Letto montessoriano: come scegliere il più adatto per i tuoi bimbi

Camera in stile Montessori

Per alcuni bambini può essere un po’ difficile lasciare il lettino quando arriva il momento, ma con un letto montessoriano il cambiamento non è così drastico. Se, tra le tante opzioni, non sai ancora quale scegliere, continua a leggere. Ti mostreremo i migliori letti montessoriani disponibili e cosa dovresti considerare prima di acquistare quello ideale per il tuo piccolo.

I migliori letti montessoriani secondo le diverse esigenze

I genitori che cercano un letto montessoriano vogliono funzionalità, sicurezza e anche design. Sapendo questo, i produttori hanno creato modelli per accontentare un po’ tutti. Qui di seguito ti presenteremo quelli che secondo una nostra approfondita analisi sono i migliori letti montessoriani attualmente in vendita su Amazon.

Il miglior letto montessoriano a tenda

[en.casa] propone un lettino montessoriano a tenda teepee disponibile in varie misure (70 x 140 cm, 80 x 160 cm e 90 x 200 cm) e 6 differenti colori. È realizzato in legno di pino e la distanza tra il pavimento e la cornice letto è di 4 centimetri.

Gli acquirenti sono moltissimi e ben il 90% di loro ha rilasciato una recensione a 4 o 5 stelle. Viene definito robusto, bello e facile da montare. Una delle migliori opzioni per passare dalla culla al letto.


Il letto montessoriano a casetta più venduto

Il letto montessoriano proposto da ACMA è realizzato in legno di pino massiccio al naturale, che quindi non è stato verniciato. La struttura esterna misura 165 cm x 86 cm x 130 cm e la base a doghe supporta un carico massimo di 150 kg. Può essere usato con materassi di diverse altezze, secondo gli acquirenti tra gli 11 e i 14 centimetri.

Gli acquirenti sono pienamente soddisfatti dell’acquisto e ai bambini piace moltissimo, grazie anche al profumo naturale di pino che emette. Unica pecca le istruzioni: non sono precise e per qualcuno il montaggio non è stato troppo intuitivo.


Il miglior letto montessoriano matrimoniale

Se hai spazio a disposizione e vuoi un lettino a forma di casetta, ti consigliamo quest’altra proposta in legno di pino di [en.casa]. Tieni presente che il materasso compatibile deve avere una dimensione di 200 x 120 cm, ma l’altezza non dovrebbe essere eccessiva altrimenti la persona che lo usa potrebbe sbattere contro le barre laterali.

Al momento questo letto montessoriano matrimoniale ha ricevuto solo recensioni positive: facile da montare, ottima qualità e robustezza e prezzo conveniente.


Il miglior letto montessoriano per due

Se stai cercando una soluzione salvaspazio per due letti, [en.casa] propone un’opzione a tenda teepee che potrebbe fare al caso tuo. Realizzato in legno di pino, ha una struttura classica con in aggiunta un cassetto con ruote estraibile che offre 2 posti per dormire.

In totale misura 206 x 96 x 162 cm e richiede un materasso 200 x 90 cm per il letto principale e uno da 190x90cm per il secondo. Disponibile in color legno naturale o bianco. Ideale per chi ha figli già grandicelli (l’altezza da terra del letto superiore è di 30 cm).


Il miglior letto montessoriano con sponde alte

Velinda propone un ottimo lettino montessoriano a casetta fatto a mano, particolarmente consigliato a chi cerca il massimo della sicurezza. Realizzato in legno di pino verniciato (bianco o grigio) è resistente e soprattutto ha delle sponde removibili che possono essere utilizzate nel periodo del passaggio dalla culla al lettino.

Secondo le recensioni il letto è bello e ben fatto, anche se le istruzioni non sono il massimo. Risulta comunque facile da montare e di alta qualità costruttiva.


Cos’è un letto montessoriano?

Il letto montessoriano è un mobile adatto ai piccoli di casa che segue i principi del metodo di Maria Montessori secondo il quale tutti gli arredi della cameretta devono essere “a misura di bambini”.

L’obiettivo del letto montessoriano è dare ai bambini piccoli una maggiore libertà di movimento, potendo salire e scendere dal letto ed esplorare la loro stanza senza dipendere dall’adulto. Come puoi immaginare, per garantire la sicurezza, l’intera camera deve essere basata sullo stesso concetto.

In origine, secondo il metodo montessoriano, il caratteristico letto non ha sponde di protezione, è fatto di materiali naturali e non ha niente che impedisca al bambino di muoversi liberamente. Idealmente, anche un materasso posato a terra può essere considerato un letto montessoriano. Per una maggiore praticità ovviamente viene utilizzata ad oggi una struttura che sollevi leggermente il materasso da terra. Inoltre, con il timore che i piccoli possano rotolare giù, le versioni più moderne possono includere sponde e, inoltre, possono avere altri accessori utili a migliorare l’esperienza dei bambini, stimolando la loro curiosità e il loro sviluppo.

Quali sono i vantaggi di un letto montessoriano?

