuccesso della gamma mini degli iPhone.

Possiamo trovare diversi smartphone compatti nelle fasce di prezzo più alte, ma di alternative economiche ne troviamo davvero poche. In fondo tra gli smartphone di fascia media e bassa la concorrenza è spietata, e un display grande viene considerato un gran punto di forza.

Alternative agli smartphone compatti

L’alternativa migliore agli smartphone compatti con schermo piccolo sono sicuramente i nuovi smartphone pieghevoli, di cui ti ho proposto un paio di modelli. Sono in particolare quelli di tipo flip, ovvero che si aprono come i vecchi cellulari a conchiglia, a poter soddisfare meglio le esigenze di chi cerca uno smartphone piccolo. Sono infatti ideali da riporre in tasca o in una borsetta, e dispongono di due pratici display. Con quello esterno si possono controllare vari aspetti del dispositivi, mentre quello principale, più grande, supera normalmente i 6,6″.

149,99 EUR
Vedi su Amazon

Esistono in commercio anche smartphone effettivamente ancora più piccoli di quelli che ti ho proposto, di cui vedi un esempio proprio qui. Innanzitutto ti suggerisco di evitare come la peste i dispositivi sotto i 5″ e i 100 euro; come puoi verificare anche tu dalle recensioni, sono lenti e per nulla pratici, e puoi trovare di molto meglio allo stesso prezzo.

L’Unihertz Jelly 2E che ti propongo è uno smartphone invece realizzato molto meglio. Pesa solo 110 g e ha uno schermo da 3″. Pur restando poco pratico a causa del display un po’ troppo piccolo, è uno smartphone compatto ma completo, versatile e con ottime prestazioni. Nonostante il prezzo altino, potresti trovare utile.

Dimensioni ideali di un display per smartphone

In passato eravamo abituati a pensare che uno smartphone con un display di dimensioni comprese tra 5 e 5,5 pollici potesse essere utilizzato comodamente con una sola mano. Questa misura variava leggermente a seconda della grandezza della mano dell’utente e della progettazione dello smartphone stesso.

Tuttavia, con il progressivo assottigliamento dei bordi e l’adozione di rapporti di aspetto più allungati, il limite tollerabile con una mano è indubbiamente aumentato. Nella maggior parte dei casi, infatti, smartphone con display da circa 6″ possono ancora essere gestiti abbastanza comodamente con una mano.

Ergonomia degli smartphone compatti

Il principale motivo per cui uno sceglie di affidarsi a uno smartphone compatto è per via della loro migliore maneggevolezza. Sono più pratici da portarsi dietro oltre che da avere in mano, grazie anche al fatto che sono solitamente più leggeri.

Il primo iPhone misurava 115x61x11,6 mm e pesava soltanto 135 g, e viene considerato il primo smartphone moderno. Non era solo colpa dei limiti imposti dalla tecnologia del tempo, ma anche una soluzione per mantenere il dispositivo ergonomico. Con il tempo i display degli smartphone sono diventati sempre più grandi, perché in fondo ci piace consumare contenuti di ogni tipo e ci piace assaporarli anche con gli occhi. Tutto questo, però, a discapito dell’ergonomia originale.

Molte interfacce utente Android offrono una modalità di utilizzo con una mano, che riduce la dimensione dello schermo per un facile accesso a tutti gli elementi con il pollice. Questa funzione può essere particolarmente utile per gli smartphone con schermi più grandi, anche se per le dimensioni e il peso effettivi dello smartphone c’è poco che si possa fare. Uno smartphone compatto è semplicemente più pratico e maneggevole nella maggior parte delle situazioni.

Caratteristiche di uno smartphone compatto

A dispetto di quanto si possa pensare, gli smartphone più piccoli non hanno necessariamente un costo più vantaggioso. Produrre display più piccoli, seppur di bassa qualità, in un mercato dominato da display piuttosto grandi, non è una scelta economica.

Con la riduzione delle dimensioni, poi, lo smartphone ha anche meno spazio per i suoi componenti interni. Per questo motivo gli smartphone più piccoli hanno spesso anche una batteria più piccola, con un’autonomia pari o addirittura inferiore alle alternative con display più grande (che consumano di più, ma si appoggiano a batterie più capienti). Altri compromessi possono riguardare la presenza della ricarica wireless, di obiettivi fotografici extra, e di un sistema di raffreddamento più efficiente per processori più potenti.

Insomma, produrre uno smartphone piccolo con la situazione attuale di mercato richiede un certo impegno. E forse è anche questo uno dei motivi che spinge i produttori a non addentrarsi nel mondo degli smartphone compatti. Come anticipato, però, puoi trovare diversi smartphone compatti soprattutto tra gli smartphone di alta gamma, dove possono offrire prestazioni di tutto rispetto e una qualità costruttiva senza rivali.

Resistenza degli smartphone compatti

La resistenza è un fattore chiave da considerare quando si sceglie uno smartphone, e i modelli compatti hanno spesso un vantaggio in questo senso. Data la loro dimensione ridotta e il peso inferiore, gli smartphone compatti tendono a essere più resistenti alle cadute o ad altri tipi di danni accidentali. Infatti, il rischio di rottura è generalmente più basso: essendo più leggeri, l’impatto con il suolo durante una caduta è solitamente meno violento rispetto a quello di un dispositivo più grande e pesante.

La dimensione compatta facilita poi una presa più salda, riducendo il rischio di cadute accidentali. La scocca e il display dei dispositivi più piccoli hanno anche meno superficie esposta, il che può contribuire a limitare i danni accidentali. È importante tuttavia ricordare che la resistenza finale di uno smartphone dipende anche da altri fattori, come la qualità dei materiali utilizzati e la presenza di specifiche caratteristiche di protezione, come la resistenza all’acqua e vetri Gorilla Glass di nuova generazione o simili.

Articoli simili