Repellente naturale per mosche: i migliori modi per tenerle lontane

Rimedi naturali per mosche

Iniziamo questo articolo dicendo che non esiste, ad oggi un repellente naturale per mosche che sia effiace in qualsiasi casa e in qualsiasi contesto. Quindi per risolvere il fastidioso problema delle mosche dovrai armarti di pazienza e iniziare a sperimentare. Tuttavia, ti parleremo di metodi alternativi a quegli insetticidi chimici che possono essere dannosi e che influiscono sulla salute tua e su quella dell’ambiente. Vale la pena fare un tentativo con un repellente naturale per mosche, sei d’accordo? Te ne diamo ben 8. Prendi nota!

1. Il repellente naturale per mosche più semplice da preparare

I chiodi di garofano, abbinati al limone sembrano essere un efficace repellente naturale per mosche, in quanto l’odore risulta fastidioso per questi insetti. Si tratta quindi di un rimedio economico e assolutamente innocuo per la salute.

Ingredienti e preparazione del repellente

Ti serviranno:

  • 1 limone
  • 12 chiodi di garofano

Non dovrai far altro che tagliare a metà il limone e immergere i chiodi in entrambe le metà dello stesso. Poi metti le due metà nei punti tattici da dove di solito entrano le mosche. Il profumo che emerge respinge le mosche e anche altri insetti. Se vuoi, puoi ripetere l’operazione tutte le volte che vuoi e mettere più limoni in tutta la casa per tenerli lontani.


2. Il repellente naturale per mosche più adatto quando sei fuori casa

Adatto per adulti e bambini, questo repellente per mosche e zanzare proposto da Helan è di origine biologica ed è l’ideale quando sei fuori casa e vuoi evitare di essere assalito da fastidiosi insetti. Secondo le testimonianze è efficace, non unge ed è piacevole da usare. Contro le zanzare l’efficienza è un po’ limitata.


3. Il repellente per mosche più fresco di tutti

Sono molti gli odori che risultano sgradevoli alle mosche e tra questi la menta è uno dei più fastidiosi. Se hai una pianta di menta, sfruttala mettendola vicino alla finestra o alla porta da dove entrano gli insetti. Altrimenti puoi preparare un repellente naturale per mosche usando una fragranza preparata da te.

Ingredienti e preparazione del repellente

  • 1 vasetto piccolo
  • 1 spugnetta
  • 20 gocce di olio essenziale di menta
  • ½ tazza d’acqua (125 ml)

Metti la spugna all’interno del vasetto, versaci dentro l’acqua, poi aggiungi le 20 gocce di olio essenziale di menta e chiudi ermeticamente con un tappo. Lascia riposare la miscela per 1 giorno, poi apri il vasetto e posizionalo dove vuoi allontanare le mosche, in modo che rilasci l’aroma. Puoi usare la fragranza finché non ti accorgi che il suo odore è sparito.

Uno degli oli essenziali di menta migliori sul mercato, di origine biologica, è questo:


4. Il repellente naturale per mosche più economico di tutti

Non c’è molto da dire su questo rimedio naturale per mosche, se non che è veramente molto economico e alla portata di tutti. Tra l’altro abbiamo voluto fare un esperimento ed effettivamente sembra funzionare! Ovviamente l’efficacia è piuttosto limitata al punto preciso dove viene posizionato, più che a un’area come accade per i chiodi di garofano e il limone. Comunque in questo caso serve solo… 1 cetriolo!

Ebbene sì, basta sbucciare un cetriolo e tagliarlo a fette spesse circa un centimetro, da disporre in vari punti tattici per tenere lontane le mosche. Puoi anche usare le bucce!


5. Un must have casalingo non solo come repellente naturale per mosche

Tra gli aromi più piacevoli per la casa la lavanda è, senza dubbio, tra i primi posti. Il profumo che emana è gradevole e, secondo la letteratura popolare, può aiutare a respingere mosche e zanzare.