Prima di tutto il lettino Montessori è pensato per stimolare e sviluppare le capacità fisiche e cognitive del bambino, fin dalla tenera età. È sicuro riguardo alle possibili cadute e aiuta anche a mantenere una corretta postura della colonna vertebrale. Vediamo però una lista dei vantaggi del letto montessoriano.

Vantaggi del letto montessoriano

  • Può fungere da capanna per il gioco e la lettura;
  • Il bambino ha l’autonomia di andare e venire a suo piacimento;
  • Favorisce la corretta postura della colonna vertebrale;
  • È sicuro;
  • È divertente e attraente per i bimbi di tutte le età;
  • Si trovano vari design e colori adatti a ogni stile;
  • Alle strutture a casetta o a tenda puoi aggiungere facilmente una zanzariera.

Svantaggi del letto montessoriano

  • Il costo può arrivare ad essere alto;
  • È scomodo da rifare.
  • Alcuni modelli occupano molto spazio rispetto a un lettino tradizionale.
  • Può essere difficile pulire sotto al letto.

Quanti tipi di letto montessoriano esistono?

Probabilmente ti interesserà conoscere tutti i tipi di letto in stile Montessori, prima di fare l’acquisto. Ecco le tipologie più comuni:

  • Letto basso: ha direttamente il materassino sopra una rete di pochi centimetri ed è l’ideale per i primi tempi.
  • Lettino Montessori Kutuva: è il più classico e il più semplice di tutte le strutture che puoi trovare e permette al piccolo di scendere da entrambi i lati del letto poiché ha le sponde ribassate.
  • A forma di tenda: il suo design ricorda le tende teepee usate dalle tribù nordamericane, ed è una struttura a triangolo che può essere o meno coperta da una tenda.
  • Lettino montessoriano con sponde: strutturalmente può essere un letto qualsiasi, ma ha delle sponde che fanno sentire i genitori più sicuri mentre il bimbo dorme.
  • Letto montessoriano per due: la sua struttura prevede due letti, uno sopra l’altro, di cui uno è a scomparsa e può essere estratto.
  • Con design a casetta: come indica il suo nome, ha una struttura a casa che piace particolarmente ai bambini poiché diventa anche un gioco di simulazione.
  • Letto montessori matrimoniale: assomiglia molto a quelli da adulti, ma in realtà è un modo per i più piccoli di avere un letto “simile” a quello di mamma e papà.

Esistono anche molte altre varianti, ma generalmente questi qui sopra descritti sono i lettini montessoriani più comuni.

Quando usare il letto montessoriano?

Sebbene gli esperti consiglino di iniziare a usarlo quando il bambino ha 2 o 3 mesi, in realtà non esiste una risposta giusta e soprattutto uguale per tutti. Il letto montessoriano è sicuramente il miglior modo per passare da una culla/lettino a un letto da “adulto”. Ci sono però genitori che preferiscono iniziare ad usarlo quando il figlio già gattona. Questo significa che potrai stabilire tu il momento giusto, magari seguendo le indicazioni che ti spiegheremo nel prossimo paragrafo.

Inoltre, considera che non c’è una data di scadenza (quindi un’età massima) per usare il letto montessoriano, di conseguenza puoi utilizzarlo per diversi anni sempre che lo desideriate tu e tuo figlio. Esistono infatti delle tipologie specifiche di questi lettini, utilizzabili fino all’adolescenza.

Bimbo che sorride alla madre

Come scegliere il letto montessoriano secondo l’età dei bimbi?

Vedendo le diverse tipologie di letto montessoriano che esistono probabilmente non sai molto bene quale scegliere, ma non temere. Di seguito ti spieghiamo qual è il modello più consigliato a seconda della fase di crescita in cui si trova il tuo bambino. Questo lo renderà un articolo per l’infanzia corretto.

  • Bambini che non gattonano

Quando i piccoli ancora non gattonano il lettino montessoriano più indicato è quello basso, quindi con il materasso a terra o quasi, con una minima sponda perché non rotolino mentre dormono. Posizionarlo vicino al letto dei genitori farà sì che il bambino senta la vicinanza della mamma e del papà, ma sarà comunque nel suo spazio “libero”.

  • Bambini che gattonano

Il modello ideale quando i bambini già gattonano è il Kutuva, che sia quindi sempre basso, ma senza sponde e gli dia la possibilità di salire e scendere dal letto montessoriano quando vogliono.

  • Primi passi

Quando i bimbi iniziano a muovere i primi passi è possibile optare per letti montessoriani che siano leggermente rialzati purché si adattino alla loro altezza e alle loro capacità motorie.

  • Quando già camminano

Qui il margine per scegliere il giusto tipo di letto dipende più dal gusto del piccolo e dallo spazio che hai a disposizione. Le opzioni sono svariate e puoi anche decidere di farne uno su misura (trovi un video in fondo all’articolo).

Come organizzare la stanza dove si trova il letto montessoriano?

