Partenio: trova l’integratore per combattere emicrania e infiammazioni

Il Partenio, chiamato in inglese “Feverfew” è una pianta medicinale (e ornamentale) conosciuta soprattutto per i suoi benefici su mal di testa ed emicrania. Sembra anche un coadiuvante nel trattamento di una serie di malattie nervose, infiammatorie e di condizioni febbrili. Infine, ha un ruolo per combattare alcuni fastidi legati alla sessualità della donna, come i dolori mestruali e la sindrome premestruale. Si usa di solito sotto forma di capsule e compresse, oppure tinture e polvere di Partenio macinata. Vuoi sapere quali sono i migliori integratori di Partenio e come utilizzare al meglio questa pianta? Continua a leggere la nostra guida!

Integratori di Partenio: i nostri prodotti preferiti

Tra i tantissimi integratori di Partenio in commercio, ne abbiamo selezionati alcuni che riteniamo siano affidabili ed efficaci. Questi qui sotto sono i nostri preferiti!

L’integratore di Partenio in capsule più venduto ed efficace

Uno degli integratori di Partenio più venduti e apprezzati viene proposto da Nature’s Way ed è sottoforma di capsule. Ogni unità contiene 380 mg di Feverfew e non ci sono additivi come zuccheri, soia, latticini, aromi, coloranti e conservanti artificiali. La confezione contiene 180 capsule e la normale posologia è di una al giorno, salvo diverso consiglio di uno specialista.

Secondo chi l’ha utilizzato, è un integratore realmente utile nell’alleviare il mal di testa ed emicrania, ma deve essere usato per un determinato periodo tempo perché sia veramente efficace.


La migliore tintura madre di Partenio

Naturalma propone una tintura madre con estratto concentrato di Partenio 1:10, 100% naturale, analcoolico e senza zuccheri.  40 gocce sono pari a 2 ml di prodotto e contengono 200 mg di Partenio. Si tratta di un prodotto vegano, privo di componenti artificiali e registrato regolarmente presso il Ministero della Salute. Disponibile nel formato da 100 o 120 ml.

Secondo le recensioni il gusto è piacevole e risulta efficace nella maggior parte dei casi.


Il miglior estratto per tè

Indigo Herbs propone un tè che può essere usato per trattare la febbre mescolando 1-2 cucchiaini di prodotto in una tazza di acqua bollente, lasciandolo in infusione per 3-10 minuti. Può essere assunto fino a 3 volte al giorno e può essere abbinato anche a camomilla e melissa per un gusto rinfrescante.

Ottimo tè secondo chi lo utilizza, ma non sembra essere efficace contro il mal di testa.


Cos’è importante sapere sul Partenio?

Qui sotto ti proponiamo una serie di informazioni che dovresti conoscere sul Partenio, prima di farne uso. Per quanto sia naturale e benefica, è sempre necessario sapere l’effetto che può avere una pianta sul nostro organismo, sei d’accordo? Ecco perché ti consigliamo di leggere tutta la sezione qui sotto.

Cos’è il Partenio?

Il Partenio fa parte della famiglia delle margherite (Asteraceae) ed è una specie vegetale autoctona. È conosciuta con i nomi di camomilla ornamentale, camomilla falsa o, appunto, Partenio. È una pianta erbacea alta tra i 30 e gli 80 centimetri e che cresce su terreno argilloso. I suoi fiori, visibili da giugno a settembre, sono bianchi e ricordano quelli della più famosa camomilla, anche se le sue foglie sono diverse.

Partenio proprietà: quali sono i benefici di questa pianta?

Il Partenio è usato principalmente come rimedio popolare per il mal di testa cronico e la febbre. Alcuni preparati possono aiutare a combattere i parassiti intestinali come i vermi e, se applicato esternamente, si dice che il Partenio tenga lontani gli insetti e può essere un rimedio naturale contro le mosche.

