Erba sintetica: trova la migliore con i nostri consigli

L’erba sintetica è il complemento ideale per i piccoli appezzamenti di terreno delle nostre case, anche se, con il miglioramento della qualità che questo prodotto ha avuto negli ultimi anni, viene sempre più utilizzata anche per aree più grandi. Per quanto sia indiscutibilmente bella quella naturale, l’erba sintetica viene sempre più utilizzata nelle aree in cui non è possibile fare una manutenzione del verde adeguata.

È utile anche nelle seconde case dove gli spazi verdi sono usati solo pochi giorni l’anno e anche in quelle località aride dove il costo delle manutenzione del prato naturale sarebbe quasi proibitivo. Se cerchi la migliore erba artificiale, ti daremo una selezione di prodotti dall’ottimo rapporto qualità-prezzo e una serie di informazioni utili che ti aiuteranno a sfruttare al meglio le sue potenzialità. Buona lettura!

La migliore erba sintetica sul mercato secondo le nostre indagini

Prima di proporti qualsiasi prodotto, facciamo una serie di ricerche e quando possibile testiamo anche i diversi articoli per darti un’idea più precisa su quello che potresti acquistare. Qui sotto trovi quella che secondo le nostre indagini è considerata la migliore erba sintetica sul mercato:

La migliore erba sintetica a metraggio

Se cerchi versatilità, ti consigliamo questo venditore, Show Time Italy, che mette a disposizione moltissimi diversi metraggi e altezze (da 20 a 50 mm) di erba sintetica. Si tratta di un prodotto di buona qualità da utilizzare per giardini, terrazzi, piscine, ecc. La versione da 50 mm è particolarmente realistica e consigliata per chi vuole un giardino dall’aspetto particolarmente curato.

Leggendo le opinioni si capisce che è la migliore erba sintetica disponibile al momento e la resa finale è eccellente. È disponibile anche a un piccolo importo un campione delle diverse opzioni per facilitare la scelta di colore e altezza dei fili.


La migliore erba sintetica per le zone di alto passaggio

Tra i tanti prodotti a disposizione questo rotolo di erba sintetica proposto da Xone da 7mm (disponibile in diverse metrature) è perfetto per chi cerca un tappeto per rivestire zone battute. Ha un effetto realistico ed è piacevole al tatto, oltre che facile da pulire. Il supporto è in lattice, metre i fili sono in PP di colore verde scuro.

Secondo quanto riportano le recensioni (e le loro foto) la resa finale è più che buona e, visto il prezzo conveniente, è l’ideale per le zone di passaggio e qualcuno usa questo tappetino di erba come sotto piscina (pur se non è certificato per il cloro).


L’erba sintetica più semplice da posare

Se vuoi posare l’erba artificiare su una superficie piccola e/o vuoi che sia un complemento di arredo, l’opzione più semplice che hai a disposizione è usare questi “quadrotti” o piastrelle proposti da Sumc. Venduti in pacchetti da 6 o 9 unità, questi quadrotti hanno un’altezza di 30 mm e una dimensione di 12×12 pollici (circa 30×30 centimetri).

Una volta posati, è indiscutibile l’effetto che riescono a creare, ma ovviamente non ti aspettare la qualità di un prodotto più costoso e soprattutto più adatto alle grandi superfici. Ti consigliamo quest’erba sintetica solo per decorare piccoli spazi.


L’erba sintetica ideale per balconi e terrazzi

Tutte e tre le versioni di cui ti abbiamo parlato qui sopra potrebbero andare bene per terrazzi e balconi. Abbiamo comunque cercato l’opzione che potrebbe essere una via di mezzo tra le precedenti per offrirti un prodotto in più tra cui scegliere. Viene proposto da Xone e ha un’altezza di 30 mm, venduto in rotolo da 10 o 20 metri. Ha un effetto particolarmente naturale e risulta piacevole al tatto.

