Miglior materasso: quale acquistare secondo le tue specifiche esigenze

Un uomo che abbraccia i migliori materassi

Se stai leggendo questo articolo è perché sai che trovare il miglior materasso per le tue esigenze ti permetterà di riposare bene, fare sogni felici e sfruttare al meglio le ore che dormi. Probabilmente però non sai come sceglierlo, visto l’ampio catalogo di modelli e varietà disponibili. Non temere, cercheremo di spiegarti tutto quello che devi sapere per trovare il miglior materasso per farti riposare come meriti. Iniziamo!

Quanto è importante scegliere il miglior materasso per la propria salute?

Sapevi che una delle principali cause di scarse prestazioni nella vita e nel lavoro è causata dalla scarsa qualità del sonno? E che nell’80% dei casi la colpa è del materasso su cui dormiamo? Per questo è così importante sapere più cose possibili per trovare il miglior materasso per dormire. Non farti tentare solo da un prezzo basso, devi considerare l’impatto che può avere una scelta affrettata! Iniziamo dandoti le prime indicazioni per la scelta dell’opzione più giusta per te.

Le premesse per la scelta del miglior materasso

Prima di parlarti delle diverse tipologie di materassi, vogliamo spiegarti quali sono due criteri fondamentali per la scelta della migliore opzione per te. Da una parte abbiamo la posizione in cui dormi e dall’altra il tuo peso. Entrambi questi criteri sono fondamentali per la scelta del miglior materasso per le tue esigenze.

Tendenzialmente possiamo anticiparti che chi dorme sulla schiena dovrà scegliere un materasso rigido, così come chi ha qualche chilo in più. Se dormi invece su un fianco e sei normopeso, dovresti optare per una rigità media. Visto che sono molto importanti, approfondiremo comunque questi aspetti nella parte finale dell’articolo, insieme ad altri dettagli da tenere in considerazione prima dell’acquisto.

Come scegliere il miglior materasso secondo la tipologia

Oggi per poter trovare il miglior materasso devi conoscere un minimo le tipologie che esistono, date dai diversi materiali che vengono usati dai produttori. L’esperienza personale è importante, poiché in base ai due criteri descritti qui sopra potresti sprofondare nel memory foam o percepirlo troppo duro, mentre altri si trovano bene solo con il lattice o con le molle.

Tuttavia capita sempre più spesso che i grandi produttori dei migliori materassi decidano di usare una combinazione di più materiali per sfruttare i vantaggi di ciascuno di essi. In questi casi, la differenza sta nell’ordine in cui questi strati sono stati combinati. Adesso possiamo vedere la differenza tra le più comuni tipoligie: a molle, in water foam, in memory foam, in lattice.

Materassi a molle

I materassi a molle sono indicati soprattutto per le persone calorose o che abitano in zone calde tutto l’anno poiché le molle forniscono una migliore aerazione. Sono particolarmente consigliati anche per chi cerca un materasso matrimoniale poiché le molle possono fornire autonomia nei movimenti, senza che una persona quando si gira infuisca sul sonno del partner.

Attualmente i migliori materassi a molle sono quelli che utilizzano le molle insacchettate. Si chiamano così perché ognuna di esse ha un rivestimento individuale che assicura il miglior adattamento possibile alla pressione delle diverse parti del corpo e un ottimo sostegno alla schiena.

I migliori materassi a molle insacchettate hanno anche strati di lattice, memory foam o cotone.

Vantaggi dei materassi a molle

  • Durano a lungo (fino a 15 anni).
  • Hanno una rigidità medio-alta, il che li rende ideali per chi dorme supino.
  • Sono altamente raccomandati alle persone di stazza più grande.

Svantaggi dei materassi a molle

  • Per risultare comodi richiedono almeno 3 centimetri di strato di memory foam.
  • I modelli di bassa qualità possono creare buche e rovinarsi in fretta.

Miglior materasso molle insacchettate

Mentor propone quello che secondo le nostre indagini è il miglior materasso a molle insacchettate con memory foam di ben 5 centimetri. È alto 25 centimetri, ha 9 zone differenziate ed è detraibile come dispositivo medico. Disponibile in moltissime diverse misure, standard e non. Le recensioni lo ritengono eccellente e dall’ottimo rapporto qualità-prezzo.


