Miglior tablet sotto i 300 euro: 7 opzioni tra cui scegliere

Uomo che sceglie un tablet sotto i 300 euro

Vuoi scoprire qual è il miglior tablet sotto i 300 euro da comprare? Cerchi un tablet economico ma che garantisca anche buone prestazioni? Che si tratti di un tablet per te o di un regalo, sono certo che troverai questo articolo e i tablet che ho selezionato di grande aiuto. Ti mostrerò i dispositivi che combinano al meglio costo e performance, indipendentemente dall’uso che vorrai farne.

Nella seconda parte della guida ti spiegherò invece le caratteristiche da soppesare per capire quale sia il miglior tablet per te, così da aiutarti nel caso tu non sappia proprio quale tablet sotto i 300 euro comprare. Perciò se vuoi scoprire quali sono i migliori dispositivi attualmente in vendita, continua a leggere questa guida per scoprirlo.

I migliori tablet sotto i 300 euro attualmente in commercio

In questa prima parte dell’articolo ho selezionato quelli che sono i migliori tablet a meno di 300 euro sul mercato. Si tratta di una lista eterogenea che comprende prodotti adatti a qualsiasi scopo, e ti proporrò anche dispositivi attorno ai 200 euro in caso tu decida di risparmiare qualcosina in più. Sono tutti tablet che godono dell’approvazione di centinaia di acquirenti online, oltre che della mia, e sarà nostra premura mantenere la lista sempre aggiornata in base all’evoluzione del mercato.

1. Il miglior tablet sotto i 300 euro per lo studio e lo svago

Il Samsung Galaxy Tab S6 Lite 2022 Edition, oltre ad avere un nome che riempie la bocca, è anche una delle migliori proposte in commercio per rapporto qualità-prezzo. Offre infatti un buon compromesso tra costo, hardware e accessori, tale da consentirti di utilizzare il tablet in qualsiasi modo. Naturalmente allo stesso prezzo puoi trovare tablet che scattino foto migliori o che abbiano uno schermo più grande, ma nel complesso il Galaxy S6 Lite offre un pacchetto completo, versatile e di qualità.

Uno degli aspetti più interessanti, che lo rendono anche un ottimo tablet per lo studio oltre che per lo svago, è la presenza della S Pen nella confezione. Grazie alla tecnologia di palm rejection, che permette l’uso della penna digitale appoggiando il palmo della mano sullo schermo, puoi tranquillamente usare il tablet per disegnare, prendere appunti e scrivere in generale. Se l’argomento ti interessa, trovi nozioni pertinenti e consigli per gli acquisti nella mia guida dedicata ai migliori tablet per prendere appunti.

Oltre a ciò troviamo un display TFT da 10,4″ con risoluzione FHD+, un ottimo processore Snapdragon 720G di fascia media e 4 GB di RAM. È disponibile con e senza antenna LTE, e nelle versioni da 64 e 128 GB, sebbene tu possa trovare facilmente sotto i 300 euro solo la prima. Troviamo Android 12 già installato, come parte del refresh della 2022 Edition, e un supporto magnetico per la S Pen. Piace la presenza dell’uscita per le cuffie con filo, mentre il comparto fotografico è appena nella media.

Galaxy S6 per prendere appunti

277,49 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi Samsung Galaxy Tab S6 2022

  • Eccellente rapporto qualità-prezzo
  • Buono per qualsiasi uso
  • S Pen inclusa

Svantaggi Samsung Galaxy Tab S6 2022

  • Nessun flash
  • Niente 5G

2. Il tablet a meno di 300 euro con più memoria

Il TCL TABMAX 10.4 merita sicuramente il suo posto nella lista come uno dei migliori tablet sotto i 300 euro, grazie a un prezzo conveniente e alcune caratteristiche che lo rendono particolarmente allettante. Ciò che lo contraddistingue in modo particolare dalle altre opzioni presenti nella lista è la sua dotazione di 6 GB di RAM e 256 GB di storage per l’utente, espandibile con microSD fino a 512 GB.

