Scelta del miglior smartphone sotto i 300 euro
 | 

Miglior smartphone sotto i 300 euro? Te ne proponiamo 6!

Ti stai chiedendo quale sia il miglior smartphone sotto i 300 euro? Sei nell’articolo giusto! Nei prossimi paragrafi analizzerò gli smartphone protagonisti del mercato nella fascia di prezzo compresa tra i 200 e i 300 euro, nella speranza di aiutarti a trovare il modello che meglio si adatta alle tue necessità. E magari riuscirò anche di farti risparmiare qualcosina proponendoti i migliori smartphone per rapporto qualità-prezzo e in base a ciò in cui eccellono!

Se cerchi un telefono più prestante, dai un’occhiata al nostro articolo sui migliori smartphone sotto i 500 euro o sui migliori smartphone di fascia alta. Se invece il gaming è la tua passione, ho già preparato una lista di smartphone da gaming per ogni fascia di prezzo (fermo restando che al giorno d’oggi, in fondo, per il gaming sono un po’ tutti buoni).

I migliori smartphone sotto i 300 euro attualmente sul mercato

A seguire trovi le mie proposte come smartphone migliori sotto i 300 euro (o di poco più costosi). Come sempre la lista è molto eterogenea, comprendendo dispositivi adatti a utenti diversi o acquistabili a prezzi diversi, così da accontentare tutti. Manterrò la mia lista comparativa sempre aggiornata, così da offrire sempre gli smartphone migliori sotto i 300 euro, inclusi anche smartphone in offerta.

1) Il miglior smartphone sotto i 300 euro per l’utente medio

Se non sei il tipo di persona che si accontenta di uno smartphone di fascia bassa, ma cerchi comunque un’opzione onesta e conveniente, il nuovo Samsung Galaxy A34 potrebbe essere la risposta che stai cercando. Riportando proprio le parole di un utente che lo ha recensito, è uno “smartphone onesto” che, ad un prezzo giusto, offre componenti di buona qualità, una costruzione solida, un’ottima autonomia, e naturalmente tutta la sicurezza di un brand affidabile come Samsung. Unico neo, la mancanza di un alimentatore, che avrebbe reso il tutto ancor più conveniente, ma almeno nel pacchetto troverai il cavo dati per la ricarica.

Equipaggiato con un superbo display AMOLED da 6,6 pollici e 120 Hz, certificato IP68, il Galaxy A34 è un vero e proprio campione nel suo segmento. Anche l’autonomia e le prestazioni delle fotocamere non ti deluderanno, mentre le opzioni di memoria sono da 6/128 GB o da 8/256 GB. E non dimentichiamo che dispone di un’antenna 5G e di uno slot microSD.

Individuare difetti in questo dispositivo è una sfida, grazie al suo equilibrio, alla sua affidabilità e alla sua versatilità. Certamente, a questo prezzo potresti trovare alternative che in alcuni aspetti possono risultare migliori (ma in altri peggiori). Ad esempio, potresti desiderare uno smartphone con fotocamere di poco superiori o una durata della batteria più lunga. Ma nel complesso, l’A34 è un ottimo smartphone adatto praticamente a chiunque.

(PS: Se cerchi smartphone con la migliore autonomia, anche per questi abbiamo una guida dedicata!)

230,89 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi del Galaxy A34

  • Gran bel display
  • Autonomia ottima
  • Fotocamere buone
  • Slot microSD
  • Certificazione IP68

Svantaggi del Galaxy A34

  • Alimentatore assente
  • Nessuna uscita per le cuffie

2. Miglior smartphone waterproof sotto i 300 euro

Restiamo in tema Samsung anche per la seconda scelta, grazie al fatto che l’A53 è ormai sceso al di sotto dei 300 euro. Si tratta di uno smartphone completo e versatile, appartenente alla generazione passata e per questo puoi trovarlo facilmente tra gli smartphone in offerta. È inoltre tra i pochi waterproof in questa fascia di prezzo, grazie alla certificazione IP67.

Monta un display AMOLED da 6,5″ di ottima qualità, e un comparto fotografico completo e versatile. L’ottica posteriore prevede un gruppo di quattro fotocamere, che comprende un obiettivo principale da 64 MP stabilizzato, affiancato da un ultrawide da 12 MP e da obiettivi di profondità e macro entrambi da 5 MP. Molto buona anche la selfie camera, se sei un amante dei selfie.

Nel complesso si tratta di uno smartphone equilibrato e versatile, realizzato con ottimi materiali e con una lunga autonomia. La ricarica rapida non è all’altezza degli avversari cinesi, e la confezione manca dell’alimentatore, ma per il resto garantisce un ottimo rapporto qualità-prezzo.