Per tenere lontane mosche e anche zanzare puoi avere una pianta di lavanda o alcuni bouquet da posizionare a giro per casa. Altrimenti puoi usare un olio essenziale e preparare una miscela simile a quella spiegata al punto 3 con l’olio di menta.


6. La trappola per mosche più polare

Come puoi capire dal titolo, più che un repellente naturale per mosche quello che ti descriviamo qui di seguito è una trappola, divenuta piuttosto popolare sul web negli ultimi anni. Ti servirà un po’ di aceto di mele, circa mezzo bicchiere e 10 gocce di detersivo liquido, oltre a una bottiglia tagliata nella parte alta per far sì che la parte superiore capovolta faccia da imbuto.

Scalda l’aceto per renderne più intenso l’aroma, depositalo in una ciotola e aggiungi le gocce di detersivo, mescolando per ottenere un composto omogeneo. Una volta freddata la miscela, posizionala dove ci sono le mosche con la parte superiore a imbuto. Le mosche andranno dritte nell’aceto e non riusciranno a risalire. Esistono anche altre versioni, come quella qui sotto:

7. Il repellente naturale per mosche di tipo “meccanico”

Come hai potuto vedere fino ad ora, esistono vari tipi di repellente naturale per mosche che sono facili da preparare e contengono ingredienti sicuri da usare. Inoltre, a differenza degli insetticidi chimici, non sono aggressivi per la salute e per l’ambiente. Pertanto, puoi utilizzarli ogni volta che ne hai bisogno, negli spazi che preferisci.

Tuttavia c’è un altro repellente, sempre naturale, che risulta efficace al 100% se non vuoi far entrare le mosche in casa: la zanzariera. Trovare quella giusta per la tua porta, finestra o qualsiasi apertura da cui possano entrare le mosche ti garantirà un ambiente privo di esse. Da quando abbiamo conosciuto le zanzariere magnetiche, nella nostra casa non si sono visti questi fastidiosi insetti!

Prendi bene le misure, considera le varie tipologie e fai l’acquisto giusto, non te ne pentirai. Qui sotto trovi la zanzariera che abbiamo montato noi:


8. Il repellente naturale per mosche più pratico per gli animali

Arriviamo all’ultimo repellente naturale per mosche da usare pensato per aiutare gli animali a liberarsi di questo fastidioso insetto. Protection Spray è un antiparassitario a base di olio di neem che, come il tea tree oil, aiuta a tenere lontane pulci, zecche, zanzare e anche le mosche. Generalmente consigliato per cani, gatti e cavalli, puoi usarlo anche sulla cuccia del tuo animale per tenere lontani gli insetti.

Le recensioni sul prodotto in questione sono ottime e sembra che funzioni anche se, secondo le nostre indagini, i risultati possono non essere soddisfacenti per tutti.


Informazioni generiche sul repellente naturale per mosche

Qui sotto abbiamo preparato qualche altra informazioni che potrebbe tornarti utile quando cerchi e vuoi usare un repellente naturale per mosche.

Un repellente naturale per mosche può avere la stessa efficacia di un prodotto chimico?

Non vogliamo dirti una cosa per un’altra quindi la risposta più vera è no: un repellente naturale per mosche non può avere la stessa efficacia di un prodotto chimico. Questo non vuol dire però che i rimedi naturali non funzionino. Ci sono studi che dimostrano che alte concentrazioni di principi attivi naturali possono veramente essere efficaci contro le mosche e altri insetti.

I repellenti naturali hanno più che altro un tempo d’azione più breve, quindi devono essere rinnovati o applicati più frequentemente rispetto ai repellenti chimici. Quello che hanno di buono i repellenti naturali per mosche è la loro alta tollerabilità e il basso impatto che hanno sull’ambiente e sulla natura. Le api che muoiono per un’uso eccessivo di pesticidi sono un problema reale, che ognuno di noi può limitare cercando di usare prodotti il più naturali possibile.

Qual è il miglior repellente naturale per mosche bianche?