Una quantità simile di RAM ti consentirà di sfruttare i vantaggi del multitasking in maniera più fluida, coadiuvata dal processore Snapdragon 665. Ottima è anche la batteria da 8000 mAh con ricarica rapida, che come assicurano anche gli acquirenti online garantisce al dispositivo una notevole autonomia. Le fotocamere da 13 MP e 8 MP sono nella media, ma perlomeno è previsto un flash posteriore.

Parlando infine dello schermo, è sufficientemente grande e gradevole per qualsiasi impiego, grazie ai suoi 10,36″ di grandezza e alla consueta risoluzione FHD+. È un tablet che piace ai recensori e che viene giudicato molto positivamente, nonostante si tratti di un brand relativamente giovane nel mercato dei dispositivi mobili e che non gode ancora di particolare fiducia né notorietà. L’unica mancanza evidenziata dagli utenti è relativa all’assenza dell’uscita per jack da 3,5 mm.

279,99 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi TCL TABMAX 10.4

  • RAM e storage abbondanti
  • Ottima convenienza
  • Buona autonomia

Svantaggi TCL TABMAX 10.4

  • Jack da 3,5 mm assente

3. Il miglior tablet sotto i 300 euro per videogiochi e multimedia

Il Lenovo Tab P11 è un tablet adatto a ogni impiego, ma il buon processore e l’ampio schermo lo rendono ideale per chi ama guardare serie televisive e film sul proprio tablet, nonché ai videogiocatori più accaniti. Monta infatti un processore di fascia media Snapdragon 662, seppur di vecchia generazione, affiancato da 4 GB di RAM. Lo schermo è invece un IPS da 11″, tra i più grandi che puoi trovare nei tablet sotto i 300 euro, e vanta una risoluzione FHD+ da 2000×1200 pixel.

Il sistema audio prevede invece un set di quattro altoparlanti Dolby Atmos, in grado di offrire un miglior feedback spaziale con i contenuti multimediali. La qualità delle fotocamere è nella media dei tablet in questa fascia di prezzo, perciò sono abbastanza mediocri. La durata della batteria è tuttavia di ottimo livello: con una capacità di 7500 mAh, è in grado di offrire fino a 15 ore di streaming video.

A questo punto è inutile dire che gli utenti apprezzano tanto il display quanto il suono di questo tablet, e difatti gode di ottime recensioni. La versione che ti consiglio io dispone di 128 GB di spazio, espandibile con microSD fino a 1 TB, e non prevede l’antenna per reti mobili. Come avrai notato è inoltre inclusa una pratica stazione di ricarica, utilissima per la visione di video.

333,97 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi Lenovo Tab P11

  • Schermo ampio
  • Ottimo audio
  • Batteria durevole
  • Basetta di ricarica

Svantaggi Lenovo Tab P11

  • Jack da 3,5 mm assente
  • Poco pratico da usare mentre è posizionato sulla basetta

4. Il miglior tablet se vuoi guardare film e serie spendendo poco

Se sopra ti ho parlato di quello che secondo me è il miglior tablet sotto i 300 euro per la visione di film e serie, ora ti propongo il tablet più conveniente per la visione di contenuti video. Se sei pronto a qualche rinuncia sulle prestazioni, infatti, puoi spendere molto meno di 300 euro e portarti a casa un tablet dall’ottimo rapporto qualità-prezzo.

In questa circostanza il CHUWI HiPad Plus è la soluzione ideale, poiché a un costo di circa 200 euro è in grado di offrire uno schermo QHD+ da 11″, quindi con risoluzione pari a 2560 x 1600 pixel. Le prestazioni non sono certo paragonabili ai tablet sotto i 300 euro proposti sopra, ma sono più che accettabili per lo streaming e l’uso generico.