Secondo le testimonianze, anche dopo un uso prolungato nel tempo rimane in ottimo stato e ha un’ottima resa sia su balconi che su superfici più ampie.


Informazioni utili sull’erba sintetica

Hai animali domestici? Bambini che hanno bisogno di uno spazio sicuro per i loro giochi montessoriani? O magari cerchi solo dell’erba sintetica da tenere sotto la tua piscina? Prima di iniziare il tuo progetto e iniziare a preoccuparti dei dettagli, e anche prima di scegliere l’erba che desideri, dovresti conoscere meglio questo prodotto.

Come puoi immaginare infatti, il tipo di erba artificiale di cui hai bisogno per giocare a golf non è lo stesso da usare per adornare il tuo terrazzo. Nei prossimi paragrafi ti spiegheremo tutto ciò che devi sapere sull’erba sintetica, così da dissipare ogni tuo eventuale dubbio al riguardo.

Cosa s’intende per erba sintetica?

L’erba sintetica è un artefatto costituito da fibre (o fili) di plastica che vogliono ricreare l’aspetto di un prato, con una base in lattice o poliuretano su cui queste fibre vengono cucite. Più queste sono lunghe, più naturale sarà l’aspetto del prato finto. L’altezza dell’erba sintetica si trova a partire da da 6/8 mm fino a 50/60 mm. Si presenta sotto forma di rotoli — pretagliati e tagliati — e in formato piastrella o “a quadrotti”.

L’erba artificiale ha molti vantaggi. È un sostituto economico dell’erba naturale con un’elevata capacità di drenaggio. I suoi materiali ne consentono l’installazione su quasi tutte le superfici e gli fanno mantenere un aspetto ottimale durante tutto l’anno. Inoltre, la manutenzione consiste in piccole pulizie senza l’utilizzo di prodotti chimici, tranne che in limitate occasioni.

Erba sintetica a mattonelle
Si trovano diversi formati di erba sintetica. (Immagine)

Quanti tipi di erba sintetica esistono?

Oltre all’altezza che può avere, l’erba sintetica si differenza per il tipo di uso per cui è stata progettata:

  • Come giardino di casa è consigliata un’altezza dell’erba tra i  40 e i 60 mm e se ne può fare un uso moderato senza che si rovini.
  • Da usare come sotto piscine. L’erba sintetica di questo tipo può essere di due tipi, che variano dall’uso che se ne fa. Se è esclusivo come base delle piscina è preferibile di un millimetraggio basso, che consenta un uso intensivo. Per circondare la piscina permettendo ai bambini di giocarci intorno e stendersi al sole è consigliabile un’altezza di 40 – 60 mm che sopportano un uso moderato.
  • Per terrazze, tetti piani e cortili può essere tra i 25 e i 60 mm a seconda dell’effetto che si vuole ottenere e da quanto spesso viene calpestata.
  • Come semplice decorazione possiamo dire che l’erba sintetica più adatta ha un’altezza tra i  25 e i 40 mm per un uso frequente.
  • Per attività sportive (campi paddle, tennis) si usa erba sintetica alta tra i 15 e i 20 mm che tollera un uso intensivo.
  • Nelle aree verdi e zone urbane solitamente viene usata un’altezza tra i 25 e i 40 mm idonea per l’uso frequente.
  • Per eventi, serve un’erba sintetica stile tappeto alta tra 7 e massimo 25 mm.
  • Negli spazi esterni aziendali, anche in questo caso stile tappeto, è sempre consigliata un’altezza tra 7 e 25 mm.

Dove si compra l’erba sintetica?

Nella maggior parte dei grandi negozi di bricolage è possibile trovare alcuni tipi di erba sintetica o, almeno, è possibile ordinarla vedendo dei campioni di persona. Oggi, come molto spesso accade, i prezzi più convenienti si trovano online ed è possibile avere anche una maggiore offerta di tipologie.