La mosca bianca (bemisia tabaci) è un insetto che si riproduce facilmente e colpisce molte colture, come pomodori, peperoni, fagiolini, melanzane, zucchine, meloni, cetrioli e angurie. Appartiene alla famiglia degli Aleyrodidae ed è minuscola. Si trova nella parte inferiore delle foglie e ostacola la crescita delle verdure. Inoltre, come tutti gli afidi, è difficile da sradicare per la sua grande resistenza. La sua presenza si riconosce sulle foglie grazie a dei piccoli puntini gialli.

Purtroppo un semplice repellente naturale per mosche non è molto efficace nel tener lontano questa specie. Sono invece utili le trappole come quelle descritte al punto 6 e anche altri rimedi biologici che hanno il compito di eliminare le mosche bianche e non semplicemente allontanarle.

La soluzione più efficace sembra essere l’uso del sapone molle di potassio. Questo rimedio ecologico sembra essere in grado di controllare molti dei frequenti parassiti del giardino, senza inquinare o creare problemi a persone e animali. Il sapone molle di potassio agisce per contatto ammorbidendo la cuticola protettiva dai parassiti, che usano anche per respirare. Li fa soffocare, senza nuocere ad altri insetti utili come le api o i loro stessi predatori naturali.

Come usare il sapone molle potassico

Per il suo meccanismo d’azione bisogna essere meticolosi e applicare il sapone molle di potassio bene su tutta la superficie della pianta, soprattutto nella parte inferiore delle foglie. Il momento migliore per eseguire il trattamento sarà all’alba o al tramonto, in assenza di vento e pioggia che limiterebbero o annullerebbero l’applicazione.

La dose può variare a seconda della concentrazione del prodotto (segui sempre le indicazioni sulla confezione), ma di solito viene utilizzata tra l’1 e il 2% di diluizione in acqua, per garantire l’efficacia, ossia da 10 a 20 ml di sapone di potassio per ogni litro di acqua. Saranno necessarie diverse applicazioni contro la mosca bianca. L’ideale è ripetere il trattamento 3 o 4 volte, lasciando una settimana di riposo tra uno e l’altro.

Come scegliere il miglior repellente naturale per mosche

Non sai ancora quale tipo di repellente naturale per mosche usare? Ti aiutiamo a trovarlo con gli ultimi consigli sui criteri di acquisto.

Uso

Come hai potuto capire leggendo il nostro articolo, non tutti i repellenti naturali per mosche possono essere usati in qualsiasi occasione. A seconda del tipo di problema che hai, dovrai scegliere la soluzione più idonea (o anche più di una, se necessario).

Se le mosche sono presenti in casa, le opzioni sono svariate e i risultati sono garantiti. Tra zanzariera e i vari repellenti economici di casa, riuscirai sicuramente a tenerle lontane. Se invece il problema è all’aperto, sarà più complesso risolverlo, ma non impossibile. Considera di usare piante di lavanda, trappole e preparati ecologici per tenere lontane le mosche sia da te che dai tuoi animali.

Composizione del prodotto

Se decidi di acquistare un repellente naturale per mosche in formato stick o spray, leggi sempre la composizione. Purtroppo capita che in commercio vengano denominati “naturali” anche i prodotti che hanno una percentuale, pur se bassa, di componenti chimici. Valuta, se presenti, che non siano dannosi per te o per chi ti sta intorno.

Opinioni

Trattandosi di rimedi naturali, come avrai capito, non tutti e non ovunque funzionano. La migliore cosa che puoi fare è testarli di persona per vedere quale di essi può funzionare in un determinato contesto piuttosto che in un altro. D’altra parte, se il problema è davvero serio, puoi cercare le diverse opinioni e consigli che trovi online sui diversi repellenti naturali per mosche per capire quale può essere il metodo più collaudato da provare.

Repellente naturale per mosche: i migliori modi per tenerle lontane
Giovanni

Giovanni

Torna su