Le fotocamere, da 16 MP quella frontale e da 8 MP quella posteriore, sono prevedibilmente di qualità mediocre ma comunque accettabile, e sul retro troviamo anche il flash. Il sistema operativo Android 11 gira piuttosto bene, e i 128 GB di spazio assieme ai 6 GB di RAM consentono una certa libertà all’utente. Dispone infine di un doppio slot SIM, mentre la durata della batteria è appena nella media.

129,66 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi OUZRS M1

  • Ampio schermo ad alta risoluzione
  • Ottima convenienza
  • Memoria da 128 GB
  • RAM da 6 GB

Svantaggi OUZRS M1

  • Qualità audio appena nella media
  • Processore di fascia bassa
  • Batteria non particolarmente longeva

5. Il miglior tablet rugged sotto i 300 euro

Se non hai familiarità con il mondo dei dispositivi mobili rugged, ti basti sapere che si tratta di prodotti caratterizzati da una notevolmente robustezza superiore alla media. Integrano una protezione esterna che li difendono da urti e cadute, e sono resistenti ad acqua e polvere. Il tablet OUKITEL RT1 è proprio un dispositivo di questo tipo, e sembra sia il favorito dai consumatori.

Si tratta di un tablet davvero robusto e che garantisce un’impermeabilità di grado IP68/69K. Monta un processore MediaTek MT8768WA, più che sufficiente per gli usi più comuni, affiancato da 4 GB di RAM. La memoria di massa è invece di 64 GB, ed è espandibile con microSD fino a 128 GB. Lo schermo è da 10,1″ ed offre una risoluzione FHD+, mentre il sistema operativo installato è Android 11.

La durata della batteria è davvero ottima, come testimoniano anche molti recensori. Le due fotocamere, entrambe da 16 MP, offrono infine una certa versatilità al dispositivo. È uno dei pochi tablet rugged, e assicura sicuramente numerosi vantaggi rispetto ai tablet tradizionali. Di conseguenza è ideale per l’uso outdoor o sul posto di lavoro, ma pur risultando sufficientemente fluido, le sue prestazioni sono sicuramente inferiori rispetto alla media in questa fascia di prezzo.

299,99 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi OUKITEL RT1

  • Robusto e durevole
  • Impermeabile
  • Ottima autonomia
  • Dual SIM

Svantaggi OUKITEL RT1

  • Più pesante e ingombrante rispetto alla norma
  • Meno performante rispetto alla concorrenza
  • Supporta microSD fino a solo 128 GB

6. Il miglior tablet abbondantemente sotto i 300 euro

Sei giunto alla fine della lista e hai deciso che forse vorresti spendere qualcosina in meno? In fondo non serve spendere molto se cerchi un tablet per navigare sul web, sfogliando i social network e leggendo le ultime notizie, magari da regalare a una persona anziana. Lo stesso vale se sei solito intrattenerti con qualche mini gioco o video in streaming: in questi casi non serve certo un hardware costoso. I tablet venduti abitualmente attorno o poco sotto ai 200 euro saranno in grado di soddisfare le tue necessità, facendoti risparmiare un bel po’.

Questo tablet Huawei Mediapad T5 costa molto meno di 300 euro, ma a differenza di tanti altri modelli nella sua fascia di prezzo esso ingloba un display da 10″ con risoluzione FHD+, che ti offrirà un’esperienza visiva piuttosto gradevole. Le prestazioni sono in norma con la fascia bassa del mercato, pur integrando comunque un processore octa-core. L’audio è buono così come la batteria ha una buona durata, benché manchi la ricarica rapida.

Discrete le memorie, da 3 GB la RAM e da 32 GB la ROM, mentre la qualità delle fotocamere è trascurabile. A detta dei recensori il tablet risulta sufficientemente fluido per un uso generico, a dispetto di un costo così basso. L’assenza dei servizi di Google si fa sentire, ma è un difetto a cui spesso si trova facilmente rimedio. Pur trattandosi di un vecchio modello, infatti, continua a essere un tablet campione di vendite. La versione con antenna LTE costa infine poco più di quella con il solo Wi-Fi, il che può tornarti utile.