240,72 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi Samsung A53

  • Completo ed equilibrato
  • Foto ottime
  • Ottimi materiali
  • Schermo e audio molto buoni

Svantaggi Samsung A53

  • Display appena più piccolo rispetto al modello A34

3. Lo smartphone sotto i 300 euro con il display più grande

Se stai cercando uno smartphone di fascia media con un display AMOLED bello grande, diciamo superiore ai 6,6″ pollici, ti avviso che non sarà una ricerca semplice. Questo perché, in questa categoria di mercato, si prevede generalmente un display AMOLED, che per mantenere il prezzo abbordabile, si mantiene di solito attorno ai 6,5 pollici. In alternativa, attorno e sotto i 300 euro trovi anche molti display di tipo IPS, che essendo più economici da produrre possono raggiungere dimensioni maggiori mantenendo il prezzo contenuto.

Proprio qui entra in gioco lo Xiaomi Poco X5 PRO. Dotato di un display AMOLED da 6,67 pollici e 120 Hz con risoluzione FHD+, è uno dei pochi dispositivi che supera la soglia dei 6,6 pollici e rimane nel range di 300 euro, offrendo anche il supporto ai formati HDR10+ e Dolby Vision. Se il tuo budget te lo permette, ci sono altre opzioni leggermente più grandi disponibili, ma personalmente dubito che molti siano disposti a spendere oltre 400 euro per uno smartphone, considerando che quei 0,3 pollici in più difficilmente si notano.

Parlando ancora del Poco X5 Pro, è uno smartphone di recente lancio che presenta una gamma equilibrata di specifiche e l’usuale rapporto qualità-prezzo che ci si aspetta da Xiaomi. La CPU Snapdragon 778G 5G, i 6 GB di RAM e i 128 GB di ROM assicurano prestazioni piuttosto buone in ogni contesto. Se invece te la senti di spendere un po’ di più, puoi sempre optare per la versione da 8/256 GB, che al momento in cui scrivo è acquistabile a poco più di 300 euro. Resta un dispositivo relativamente sottile e leggero, con un design gradevole e una qualità costruttiva solida, impreziosita dalla presenza di un vetro Gorilla Glass 5 a protezione del display.

Prezzo non disponibile Vedi su Amazon

Vantaggi Xiaomi Poco X5 PRO

  • Ottimo display
  • Ottimo audio
  • Buona fotocamera
  • Autonomia molto buona
  • Blaster IR
  • Uscita per cuffie

Svantaggi Xiaomi Poco X5 PRO

  • Obiettivo macro poco utile
  • Nessuna certificazione IP

4. Il miglior smartphone sotto i 300 euro per rapporto qualità-prezzo

Concludo con uno smartphone ben più economico di 300 euro, ma che garantisce prestazioni e versatilità non dissimili dai dispositivi già consigliati. Il Motorola g84 è uno smartphone che uno smartphone che puoi trovare spesso scontato a meno di 250 euro, e assicura un hardware equilibrato e una discreta qualità costruttiva.

Il display ha una diagonale di 6,5″ e un refresh rate di 120 Hz, con un pannello AMOLED con luminosità massima e qualità di eccezionale per questa fascia di prezzo. Le fotocamere sono buone, anche se non all’altezza di altre proposte della lista. La qualità costruttiva è anch’essa buona, anche se non ha una buona resistenza all’acqua.

L’autonomia è notevole, con una durata tra le più alte in assoluto. Buona la presenza dello slot microSD, ancora comune tra gli smartphone di questa categoria. Discorso simile anche per l’uscita per cuffie con cavo, che Motorola propone anche su molti suoi smartphone di fascia alta. Vale infine la pena citare il sistema operativo pulito e scattante tipico di Motorola, confermandosi anche come uno smartphone davvero affidabile.

205,50 EUR Vedi su Amazon

Vantaggi Motorola moto g84

  • Equilibrato e versatile
  • Display molto luminoso
  • Autonomia molto buona
  • Uscita per cuffie

Svantaggi Motorola moto g84

  • Scarsa resistenza ai liquidi

Domande e risposte su come scegliere il miglior smartphone sotto i 300 euro

Sul nostro sito puoi trovare un gran numero di guide all’acquisto e articoli informativi riguardanti il mondo degli smartphone, come ad esempio “i migliori smartphone business” oppure “la storia degli smartphone“, oltre a tutti quelli già proposti nel resto di questa guida. Lì troverai tantissime informazioni utili nella scelta degli smartphone migliori sotto i 300 euro e non.

Mi sembra comunque doveroso concludere l’articolo con almeno una serie di dubbi e quesiti che potresti avere nella scelta del miglior smartphone sotto i 300 euro per le tue esigenze.