I suoi principali usi sono:

  • per prevenire e lenire l’emicrania
  • per combattere i crampi mestruali e la sindrome premestruale
  • per alleviare i sintomi della menopausa
  • contro indigestione, flatulenza
  • per contrastare la leishmaniosi
  • contro la depressione lieve
  • per lemire i sintomi delle malattie reumatiche
  • contro le eruzioni cutanee
  • come coadiuvante nelle infezioni influenzali con tosse
  • per alleviare mal di schiena e dolori da sciatica

Il principio attivo partenolide contenuto dalla pianta favorisce la rigenerazione dei nervi. Ecco perché il Partenio aiuta con malattie nervose come la sclerosi multipla, la neuropatia, la fibromialgia e l’ictus. Poiché i partenolidi inibiscono la formazione di prostaglandine e il rilascio di serotonina dalle piastrine, sono attualmente in corso ricerche per produrre medicinali per la leucemia a partire da questa pianta.

Attenzione alle controindicazioni! Il Partenio ha un effetto che induce il travaglio, quindi deve essere evitato in gravidanza, specialmente nel primo trimestre! È consigliabile evitarlo anche in allattamento e i bambini piccoli non dovrebbero assumerlo.

Per quanto tempo usare un trattamento a base di Partenio?

Essendo un preparato naturale, il Partenio sviluppa la sua efficacia solo quando viene assunto per un periodo prolungato nel tempo. È considerata sicura la sua assunzione per diverse settimane. Una volta ottenuto un miglioramento dei sintomi, può essere interrotto, ma è consigliabile farlo in maneira graduale, per evitare eventuali effetti collaterali dall’interrunzione brusca.

In quale dose si può assumere il Partenio?

Il consumo raccomandato di Partenio è di 400 milligrammi per dose, con una dose massima giornaliera di 2400 milligrammi. Le compresse o le capsule devono essere assunte con acqua. I produttori di preparati di solito formulano raccomandazioni relative al rispettivo prodotto.

Effetti collaterali del Partenio

Il Partenio è una pianta medicinale naturale e quindi ha pochi effetti collaterali. Tuttavia, possono verificarsi reazioni indesiderate. In caso di allergie alla famiglia delle margherite possono verificarsi reazioni sotto forma di irritazione cutanea. Quando si utilizza per la prima volta, può dare sensazione di indigestione e dolore addominale. Se usato a lungo termine, si possono riscontrare degli effetti collaterali quando si interrompe la sua assunzione in maniera repentira. In questo caso possono verificarsi mal di testa, disturbi del sonno, irrequietezza e dolori diffusi. Per questo è consigliabile interrompere gradualmente l’assunzione di Partenio in almeno un paio di settimane, se lo si usa da molti mesi.

In che formato si trova?

Essenzialmente possiamo distinguere tre tipi di integratori contenenti Partenio:

  • Capsule e compresse – Capsule e compresse sono generalmente ad alto dosaggio e sono più adatte per trattamenti protratti nel tempo. I principi attivi sono più concentrati rispetto alla sola pianta essiccata e sono la forma più consigliata per combattere emicrania e infiammazioni.
  • Tintura madre e gocce – Alcune gocce e tinture sono adatte sia per l’uso interno che per quello esterno. Si possono quindi ingerite o applicare sulla pelle. Si possono creare con la tintura o le gocce delle creme e degli unguenti contro le dermatiti.
  • Foglie e polvere – Macinato sotto forma di foglie per tè è la forma di applicazione più naturale ed è costituita da parti di pianta essiccate.

Come faccio a fare io stesso unguenti e tinture al Partenio?

Preparare tu stesso le tinture al Partenio ha il suo fascino. Ecco perché abbiamo studiato il modo migliore per farlo. Per prima cosa tagliare i capolini della pianta e bagnarli con il 40% di alcool prova. Assicurati che tutti i fiori siano coperti da una granella di semi, altrimenti c’è il rischio di formazione di muffe.
Lasciare al sole per alcune settimane, agitando regolarmente. Filtrare i fiori e conservare la tintura in una bottiglia scura.

Per gli unguenti, utilizzare lo stesso principio per fare l’olio al Partenio lasciando i capolini a bagno nell’olio per alcune settimane. Questo viene poi mescolato con cera carnauba o cera d’api fino a ottenere una consistenza cremosa.

In che modo il Partenio influisce sull’equilibrio ormonale?

