Piastra ghd: cerchi la migliore per i tuoi capelli? Trovala con noi!

I capelli: croce e delizia di tutte le donne! A volte sono gonfi, crespi, oppure, nella migliore delle ipotesi, si rifiutano di mantenere una piega decorosa. Cosa c’è di meglio, quindi, di una piastra ghd per domarli e farli risaltare in tutta la loro bellezza? Già, perché non tutte le piastre sono uguali e soprattutto, non tutte hanno lo stesso risultato eccellente e professionale delle piastre per capelli ghd.

Quale piastra ghd è la migliore? La nostra selezione

Le piastre ghd sono accessori di bellezza indispensabili per lisciare le chiome, oppure acconciarle in morbide onde fluenti, senza stressare né rovinare i capelli. Per questo motivo sono così apprezzate e richieste sul mercato. Di seguito troverai un elenco delle migliori piastre per capelli ghd da consultare per scoprire tutto ciò che questo dispositivo offre.

La migliore piastra ghd per i capelli lisci

La piastra ghd Gold offre la tecnologia dual-zone con due sensori termici per ogni lamella. La temperatura rimane fissa a 185° e le piastre lisce e sagomate sono in grado di scivolare fra i capelli donando loro luminosità. Offre la funzione di spegnimento automatico dopo 30 minuti di inutilizzo e una tempistica di riscaldamento di 25 secondi. È dotata di voltaggio universale e cavo lungo 2.7 metri.

Si tratta di una delle piastre ghd più vendute in assoluto e la sua valutazione complessiva è impressionatamente buona: 94% di recensioni a quattro e cinque stelle! Si scalda velocemente, è maneggevole, facile da usare e i risultati sono soddisfacenti.

La consigliamo a: chi cerca il miglior rapporto qualità-prezzo e ha i capelli lisci.

Difetti riscontrati: per i capelli ricci e crespi ci sono modelli più adatti.


La migliore piastra ghd per i capelli corti

La piastra ghd Mini è dotata di lamelle più strette da 1.27 cm adatte all’utilizzo su capelli corti e frange. Il corpo arrotondato del dispositivo consente di ottenere con facilità styling versatili. Offre temperatura fissa a 185°, riscaldamento in 25 secondi, auto spegnimento automatico dopo 30 minuti di inattività, cavo girevole da 2.7 metri e voltaggio universale.

Si tratta di un prodotto di nicchia, scelto soprattutto dalle perfezioniste dello styling che non vogliono accontentarsi di una qualsiasi piastra per acconciare i capelli corti e la frangia.

La consigliamo a: chi vuole acconciare i capelli corti.

Difetti riscontrati: adatta solo per una lunghezza fino a massimo le spalle.


La migliore piastra ghd per capelli lunghi e folti

Ciò che differenzia la Piastra ghd Maxi dagli altri modelli è la presenza di piastre particolarmente larghe (3.81 cm) atte a lisciare e acconciare capelli più lunghi o molto folti. Le lamelle sono rivestite con un gloss dorato per un risultato estremamente brillante. Il dispositivo offre sempre mantenimento costante della temperatura a 185°, riscaldamento in 25 secondi, auto sleep dopo 30 minuti, cavo lungo 2.7 metri e voltaggio universale.

La maggior parte delle recensioni è completamente soddisfatta dei risultati (che vengono mostrati anche tramite fotografie “prima e dopo”) e, nonostante il prezzo non molto economico, risulta comunque una delle piastre più vendute.

La consigliamo a: chi ha i capelli particolarmente lunghi e folti.

Difetti riscontrati: secondo qualcuno la temperatura è inferiore alle aspettative.


La migiore piastra ghd per capelli ricci e crespi

La piastra ghd Platinum+ incorpora una tecnologia a tre sensori in grado di riconoscere le esigenze dei capelli e renderli più forti e sani, proteggendone anche la colorazione. Le lamelle offrono un rivestimento ultra gloss per capelli più lucenti del 20%. La piastra è dotata di sleep mode dopo 30 minuti, tempo di riscaldamento di 25 secondi, cavo girevole di 2.7 metri.

Le recensioni più vecchie dubitavano sull’originalità del prodotto, mentre quelle più recenti sono essenzialmente positive, anche per per qualcuno il prezzo è troppo alto.

La consigliamo a: chi ha i capelli ricci e crespi.

Difetti riscontrati: alcuni prodotti arrivano difettati.


Cos’è la piastra ghd?

La piastra per capelli ghd sono costruite in alluminio e dotate di una doppia superficie riscaldante in ceramica particolarmente efficiente provvista di sensori. Le lamelle raggiungono e mantengono costantemente la temperatura di 185°. Questa temperatura è considerata l’ideale per lisciare o acconciare i capelli senza danneggiarli o lasciarli secchi e aridi.

Grazie a queste poche semplici caratteristiche le piastre ghd sono utilizzate a livello professionale anche nei migliori saloni di bellezza. Sono perfette per lisciare i capelli, per creare onde e boccoli oppure semplicemente per regalare luminosità e morbidezza a una chioma un po’ spenta e disidratata.