149,99 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi Huawei Mediapad T5

  • Schermo ampio e piacevole
  • Audio piuttosto buono
  • Costo molto contenuto
  • Porta per jack da 3,5 mm

Svantaggi Huawei Mediapad T5

  • Prestazioni non paragonabili ai dispositivi da 200 e 300 euro
  • Servizi Google assenti
  • Fermo su Android 8

7. Il miglior tablet sotto i 300 euro di piccole dimensioni

Dopo una carrellata di tablet da 10 e 11″, penso sia corretto concludere questa lista con un consiglio per chi cerca un tablet potente e versatile, ma che sia anche facilmente trasportabile. Uno schermo grande piace a tutti, ma ciò aumenta il peso e soprattutto le dimensioni di un dispositivo mobile, rendendone il trasporto meno agevole. Per molti utenti, la risposta a queste necessità è il realme Pad mini.

Si tratta di un tablet con display da 8,7″ piccolo nelle dimensioni ma grande nelle potenzialità, e che gode di ottime recensioni. Gli utenti lo hanno scelto proprio per la sua compattezza e perché non scende a compromessi sulla potenza hardware. Assicura un’ottima trasportabilità senza sacrificare potenza e versatilità, differenziandosi considerevolmente dalla concorrenza dato che i tablet da 8″ sono relegati alle fasce più basse del mercato.

Passando a ciò che ha da offrire, troviamo un processore Unisoc T616 che lo rende piuttosto fluido e adatto a ogni impiego, assieme a 3 o 4 GB di RAM, a scelta dell’acquirente. Assieme alla RAM si può anche scegliere lo storage, che sarà da 32 o 64 GB, e la presenza o meno dell’antenna LTE. Trattandosi di un tablet compatto e robusto, pensato per essere portato in giro, il mio consiglio ricade sulla versione più completa e costosa, dato che il prezzo resta molto conveniente. Per concludere, la durata della batteria è ottima, e dispone anche della ricarica rapida da 18 W.

229,99 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi realme Pad mini

  • Scocca in alluminio
  • Dimensioni contenute
  • Costo conveniente
  • Ottima autonomia
  • Porta per jack da 3,5 mm

Svantaggi realme Pad mini

  • Risoluzione HD+
  • Nessun flash

Come scegliere quale tablet sotto i 300 euro comprare

Se sei giunto fin qui è perché vuoi conoscere meglio il mondo dei tablet, forse per curiosità o magari perché vuoi fare una scelta più consapevole. Per quanto concerne i tablet, si tratta di dispositivi molto simili agli smartphone, e si inizia a parlare di tablet quando la diagonale dello schermo misura 8″ o più. Tra i 7″ e gli 8″ normalmente si parla di phablet, ma è un termine (oltre che un range di misure) abbastanza in disuso.

Insomma, se di smartphone ne sai già qualcosa, allora parlando di tablet ritroverai termini e tecnologie familiari, poiché funzionano nello stesso modo. Tuttavia i tablet vengono impiegati in modo diverso rispetto ai un normali cellulari, perciò molte caratteristiche di questi ultimi hanno una diversa importanza rispetto ai tablet. Scopriamole meglio nei prossimi paragrafi.

Come useresti un tablet che costa meno di 300 euro

L’uso che farai del tablet determinerà le caratteristiche per te più rilevanti, così da non ritrovarti con un dispositivo poco pratico. Se ad esempio vuoi un tablet per guardare film e serie televisive, naturalmente dovrai puntare a dispositivi con schermo grande. Ti direi di preferire gli AMOLED agli IPS, per avere un miglior contrasto, ma sotto i 300 euro difficilmente ne troverai. Comunque non avrai bisogno di un hardware potente e potrai risparmiare qualcosina, ma se non disponi di cuffie di buon livello dovresti puntare a un modello con buoni altoparlanti integrati.