Il Partenio influisce sull’equilibrio della serotonina. Un eccesso di rilascio di serotonina è responsabile dell’emicrania. È qui che entra in gioco il Partenio. Si pensa anche che abbia un impatto sulla produzione di melatonina da parte del corpo. Come funziona esattamente questo non è stato ancora studiato.

È anche chiaro che il Partenio ha un effetto sull’equilibrio ormonale femminile, poichè regola il ciclo mestruale, favorisce le contrazioni ed è stato quindi utilizzato in passato per facilitare il parto. Sfortunatamente, anche qui non ci sono ricerche dettagliate. Per questo motivo, non dovresti mai prendere il Partenio durante la gravidanza!

Quali studi ci sono sugli effetti del Partenio?

Diversi studi hanno dimostrato che il Partenio funziona davvero. Questi sono stati condotti come studi in doppio cieco, controllati con placebo. Abbiamo elencato alcuni esempi qui:

Johnson et al. 1985
Murphy et al. 1988
Palevic et al. 1997
Pfaffenrath et al. 2002
Diener et al. 2005

Attualmente sono in corso ricerche per stabilire se il Partenio possa servire come base per un farmaco per curare la leucemia.

Come scegliere il miglior integratore di Partenio per le proprie esigenze

Di seguito ti mostreremo quali criteri dovresti valutare per scegliere il miglior integratore di Partenio per te.

Applicazione

A seconda delle malattie contro le quali si vuole utilizzare il Partenio, sono più o meno adatte preparazioni diverse. Ogni condizione che vuoi trattare ha una prodotto che fa per te. Se soffri di mal di testa cronico, si consiglia di utilizzare compresse o capsule. Puoi anche assumerli a scopo preventivo per un periodo di tempo più lungo. Lo stesso vale per le malattie neurologiche se vuoi aiutare i tuoi nervi a rigenerarsi. Le confezioni delle capsule variano tra 60, 120 e 360 ​​pezzi.

Le gocce che puoi applicare sulla zona interessata della pelle aiutano con il mal di schiena o la sciatica. Le gocce sono anche la scelta migliore per le malattie e le infiammazioni della pelle. Puoi anche usarli per respingere gli insetti. La tintura è disponibile in flaconi da 10 ml a 150 ml. Se usato contro disturbi minori come mal di testa occasionali o lievi crampi mestruali, il tè a base di polvere o foglie di Partenio è il miglior rimedio. Le confezioni sono disponibili in commercio da 100 g.

Dosaggio

Il dosaggio varia in base alla condizione per cui si assume. Se si soffre di forti mal di testa ricorrenti, si consiglia la forma di compresse ad alto dosaggio che possono contenere fino a 380 mg di Partenio. La maggior parte delle capsule contiene 100 mg di Partenio.

Le tinture o le gocce sono soluzioni, il cui dosaggio si basa sul numero di gocce e può quindi essere controllato individualmente. Diventa più difficile regolarsi con il tè al Partenio a base di polvere. A seconda della composizione, il numero di principi attivi varia. Pertanto, il tè è anche più adatto per un uso occasionale. Per dosi particolarmente ridotte esistono anche preparati omeopatici al Partenio. Sotto forma di globuli o gocce omeopatiche, rappresentano una forma speciale di dosaggio.

Altri ingredienti

Il Partenio può essere combinato con altre piante medicinali e composti. A seconda delle tue esigenze, gli effetti curativi delle piante si completano a vicenda. Con magnesio è un integratore alimentare che agisce preventivamente contro l’emicrania. La corteccia di salice, come base naturale per l’aspirina, può anche essere una buona combinazione per alleviare il mal di testa.

Partenio e zenzero assicurano benessere e ti liberano dai piccoli problemi quotidiani. Lo zenzero dona forza ed energia. Il Partenio in combinazione con il farfaraccio supporta la perdita di peso ed è adatto come accompagnamento alle diete. L’erba di San Giovanni e il Partenio sono la combinazione contro gli stati d’animo depressivi lievi. L’erba di San Giovanni ha un effetto di miglioramento dell’umore. Abbinato alla lavanda, il Partenio agisce contro gli insetti fastidiosi e agisce come preventivo contro le zecche.

Lascia un commento