Materassi in lattice

Il lattice è sicuramente il miglior materiale per i materassi delle persone che soffrono di allergie o asma, poiché non permette la proliferazione di acari né batteri. Inoltre è i miglior materasso per chi si muove molto quando dorme e cerca flessibilità.

Esistono due tipi di lattice: naturale e sintetico. Il lattice naturale è un materiale derivato dall’albero della gomma, è biodegradabile e le sue principali caratteristiche sono elasticità, resistenza, adattabilità alla forma del corpo, traspirabilità e ipoallergenicità. I migliori materassi in lattice sono di solito piuttosto costosi e pesanti.

La schiuma di lattice sintetica è composta da due materiali, stirene e butadiene e ha proprietà molto simili al lattice naturale, come traspirabilità e supporto per la schiena e sollievo dal punto di pressione, durata e la sua natura ipoallergenica e antibatterica. Generalmente, i materassi in lattice sono una miscela delle due composizioni e, per poter godere di tutte le proprietà, devono avere uno spessore minimo di 4 cm.

Vantaggi dei materassi in lattice

  • Si adattano molto bene alla forma del corpo e risultano particolarmente confortevoli.
  • Sono resistenti ed elastici.
  • Il peso viene distribuito bene lungo il materasso in lattice.
  • Sono consigliati per letti matrimoniali.

Svantaggi dei materassi in lattice

  • Pesanti e scomodi da spostare.
  • Tendono ad accumulare calore.

Il miglior materasso in lattice

Marcapiuma propone quello che secondo le nostre indagine è il miglior materasso in schiuma di lattice (composto naturale + sintetico). È prodotto in Italia e disponibile in moltissime diverse dimensioni (l’altezza è di 18 centimetri). 7 zone ad alta densità e grado di rigidità 5/10 da entrambi i lati. Materasso ortopedico ed ergonomico con rivestimento in Aloe Vera sfoderabile e lavabile fino a 60°. Certificato EuroLatex, LGA Quality, Oeko-Tex standard 100 classe 1 e ISO 9001 n.16333Q e garantito 10 anni.


Materassi in memory foam

Se cerchi il miglior materasso per il mal di schiena e/o alle articolazioni, probabilmente dovresti optare per il memory foam. Si tratta di un tipo di schiuma di alta qualità che si adatta al calore del corpo non opponendogli resistenza ma assecondando le sue linee naturali, e offre quindi un supporto straordinario. Per questo è anche il miglior materasso per chi dorme di fianco.

La maggior parte dei materassi in memory foam sono generalmente realizzati con tre o più strati di memory foam di varie densità. Lo strato superiore, noto come strato di comfort dai produttori di materassi, è tipicamente realizzato in memory foam altamente malleabile e soffice che si adatta rapidamente alla forma del corpo. Lo spessore dello strato di comfort varia da 2,5 cm a 15 cm, anche se la maggior parte dei modelli ne ha uno di circa 10 cm.

Lo strato di supporto è più spesso e deve supportare lo strato superiore e fornire un’ammortizzazione intermedia con lo “strato di base”. Quest’ultimo è di solito è la parte più spessa e densa del materasso, ossia la base rigida progettata per sostenere il peso del dormiente. Oggigiorno sempre più aziende cercano di differenziarsi dai concorrenti proponendo materassi realizzati con sei o più strati, ma alla fine tutti tendono ad essere di queste tre tipologie.

Vantaggi dei materassi in memory foam

  • Buon rapporto qualità prezzo.
  • Ottima adattabilità alle linee naturali del corpo.
  • Eccellente risposta ai movimenti.
  • Aiutano ad alleviare mal di schiena e dolori articolari.

Svantaggi dei materassi in memory foam

  • Trattengono il calore corporeo quindi sono sconsigliati a chi soffre il caldo.