Per i videogiochi moderni serve invece un hardware potente, mentre lo schermo grande è anch’essi di grande aiuto. Se vuoi usare il tablet per disegnare e prendere appunti, devi assicurarti che sia compatibile con pennini di qualità, e in questo caso Samsung e Apple offrono spesso i prodotti migliori; ricordati però che uno schermo troppo grande lo renderebbe anche più fragile e meno pratico da portare in giro.

La fascia di prezzo prossima ai 300 euro garantisce l’accesso a dispositivi di buon livello, molto versatili ma dal costo non esagerato. A differenza di quanto accade nel mondo degli smartphone, la cui offerta viene costantemente rifornita di nuovi modelli, il mercato dei tablet è meno affollato e perciò le possibilità di scelta si assottigliano. Persino i produttori di tablet sono relativamente pochi, e tra essi ritroviamo in particolare:

  • Samsung, da sempre una delle aziende più prolifiche nel mercato dei tablet e che offre prodotti per tutte le fasce di mercato, inclusa la più alta;
  • Xiaomi, che ha da poco iniziato la produzione di tablet, offrendo come sempre prodotti dall’ottimo rapporto qualità-prezzo;
  • Huawei, che negli ultimi anni ha espanso la sua offerta di tablet con prodotti di ottimo livello, nonostante l’assenza dei servizi di Google dai suoi dispositivi;
  • Lenovo, da sempre nota per i suoi prodotti convenienti ma performanti, e che realizza anche ottimi tablet convertibili in notebook;
  • Blackview, attiva nelle fasce di prezzo più basse e anche con tablet per i bambini più piccoli;
  • Apple, nota per fornire prodotti di eccellente qualità nei segmenti più alti del mercato.

Scegliere il giusto hardware per il miglior tablet sotto i 300 euro

I componenti di un tablet ne definiscono le potenzialità, e sono gli stessi che compongono uno smartphone. Nei tablet troverai ad esempio fotocamere di qualità inferiore, con meno obbiettivi e talvolta anche privi di flash, mentre per le dimensioni degli schermi o per la connettività ci sarà l’imbarazzo della scelta.

Display

Nel mercato dei tablet troviamo prodotti con schermi da 8″ fino a ben 14″, sebbene quelli attorno ai 300 euro non superino gli 11″ e si aggirino in effetti attorno ai 10″. Quest’ultima misura risulta un ottimo compromesso, e nei tablet poco sotto i 300 euro troverai sempre display Full HD o più (quindi da 1920×1080 pixel in poi). La differenza tra gli schermi AMOLED e IPS è invece che i primi, più costosi, garantiscono colori più vividi e un nero perfetto. La frequenza di aggiornamento, infine, quando superiore ai tradizionali 60 Hz assicura un’esperienza visiva più fluida a discapito dell’autonomia.

Processore

La potenza del processore determina quanto scattante sarà il tablet, ma soprattutto quanto fluida sarà l’esperienza con applicazioni pesanti come i videogiochi o le app di editing video. Nei migliori tablet sotto i 300 euro e fino ai modelli da circa 150 euro troverai sempre CPU octa-core di buon livello, mentre i dispositivi più economici potrebbero essere equipaggiati con meno performanti processori quad-core.

Memorie

Una RAM di 4 GB ti assicura fluidità e compatibilità con qualsiasi applicazioni, mentre cifre superiori migliorano l’esperienza in multitasking (potrai cioè usare più app insieme e senza rallentamenti). Lo spazio per l’archiviazione determina invece quanti dati puoi salvare sul tuo tablet, e normalmente 64 GB sono sufficienti per quasi chiunque. La maggior parte dei tablet supporta poi l’inserimento di microSD per aumentarne la capacità, ma ricorda che le applicazioni verranno sempre installate nella memoria del dispositivo.