Perché costa tanto la piastra ghd?

Probabilmente chi ha i capelli grossi e forti, potrebbe non rendersi conto di quanto sia importante l’uso di una buona piastra. Chi invece tende ad avere una chioma fragile, sa che usando un prodotto scadente la salute dei capelli ne risentirebbe moltissimo.

Le piastre ghd sono ormai conosciute e anche usate in ambito professionale perché i materiali di costruzione, la temperatura che raggiungono e l’ottima qualità in generale del prodotto assicura i migliori risultati con i minor danni possibili ai capelli. Quello che spendi di più per una piastra ghd oggi, ti farà risparmiare sulle spese future per curare la tua chioma!

L’obiettivo principale di questi dispositivi è quello di lisciare e/o acconciare i capelli senza rovinarli. Ghd riesce in questa impresa grazie alle sue piastre in ceramica dotate di sensori che consentono di mantenere costante la temperatura a 185°.

Non serve una temperatura più alta per concludere velocemente la stiratura, e neanche una più bassa che richiederebbe necessariamente più passaggi sulla stessa ciocca con il rischio di danneggiarla. Al contrario, il mantenimento di questa temperatura ottimizza il processo, toglie l’umidità in eccesso e dona luminosità ai capelli

Quanti tipi di piastre ghd esistono?

I modelli principali delle piastre per capelli ghd attualmente sul mercato sono i seguenti:

  • Original Styler: il primo modello prodotto dal brand. Dotata di un sensore per ogni lamella di dimensioni standard, 2.58 cm di larghezza per 9 cm di lunghezza, temperatura fissa a 185°, spegnimento automatico.
  • Gold: il modello più diffuso, oltre alle caratteristiche standard, offre due sensori per ogni placca che consentono di lucidare meglio la chioma e lisciarla senza danneggiarla.
  • Mini Styler: modello più piccolo perfetto per i capelli più corti, offre placche di dimensioni ridotte (1.27 cm) adatte a lisciare anche frange o tagli corti.
  • Maxi Styler: adatta a chiome lunghe e folte, presenta piastre extra large quasi 4 cm. È meno adatta ad acconciare onde o boccoli a causa delle dimensioni maggiori.
  • Platinum+: il prodotto più innovativo fra tutte le piastre ghd. Offre ben tre sensori per ogni lamella volti ad assicurare il miglior mantenimento della temperatura. Perfetta anche su capelli fragili e danneggiati.
  • Ghd Unplugged Styler: si tratta di una piastra ghd senza fili, uno degli ultimi modelli del marchio. Ovviamente il suo principale vantaggio è la mancanza del cavo, il che la rende utilizzabile ovunque. Il difetto? Il prezzo (costa intorno a 300 euro). Inoltre dalle recensioni sulla piastra ghd senza filo si evince che la batteria non ha una lunga durata.

Come funziona la piastra per capelli ghd?

Il funzionamento della piastra ghd è molto semplice, in quanto si attiva grazie al tasto di accensione e a un brevissimo (solitamente 20-30 secondi) periodo di riscaldamento. La struttura stessa della piastra, inoltre, è compatta e semplice, con una piacevole forma arrotondata perfetta per farvi aderire le ciocche da acconciare in onde o boccoli e un cavo lungo e girevole.

Le piastre ghd, dispositivi essenziali ma particolarmente efficienti, non hanno bisogno di funzionalità extra. Lo spegnimento automatico di cui tutte sono dotate le protegge dal surriscaldamento e consente di evitare inutili sprechi di energia. Sono anche dotate di un voltaggio universale molto utile in caso di viaggi all’estero, per poterle utilizzare in qualsiasi altro posto al mondo.

Come usare la piastra ghd?

La piastra ghd non è assolutamente difficile da usare, ma se non hai mai piastrato i capelli probabilmente ti saranno di aiuto i seguenti passaggi:

1. Pettina bene i capelli e applica un idoneo termoprotettore come quello qui sotto.

2. Separa i capelli in ciocche e usa dei fermagli per appuntarle alla tua testa. Inizia sempre partendo dalla nuca in avanti.

3. Prendi una ciocca di capelli (uno o due dita di volume) e posizionala sulla piastra ghd, all’altezza da dove vuoi iniziare a vedere l’acconciatura (quindi alla base se vuoi lisciarli).

4. Chiudi le lamelle e fai scorrere la piastra lentamente per lisciarli. Se vuoi invece fare una piega, muovi il tuo polso che sorregge la pistra scorrendo lentamente sulla lunghezza del capello.

5. In caso di capelli particolarmente ricci o crespi, potrebbe essere necessario un secondo passaggio.

6. Ripeti l’operazione con tutte le ciocche di capelli. Se noti di avere i capelli un po’ secchi, al successivo lavaggio aggiungi qualche goccia di tea tree oil al tuo shampoo.

Ti lasciamo un video che ti può aiutare a usare la piastra ghd al meglio.

Come pulire la piastra ghd?