Miglior materasso memory foam

Abbiamo considerato Avenco Premium il miglior materasso in memory foam per la sua progettatazione con schiuma a celle aperte in gel, in grado di regolare la temperatura e far soffrire meno il caldo rispetto ad altri modelli dello stesso materiale. Alto 18 centimetri, è disponibile in diverse misure tutte con la stessa lunghezza, ossia 200 centimetri. Garanzia del marchio di 10 anni. Al momento non ci sono recensioni italiane, ma quelle del paese di origine (la Germania), lo decantano per essere un materasso eccezionale, adatto a chi cerca fermezza.


Materassi in waterfoam

Il waterfoam, o poliuretano espanso, è un materiale utilizzato da poco nel settore dei materassi, ma sta riscuotendo molto successo. Questo perché i prodotti realizzati con waterfoam sono molto versatili e duttili e hanno un costo di produzione più basso rispetto al memory foam. La struttura a reticolo dei materassi in waterfoam è ricca di vuoti d’aria che favoriscono la naturale traspirabilità rendendoli ideali anche nel periodo estivo.

Inizialmente i materassi in waterfoam non erano così prestanti e le opinioni su di essi erano piuttosto negative. Con il passare del tempo, i produttori hanno migliorato la densità e la flessibilità del materiale e ad oggi risultano confortevoli, antiallergenici, convenienti e possono essere totalmente riciclati.

Vantaggi dei materassi in water foam

  • Molto confortevoli anche in estate.
  • Costo contenuto.
  • Si adattano bene al peso dell’utilizzatore.

Svantaggi dei materassi in water foam

  • Non adatti a chi ha esigenze particolari.

Miglior materasso in waterfoam

Materassi Russo propone quello che abbiamo voluto scegliere come il miglior materasso in waterfoam. Alto 20 centimetri reali e disponibile in svariate dimensioni (anche per culle), ha un rivestimento in Aloe Vera antibatterico e anallergico e viene prodotto interamente in Italia. È inoltre ergonomico con una lastra a 7 zone differenziate. il prezzo è molto conveniente e le recensioni, pur essendo ancora poche, sono tutte positive ed esaltano la comodità.


Come scegliere il miglior materasso secondo le dimensioni

Ormai non esistono più solo le dimensioni standard per i materassi, che una volta erano 90 x 190 cm per i letti singoli e 150 x 190 cm per i letti matrimoniali. Oggi si trovano svariate dimensioni anche intermedie. Le più comuni sono:

Materassi matrimoniali

Il materasso matrimoniale ha una larghezza variabile tra i 140 e 180 centimetri. La lunghezza invece varia tra i 190 o 200 centimetri. Sul mercato si trovano svariate combinazioni:
1) 140×190 cm
2) 140×200 cm
3) 160×190 cm
4) 160×200 cm
5) 170×190 cm
6) 170×200 cm
7) 180×190 cm
8) 180×200 cm

Materassi singoli

Il materasso singolo ha di solito una larghezza variabile tra gli 80 e i 90 centimetri. La lunghezza invece varia tra i 190 e 200 centimetri. Sul mercato si trovano principalmente 4 combinazioni:
1) 80 ×190 cm
2) 80 × 200 cm
3) 90 ×190 cm
4) 90 × 200 cm


Esistono poi delle misure intermedie che rientrano nei materassi “a una piazza e mezzo” e sono adatte per i single che vogliono dormire comodamente o per chi ospita il partner e non ha il posto per un letto matrimoniale standard. Mentre la lunghezza rimane compresa tra 190 e 200 centimetri, la larghezza è di solito 110/120 centimetri. Vediamo insieme tre prodotti che abbiamo selezionato secondo le loro dimensioni.

Il miglior materasso matrimoniale

Vesgantti propone un materasso matrimoniale di dimensione 160 x 200 cm composto da combinazioni di schiuma e molle insacchettate per un’altezza totale di 25 cm. Grazie alla sua composizione, questo materasso si adatta perfettamente al tuo corpo, è fresco e confortevole e offre un ottimo supporto alla schiena. È ideale per le coppie in cui uno dei due partner ha il sonno più agitato e non vuole disturbare l’altro. Lo abbiamo inserito come miglior materasso matrimoniale per le sue caratteristiche, per l’ottimo prezzo e per le recensioni che lo esaltano per la sua alta qualità e comodità.