Quando acquistare uno smartphone sotto i 300 euro?

Gli smartphone con un prezzo che va dai 200 ai 300 euro o poco più sono solitamente considerati di gamma media. Si tratta di dispositivi solitamente potenti e versatili, adatti a quegli utenti che cercano uno smartphone che consenta loro di scattare foto di qualità, girare video ad alta risoluzione, giocare ai videogiochi e così via, senza preoccuparsi di eventuali rallentamenti o problemi qualitativi. Insomma, senza bisogno di spendere cifre elevate avrai per le mani uno smartphone con il quale non devi scendere a compromessi.

Se vuoi spendere ancora meno, la fascia sotto i 200 euro è in effetti quella più popolosa, poiché si tratta di modelli più economici destinati a chi davvero vuole risparmiare, anche se molto spesso si è costretti a dover scendere ad alcuni compromessi. Se pensi di non aver bisogno di uno smartphone di fascia media, allora ti consiglio di dare uno sguardo alla nostra guida sui migliori smartphone sotto i 200 euro.

Ho davvero bisogno di un’antenna 5G?

Se vuoi che il tuo cellulare sia davvero pronto a tutto, allora dovrebbe avere anche l’antenna 5G. Sfruttando le nuove reti 5G sarai in grado di effettuare download e caricamenti molto più velocemente, tuttavia va detto che in Italia la copertura 5G è piuttosto scarsa, e gli effettivi vantaggi nei riguardi della velocità variano molto da luogo a luogo.

Ciononostante si tratta di una feature moderna e volta al futuro, perciò se hai deciso di spendere molto, e vuoi che il tuo smartphone duri nel tempo, allora ti consiglio caldamente di puntare a un modello con il 5G, anche se oramai tutti gli smartphone dai 300 euro circa in su dispongono di un’antenna 5G.

Se vuoi saperne di più su questa tecnologia, ti invito a dare uno sguardo alla mia guida sui migliori smartphone 5G.

Differenze tra 4G e 5G

La superiore velocità di collegamento del 5G non è l’unico vantaggio di questa nuova tecnologia di rete: a giovare enormemente è anche la latenza, dato che il 5G consente di ottenere un lag molto più basso, paragonabile a quello della fibra ottica. Tuttavia i vantaggi del 5G si fermano qui. È infatti noto che l’antenna 5G comporti un costo di produzione addizionale, motivo per cui sono presenti ancora molti dispositivi, specialmente nella fascia di mercato intermedia e medio-bassa, con varianti in 4G e 5G, separati da qualche decina di euro.

Non dobbiamo inoltre ignorare come, nonostante tu stia già sognando di giocare con un lag bassissimo su rete 5G, che questo collegamento consuma più batteria e riscalda più rapidamente lo smartphone rispetto al 4G, che fa invece del risparmio energetico una delle sue caratteristiche più importanti. Perciò se sei un gamer, è consigliabile continuare a giocare con il Wi-Fi di casa finché puoi, ma se giochi spesso all’aperto e vuoi proprio guadagnare qualche millisecondo in più con i tuoi giochi online, allora l’antenna 5G diventa molto utile (a patto che il tuo operatore offra una buona copertura nella tua zona).

Di quanto spazio ha bisogno il mio smartphone?

Per uno smartphone di fascia media è normale disporre di 128 o 256 GB di spazio per l’archiviazione, caratteristica condivisa dalla maggior parte delle proposte della mia lista Si si tratta di una quantità di memoria che ti darà un’ottima libertà, e che sta diventando abbastanza comune anche per gli smartphone di fascia bassa.

Se vuoi risparmiare, tuttavia, ci sono anche modelli da 64 GB, quantità che credo sia ancora più che sufficiente per i prossimi anni, almeno per l’utente medio. Assicurati che abbia uno slot microSD e, nel caso in cui ti serva una seconda SIM, che non si tratti di uno slot combinato. Fortunatamente lo slot microSD è ancora molto comune tra i dispositivi di fascia media e bassa, mentre tra gli smartphone di fascia alta è divenuto molto raro.

Esistono smartphone pieghevoli a meno di 300 euro?

Come ho spiegato anche nel mio articolo sulle novità recenti e future nel mondo degli smartphone, per gli smartphone pieghevoli economici è ancora presto. Attualmente puoi trovare smartphone pieghevoli della scorsa generazione a un prezzo scontato, come il Samsung Galaxy Z Flip3 a circa 500 euro, che non è affatto male. Ma per vedere qualcosa sui 300 euro, a meno di non buttarsi sul mercato dell’usato, è ancora presto.

Articoli simili