Esfoliante viso: cos’è e come trovare il migliore per te

Avere una pelle sana e di bell’aspetto è essenziale, sia perché ci aiuta a sentirci più sicuri, sia perché la pelle è l’organo più grande del nostro corpo. Richiede, quindi, delle attenzioni specifiche. L’esfoliante viso è uno degli step fondamentali per ottenere risultati sorprendenti.

Questo prodotto permette di liberare l’epidermide dalle cellule morte e dalle impurità. In questo modo, la pelle apparirà luminosa e rigenerata. Inoltre, liberare i pori fa sì che gli altri trattamenti (creme e sieri) penetrino più in profondità, agendo in modo più efficace.

I migliori esfolianti viso scelti da noi

Vogliamo proporti un elenco di quelli che, secondo le nostre ricerche, sono i migliori prodotti per lo scrub viso attualmente in commercio. Troverai una breve descrizione delle caratteristiche principali dei vari esfolianti: scegli quello più adatto alle tue esigenze.

Esfoliante viso L’Oréal Sugar Scrub

Il famoso brand francese ha creato uno scrub viso con i cristalli fini di tre tipi di zucchero: grezzo, bianco e di canna. L’esfoliante, con il 100% di attivi di origine naturale, contiene anche semi di kiwi per ridurre i punti neri, olio essenziale di menta piperita dall’effetto levigante e olio di citronella per purificare la cute a fondo.


Omia Scrub Viso

Un prodotto perfetto per gli amanti del bio, ma anche per pelli delicate o allergiche. Si tratta di un esfoliante leggero, con olio di Argan da coltivazione biologica, estratto senza l’utilizzo di solventi chimici. L’effetto scrub si ottiene grazie ai microgranuli di albicocca e noccioli di argan. Questa formula è certificata ICEA, dermatologicamente testata, senza siliconi né nichel.


Esfoliante viso Brickell Men’s

Questo esfoliante viso è pensato prettamente per l’uomo. Contiene ingredienti naturali quali burro di avocado, aloe vera, pietra pomice, jojoba e vitamina E. L’effetto scrub è adatto per pelli impure e grasse e specialmente consigliato prima della rasatura, per eliminare le imperfezioni e renderla più facile e precisa.


The Ordinary Peeling Solution

Per chi cerca risultati più professionali, questo esfoliante viso effettua un vero e proprio peeling in 10 minuti. Gli alfaidrossiacidi esfoliano la superficie più esterna della pelle mentre i betaidrossiacidi agiscono in profondità. Si tratta di una soluzione al 32%, consigliata ai più esperti. Contiene un derivato della pianta di pepe, carota nera e vitamina B5 per aiutare la rigenerazione cellulare.

Nessun prodotto trovato


Cos’è un esfoliante viso e come funziona?

L’esfoliante viso è un trattamento cutaneo, più o meno superficiale, che serve a liberare la pelle da impurità e cellule morte, aprendo i pori. Tale operazione, se effettuata regolarmente, favorisce la rigenerazione dell’epidermide, attenua le rughette e permette a creme e sieri di penetrare ed agire più in profondità. Da abbinare a un buon detergente viso.

Il risultato sarà una pelle più luminosa, dall’aspetto più sano e pulito. Lo scrub viso andrebbe effettuato almeno una volta a settimana, ma la frequenza varia a seconda del prodotto usato. Ci sono diverse alternative tra cui scegliere, in base alle tue esigenze ed aspettative.

Quanti tipi di esfoliante viso esistono?

Possiamo classificare gli esfolianti viso sia in base alla loro azione, leggera o forte, sia in base al tipo di esfoliazione che vanno ad effettuare sulla pelle. Le tre varianti principali sono scrub, gommage e peeling. Vediamone i dettagli:

  • Scrub: si tratta della versione più utilizzata, di intensità leggera/media. In gel o in crema, contiene granuli leggermente abrasivi da massaggiare sulla pelle umida con movimenti circolari, insistendo sulle zone critiche;
  • Gommage: a base cremosa o gel, contiene polveri di avena, di riso o di noccioli (avocado, kiwi, argan), quasi sempre di origine naturale. Si massaggia sulla pelle asciutta ed ha un’azione più forte dell’esfoliante;
  • Peeling: quest’ultimo è quello dall’azione più forte. A base chimica, spesso contiene elementi quali acido glicolico o salicilico. Va quindi utilizzato con più cautela, meno frequentemente degli altri due trattamenti.

Curiosità

I primi esfolianti e scrub risalgono all’antica Grecia, dove si utilizzavano semi d’uva strofinati sulla pelle. Venivano utilizzati anche negli hammam, i tipici bagni turchi mediorientali, servendosi di guanti di crine e oli naturali.

Cos’è importante sapere sulla scelta di un esfoliante viso

Ci sono alcuni aspetti fondamentali per scegliere un buon prodotto, soprattutto quando si tratta di uno scrub viso, per evitare di danneggiare la pelle. Vediamo di cosa si tratta:

Intensità dell’effetto

A seconda del tipo di pelle, dovrai scegliere un esfoliante dall’azione più o meno leggera. Se hai una cute sensibile, facile agli arrossamenti, orientati su uno scrub cremoso, con granuli molto sottili. Se invece vuoi un’azione più decisa, valuta un gommage da applicare a secco.

Ingredienti

Prediligi ingredienti naturali, meglio ancora se biologici, quali cere ed olii vegetali. Se possibile, scegli un esfoliante testato e certificato, senza nichel. Questo ridurrà il rischio di irritazioni o allergie, garantendoti comunque ottimi risultati.

Peeling chimico o meccanico

Scegli un peeling chimico solo se sei già abbastanza esperto nell’utilizzo di questi prodotti. Ricorda che i peeling enzimatici sono più delicati rispetto a quelli a base di BHA o acido glicolico. Se scegli uno di questi ultimi, abbina sempre una protezione solare alta ed evita di usarlo d’estate.

L’esfoliante viso in breve

Ogni cellula della nostra pelle vive in media 28 giorni. Per favorirne il rinnovamento, lo scrub viso, applicato una volta a settimana, è il trattamento perfetto. Scegli una formula soft o più forte a seconda del tuo tipo di pelle. Prediligi ingredienti naturali e biologici, ma se vuoi risultati più decisi, valuta anche i peeling chimici solo se hai esperienza con gli ingredienti e la corretta applicazione.