Il miglior materasso singolo

L’emporio Baldiflex propone il materasso singolo Trionfo della dimensione di 80 x 190 cm in memory foam e waterfoam, alto 22 cm rivestito in fibra anallergica e con possibilità di intercambiare il lato inverno ed estivo secondo le necessità. La tecnologia AIR SYSTEM e il trattamento Sanitisez garantiscono la massima igiene e riducono la proliferazione degli acari. Viene incluso un cuscino in omaggio. Essendo disponibile in altre misure, le recensioni anche in questo caso non sono univoche, ma sono tutte più che positive.


Il miglior materasso da una piazza e mezzo

Materassi Russo propone quello che abbiamo voluto scegliere come il miglior materasso in waterfoam. Alto 20 centimetri reali e disponibile in svariate dimensioni (anche per culle), ha un rivestimento in Aloe Vera antibatterico e anallergico e viene prodotto interamente in Italia. È inoltre ergonomico con una lastra a 7 zone differenziate. il prezzo è molto conveniente e le recensioni, pur essendo ancora poche, sono tutte positive ed esaltano la comodità.


Cos’altro è importante sapere sulla scelta del miglior materasso?

Ci sono ancora altre domande a cui possiamo rispondere per aiutarti a scegliere il miglior materasso per te.

Cos’è la rigidità del materasso e come la scelgo?

La rigidità è la durezza del materasso ed è un criterio cruciale nella scelta di un buon materasso. Un buon materasso dovrebbe distribuire uniformemente il peso del corpo su tutta la superficie. Deve inoltre essere abbastanza solido da sostenere perfettamente il dormiente senza farlo sentire scomodo. Allo stesso modo, devi rispettare la curvatura naturale della colonna vertebrale se dormi sulla schiena e mantenere la colonna vertebrale allineata se dormi su un fianco.

Se il materasso è troppo duro, non può adattarsi al corpo. Questo permette una migliore aerazione ma non permette di distribuire correttamente il peso su tutta la superficie del materasso. Su un materasso troppo rigido la schiena non si adatta bene, può essere scomodo e controproducente.

Se il materasso è troppo morbido, il corpo tende a cedere e questo può causare diversi problemi, tra cui quello di aumentare la sensazione di calore, poiché l’aria non circola correttamente. D’altra parte, la schiena e la colonna vertebrale non sono ben sostenute, né dormendo sulla schiena né di lato. Per questo è fondamentale trovare la giusta rigidità.

Scelta della rigidità basata sulla posizione in cui dormi

Come abbiamo accennato inizialmente, ogni posizione in cui si dorme ha esigenze specifiche e livelli di rigidità del materasso ideali.

  • Se dormi di lato: il miglior materasso per te è semi-morbido, con una rigidità compresa tra 3-6 su una scala da 10 (dove 10 è il più rigido). Un materasso troppo morbido non sosterrebbe il corpo, mentre uno troppo duro impedirebbe la corretta allineazione della sua curva.
  • Se dormi sulla schiema: il miglior materasso in questi casi è di una rigidità medio alta, che sostenga la posizione della colonna vertebrale. La durezza ideale del materasso deve essere sufficiente per eliminare i punti di pressione, ma offrire comunque un ottimo sostegno. In genere è appropriato un livello di rigidità compreso tra 4 e 7 su una scala in cui 10 corrisponde al più rigido.
  • Se dormi a pancia in giù: il miglior materasso consigliato per te è uno che offra lo stesso sostegno a tutto il corpo, quindi con una rigidità medio alta. Se fosse troppo morbido il materasso si incurverebbe nel mezzo causando l’incurvamento della colonna vertebrale e il conseguente dolore lombare. Chi dorme a pancia in giù deve essere il più piatto possibile rispetto alla superficie del materasso e anche il cuscino deve essere basso o meglio non essere presente. La rigidità del materasso dovrebbe essere compresa tra 5-7 (dove 10 è il più rigido).