Come in ogni ambiente per bambini, la cameretta Montessori deve essere ben organizzata per offrire libertà ai piccoli, ma anche sicurezza. Non essendoci pericolo di cadute vere e proprie, la prima cosa da considerare riguardo il letto montessoriano è la riduzione al minimo di ogni possibile pericolo per tuo figlio. Ti consigliamo di optare per una di queste misure di sicurezza:

  • Posiziona un tappeto attorno al lettino montessoriano. In questo modo, se il piccolo rotola fuori, non si farà male in nessun caso.
  • Usa cuscini per attuire i movimenti e i rotolamenti del bambino.
  • Puoi anche mettere una coperta sotto al materasso o letto, soprattutto quando è particolarmente freddo e vuoi isolare al massimo il piccolo dal suolo.

Altre misure di sicurezza per il resto della camera sono:

  • Evita gli spigoli vivi di mobili o di oggetti vari.
  • Metti libri e giochi montessoriani in un punto facilmente accessibile dal bimbo senza che possa cadergli niente addosso.
  • Nascondi e proteggi le prese.
  • Non riempire troppo la stanza, ma dai priorità allo spazio.
  • Fissa sempre al muro i mobili che possono ribaltarsi.

Dove comprare un letto montessoriano?

In molti negozi di mobili puoi comprare letti montessoriani per bambini. Tuttavia come spesso accade oggigiorno, le migliori opzioni si trovano sicuramente online. Ci sono rivenditori specifici che hanno una varietà di prodotti di alta qualità, robusti e sicuri. Ovviamente poi ci sono gli e-commerce tipo Amazon ed Ebay su cui si trovano sia modelli di bassa qualità, sia prodotti di ottimo livello, come quelli che ti abbiamo consigliato nella nostra selezione.

Bambino che legge.

I letti montessoriani vanno bene per alcuni bambini, ma…

Come per tante altre cose, il letto montessoriano può piacere ai piccoli che possono sfruttare tutte le sue potenzialità, ma questo potrebbe anche ritorcersi contro. Ci sono alcuni bambini infatti che lo sfruttano nel migliore dei modi, per muoversi a proprio piacimento durante la giornata. Altri però, questa libertà se la prendono anche di notte finendo per giocare e alzarsi ogni poco.

Non è possibile prevedere il comportamento che avrà tuo figlio quando avrà maggiore liberta. Normalmente, un bambino abituato ad avere una routine non avrà problemi ad addormentarsi. Se invece gli capita spesso di fare brutti sogni o è particolarmente energico all’ora della nanna, il letto montessoriano potrebbe non essere una buona opzione.

Altri criteri per scegliere il miglior letto montessoriano per le tue esigenze

Se ancora hai dubbi su quale modello di letto montessoriano scegliere, ti aiutiamo con gli ultimi criteri da considerare per fare la scelta più adeguata secondo le tue esigenze.

Dimensioni

Se hai intenzione di utilizzare il metodo Montessori, dovresti assicurarti di avere sufficiente spazio disponibile nella stanza dove posizionerai il lettino. Per fare questo, devi calcolare bene le dimensioni non solo della stanza, ma anche quelle del letto stesso. Alcuni tipi occupano veramente poco spazio, ma altri risultano invece molto ingombranti.

Età dei bambini

Mentre alcuni letti sono progettati specificatamente per far passare un bambino dalla culla a un letto, altri sono “evolutivi” e progettati pensando ai bambini più grandi. Sono quindi di dimensioni superiori o regolabili.

Materasso

Come saprai, sul mercato si trovano molti materassi di diversi spessori e dimensioni e non tutti potrebbero adattarsi bene alle dimensioni del letto montessoriano che acquisti. Se hai già un materasso, assicurati che sia compatibile con il letto che comprerai. Se invece ne devi acquistare uno, cerca tra le indicazioni del produttore l’altezza massima consigliata.

I materiali

La maggior parte dei letti in stile Montessori tendono ad essere realizzati in legno, ma se ne trovano alcuni in metallo. Ma qual è la differenza? Quale dovresti comprare?

  • Letti in legno: tendono ad essere molto robusti e a durare a lungo, anche se dipende dal tipo di legno. Come materiale, il legno tende a dare a una stanza un aspetto più accogliente e caldo rispetto al metallo.
  • Letti in metallo: sono resistenti ai graffi, robusti e soprattutto più facili da pulire rispetto a quelli in legno. Sono però più pesanti e più freddi.

Conclusioni

Scegliere un letto montessoriano vuol dire optare per uno stile di educazione basato sul metodo Montessori, quindi è una grande responsabilità. Speriamo con la nostra guida di averti aiutato a trovare l’opzione più adatta ai tuoi figli. Nel caso tu avessi ancora dubbi puoi contattarci e cercheremo di aiutarti come possiamo. Puoi anche inviarci le foto della stanza che hai creato e che pubblicheremo sui social, se ti farà piacere. Qui sotto ti lasciamo con un video per un lettino montessoriano fai-da-te, realizzabile con pochi attrezzi e materiali. Buona visione!

Immagine principale dell’articolo: epiplotzegkas.gr https://www.instagram.com/p/CSvvCx9CwPg/

Potrebbero interessarti anche...