Qui sotto vogliamo darti alcuni consigli su quello che non devi fare per pulire la tua piastra ghd:

X Non utilizzare prodotti per la pulizia abrasivi, come sgrassanti o smacchiatori

X Non utilizzare panni che graffiano i piatti come pagliette

X Non mettere il ferro in acqua per lavarlo

Se vuoi pulire la tua piastra devi invece:

  • Rimuovere eventuali capelli rimasti impigliati nella piastra.
  • Usare l’alcol. Passa un batuffolo di cotone imbevuto di alcool a 96º sulle lamelle e su tutta la piastra. L’alcol non lascia umidità poiché evapora rapidamente e non arrugginisce il ferro.
  • Passare un panno asciutto e privo di lanugine. L’ideale sarebbe qualcosa di antistatico, come quelli che si usano per gli occhiali.

Ti sconsigliamo di riporre la piastra ghd dove capita. Dovresti sempre riporla nella sua scatola e, possibilmente, tra le lamelle dovresti porre un sottile foglio che eviti l’attrito tra di esse.

Come scegliere la piastra ghd?

Scegliere la piastra ghd più giusta per le tue esigenze potrebbe non essere così semplice come sembra. Ecco qualche consiglio in più per aiutarti a fare l’acquisto più giusto.

Tipologia di capelli e risultato

Ovviamente la tua tipologia di capelli e il risultato che vuoi ottenere dalla piastra sono i criteri centrali su cui basare la scelta della piastra ghd ideale per te. Se hai i capelli lisci e vuoi fare le onde, probabilmente non troverai grandi difficoltà con qualsiasi modello sceglierai. Per piastrare i capelli ricci e crespi invece devi assicurarti di comprare una piastra particolarmente consigliata per questo tipo di chioma, come la Platinum.

Per i capelli corti ricorda di preferire la ghd Mini, mentre per i capelli particolarmente voluminosi e lunghi può essere consigliabile la versione Maxi, con le lamelle più larghe.

Un prodotto per piastrare i capelli
La piastra ghd può essere un regalo molto apprezzato. (Immagine)

Mantenimento della salute del capello

Fondamentale quando si parla di piastre per capelli in generale. La piastra ghd non rovina i capelli seccandoli o incentivando il formarsi delle tanto odiate doppie punte. Al contrario, li liscia e acconcia delicatamente ma con efficacia. Devi però assicurarti che sia originale, perché con le imitazioni potresti avere dei problemi.

Lunghezza del cavo

Non tutte le piastre ghd hanno il cavo della stessa lunghezza. Se sai già di non voler impazzire per piastrare i capelli perché ti piace muoverti liberamente, assicurati di acquistare uno dei prodotti con il cavo più lungo.

A corrente o a batteria?

Come abbiamo visto, oggi sul mercato si trova la piastra ghd senza fili, la Unplugged Styler. Ha il pregio di poter essere usata ovunque, senza il fastidioso filo nel mezzo, ma ha un prezzo più alto rispetto alle versioni con cavo e la batteria sembra non durare molto.

Dove si compra la piastra ghd?

Trattandosi molto “famosa” la ghd è uno delle piastre per capelli più vendute sul mercato. La piastra ghd si può comprare soprattutto:

  • Centri commerciali. Nelle catene di elettrodomestici quasi sicuramente troverai le piastre ghd, ma probabilmente anche negli ipermercati che hanno una sezione dedicata a questi dispositivi.
  • Parrucchieri. Ci sono anche molti parrucchieri che la vendono direttamente, quindi puoi chiedere direttamente al tuo centro estetico.
  • Sito ghd. Il sito ufficiale oltre a fornire informazioni ha anche un negozio online dove è possibile acquistare tutti i modelli.
  • E-commerce. Ovviamente, puoi anche acquistare la piastra per capelli ghd su e-commerce come Amazon, Ebay, ecc su cui troverai, oltre a tanti modelli spesso scontati, anche le recensioni di chi li ha acquistati prima di te.
Donna che si liscia i capelli.
La piastra ghd è molto semplice da usare. (Immagine)

Come riconoscere una piastra ghd originale?

Sul mercato possono capitare piastre ghd non originali. Ci sono alcuni caratteristiche che possono aiutarti a capire se la piastra che hai acquistato è un falso:

  • Registra la piastra ghd sul sito ufficiale. Quando acquisti un nuovo prodotto ghd puoi fare la registrazione usando il “data code” che trovi sull’etichetta nella parte interna della piastra. Se il sito ti comunica che c’è stato un errore e non puoi registrare il prodotto, potrebbe essere un falso.
  • Tutte le imitazioni sono più pesanti delle originali.
  • La qualità dei materiali al tatto non convince.
  • Una piastra ghd originale dovrebbe avere il marchio in rilievo, mentre se ha solo le lettere bianche stampate, è un falso.
  • Il meccanismo di chiusura dei morsetti deve essere in vista proprio all’angolo, se non si riesce a distinguere è un prodotto falso.
  • Le piastre originali ghd non danneggiano i capelli e, naturalmente, non li bruciano.

Immagine principale: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:GHDhairiron2.JPG