Scelta della rigidità basata sul tuo peso

Il peso può sembrare poco importante ma gioca un ruolo cruciale nella scelta del materasso. Il supporto, la temperatura e la sensazione di ogni materasso sono influenzati dal tuo peso e potresti aver bisogno di un tipo specifico di materasso o rigidità per creare la sensazione ideale e il supporto di cui il tuo corpo ha bisogno. Non esiste una formula perfetta o il materasso “migliore” per tutti.

  • Sei pesi meno di 70 kg e desideri una rigidità media (5-7) il miglior materasso per te deve avere una rigidità inferiore a 0,5-1 punti rispetto al valore ideale definito con la tua posizione quando dormi. Se cerchi invece un materasso morbido puoi optare sulle opzioni che hanno rigidità 3-4 su 10, senza particolari problemi, mentre se vuoi dormire sul duro puoi optare anche per materassi di rigidità fino a 10.
  • Quando il tuo peso oscilla tra 70 e 90 kg e vuoi un materasso medio rigido (5-7) puoi mantenere lo stesso livello di rigidità previsto per la posizione in cui dormi. Se cerchi invece un materasso morbido, puoi sceglierne uno di grado 3-4 se dormi di lato, mentre se dormi sulla schiena o a pancia in giù ti è sconsigliato. Per i materassi rigidi invece non ci sono problemi e puoi optare anche per una durezza fino al decimo grado.
  • Se pesi più di 90 kg e vuoi una rigidità media (5-7) devi cercare uno strato comfort di almeno 10 cm che ti possa garantire comfort senza optare per un materasso troppo rigido che potrebbe non piacerti. Se invece cerchi un materasso morbido che possa sostenerti, purtroppo dovrai spendere di più, in quanto dovrà essere alto almeno 30 centimetri con una lastra di schiuma comfort di almeno 10 centimetri. Nessun particolare problema invece per i materassi rigidi, che ti consigliamo però con una rigidità massima di 9.

Quale è il miglior materasso per il mal di schiena?

Gli esperti raccomandano alle persone con problemi alla schiena di dormire su una superficie solida. Il miglior materasso per il mal di schiena è quindi quello con una medio/alta rigidità. Attenzione però a scegliere la rigidità in base alle specifiche di postura e peso di cui ti abbiamo parlato qui sopra.

Tutti i materassi sono ortopedici?

I materassi ortopedici sono quelli realizzati con schiume ad alta densità e un solido nucleo a molle che fornisce un supporto extra alla zona lombare del corpo con una piastra rigida in poliuretano. In genere hanno un medio alto livello di rigidità e sono chiaramente segnalati come tali. Non tutti i materassi sono ortopedici, ma non avrai difficoltà a trovarli oggi giorno e non dovrai nemmeno spendere moltissimo per comprare il migliore per le tue esigenze. Nel caso in cui tu abbia particolari problemi al collo, oltre al materasso ortopedico dovresti considerare l’acquisto di un cuscino per la cervicale.

Riepiloghiamo con i nostri ultimi consigli

Infine, ecco un ripasso sui principali consigli che ti abbiamo dato per scegliere il miglior materasso per te:

  • Tieni sempre in considerazione la posizione in cui dormi e il tuo peso.
  • Scegli il materiale del materasso secondo le tue esigenze e le dimensioni di cui hai bisogno.
  • Se hai intenzione di acquistare un materasso a molle, quelli a molle insacchettate sono generalmente migliori.
  • Evita di scegliere un materasso solo perché costa poco.
  • Se hai dubbi, consulta un esperto online e leggi le opinioni degli altri consumatori che ti aiuteranno a chiarire molti aspetti.
Miglior materasso: quale acquistare secondo le tue specifiche esigenze
Riccardo

Riccardo

Mi piace scrivere e fare ricerche per rendere più completi i miei articoli. Gli argomenti che preferisco trattare sono i temi di informatica (soprattutto PC e gaming!) ma anche temi di animali e salute in generale, che comprende anche l'alimentazione e lo sport.

Torna su