Fotocamera e batteria

Come anticipato, nei tablet le fotocamere sono spesso trascurate, e puoi iniziare a trovare buoni obbiettivi solo nei dispositivi prossimi ai 300 euro. I tablet in effetti si usano raramente per scattare foto, poiché scomodi, ma una fotocamera frontale di qualità è molto utile per lo sblocco con il volto e per le videochiamate. Per quanto concerne la batteria, invece, nei tablet possiamo trovarne di davvero capienti, e possono assicurare un’autonomia anche di diversi giorni se ne fai un uso moderato. Tuttavia essa si riduce a poche ore di contenuti multimediali, in base a quanto luminoso imposti lo schermo.

Connettività

A differenza di quanto accade con i cellulari, molto spesso nei tablet viene data la possibilità di scegliere un modello con la sola antenna Wi-Fi, sacrificando l’antenna per reti mobili 4G o 5G. Grazie a ciò potrai risparmiare dai 20 ai 50 euro, ma senza uno slot per SIM card non sarai in grado di fare chiamate su rete mobile, né navigare su Internet senza una rete Wi-Fi a portata. Fai inoltre attenzione alla presenza o meno dell’uscita per le cuffie, se hai intenzione di usarle con il filo, poiché si tratta di una porta che sta scomparendo.

Accessori per il miglior tablet sotto i 300 euro

Per concludere, ci sono alcuni accessori opzionali che potrebbero rendere un tablet davvero perfetto per l’uso che ne farai. Innanzitutto, ti ho già accennato alla possibilità di usare il tablet per disegnare o prendere appunti, per il cui uso specifico ho già predisposto una guida apposita. Puoi inoltre trasformare il tuo tablet in un vero e proprio computer portatile, associandolo a qualsiasi mouse e tastiera Bluetooth. Nel caso delle tastiere, puoi anche trovarle comprese con delle custodie, specifiche per il tuo modello o universali come quella che ti propongo qui sotto, economica ma molto apprezzata dagli utenti.

Domande comuni relative ai migliori tablet sotto i 300 euro

In quest’ultima parte della guida proverò a diradare gli ultimi dubbi che potresti avere nella scelta del miglior tablet sotto i 300 euro da acquistare. Ricorda inoltre che puoi sempre usare il form qui sotto per mandarci le tue domande o chiederci un parere su dei tablet in particolari.

Quale tablet per un bambino piccolo conviene prendere?

Ho già preparato una guida specifica con i migliori tablet per bambini. Sono dispositivi economici, sicuri e robusti, adatti a bimbi e bimbe di ogni età. Nel caso di bambini piccoli esistono tablet appositi e piuttosto economici, tuttavia se si tratta di bimbi in età scolare puoi anche sceglierne uno da questa lista di tablet sotto i 300 euro. Raggiunta una certa maturità, infatti, è bene affidarli dispositivi più capaci come quelli presenti nell’articolo che stai leggendo.

Come proteggere gli occhi usando un tablet?

Sistemi per limitare la luce blu emessa dai tablet sono integrati in tutti i dispositivi mobili moderni, per questo finora non ne ho parlato Prendono il nome di “filtro luce blu” o “modalità lettura”, e puoi abilitarli per ottenere colorazioni più calde e meno stressanti per occhi e sistema nervoso in generale. È importante che il tablet abbia una buona risoluzione, per ottenere caratteri dai contorni più nitidi. Regola anche la luminosità del tablet in base alla luce ambientale, così da non seccare troppo gli occhi, ed evita di usarli a lungo quando sei completamente al buio.

Ci sono tablet iPad a meno di 300 euro?

Apple rilascia i suoi modelli quasi esclusivamente nella fascia di prezzo più alta. I modelli più vecchi man mano scendono a un prezzo che oscilla tra i 300 e i 400 euro, ma è possibile che tu possa trovare in futuro o con qualche offerta un iPad a 300 euro o poco meno. Attualmente, però, sotto i 300 euro puoi trovare solo modelli ricondizionati di vecchia generazione.

Francesco

Francesco

Mi piace videogiocare, leggere, guardare film e serie tv, ascoltare musica, montare modellini, passare l'aspirapolvere, andare a caccia di tesori e di mostri sotto il letto; tutto pur di non lavorare!!

Torna su