Tuttavia i colori delle foto online possono risultare diversi, come anche la resa finale. Se scegli di comprare erba sintetica online, chiedi al venditore se c’è la possibilità di avere dei campioni da testare prima di fare un acquisto consistente.

Come posare l’erba sintetica?

Su piccole superfici, come balconi, terrazze o piccoli giardini puoi posare l’erba sintetica da solo, senza bisogno di chiamare un professionista. Per le superfici medie o grandi invece, ti consigliamo di contattare un’azienda che abbia i mezzi per installare correttamente il tuo nuovo manto artificiale.

La posa dell’erba sintetica varia a seconda del tipo di superficie che vuoi ricoprire. Alcuni modelli si stendono come un vero tappeto, mentre altri sono come tessere di un puzzle ad incastro. È sempre importante ricordarsi del drenaggio, di cui ti parleremo in uno dei prossimi paragrafi.

Come posare erba sintetica sul terrazzo (e simili superfici)

Considerando che avrai già preso bene le misure e tagliato l’erba sintetica secondo le dimensioni del tuo terrazzo, il passo più complesso è dato dall’incollaggio sulle mattonelle. Supponendo che ci siano più strisce o pezzi da unire dovrai verificare che questi combacino perfettamente posandoli sulle mattonelle.

Dovrai poi usare delle fascette specifiche e una colla speciale per unire le parti. Qui sotto trovi un video che ti aiuterà a posare l’erba sintetica sul terrazzo correttamente. Ricorda di rifinire gli eventuali eccessi dopo aver lasciato asciugare la colla per almeno 24 ore.

Come posare erba sintetica sull’asfalto

Il procedimento è uguale alla posa su terrazzo, ma è ancora più semplice. Le superfici in cemento infatti sono generalmente pianeggianti e compattate, quindi non sarà necessario eseguire lavori di preparazione del terreno. L’installazione è veloce e, l’erba artificiale con una grande capacità di drenaggio, non si deformerà né permetterà la formazione di pozzanghere in caso di pioggia.

Come posare erba sintetica sulla terra

Prima di tutto è importante preparare il terreno su cui andrà posizionata l’erba sintetica. Per questo è fondamentale livellare la superficie, ossia appiattirla in modo tale che non ci siano troppe irregolarità. Sarà inoltre fondamentale rimuovere le erbacce e usare un diserbante in modo che non ricrescano una volta installato il nuovo prato artificiale.

Per evitare che le erbacce ricrescono è consigliabile anche usare una rete anti-erbacce lungo tutto il perimetro del giardino. Aiutati con i chiodi e il martello per fissarla bene. Volendo puoi utilizzare ghiaia o sabbia per compattare il terreno e rendere molto più agevole la posa dell’erba sintetica.

Quando stendi l’erba sintetica, assicurati che tutte le sue fibre siano rivolte nella stessa direzione. Infine, incolla ciascuno dei bordi del tuo nuovo giardino con l’aiuto dell’adesivo speciale per erba artificiale. Per un fissaggio più sicuro, puoi terminare l’installazione con qualche chiodo o giunta lungo le congiunzioni e il perimetro del giardino.

Cosa si mette sotto l’erba sintetica?

Come abbiamo appena visto, per la posa su mattonelle e asfalto non è richiesto nessuna preparazione del terreno. Per le superfici meno regolari possono essere utili sabbia o ghiaia per livellare, mentre deve essere posizionata una rete anti-erbacce nel caso in cui si voglia posizionare l’erba sintetica sulla terra.

Cosa usare per pulire l’erba sintetica?

A seconda che tu voglia pulire l’erba sintetica superficialmente o in maniera approfondita ti consigliamo tre modalità:

1. Dare un rinfrescata al prato

Si tratta di bagnare il prato sintetico per ripulirlo e puoi farlo ogni volta che vuoi rinfrescare il tuo giardino o in estate per combattere il caldo nelle ore centrali della giornata.

Bagnando il tuo prato artificiale con un normale tubo per irrigazione o con un’idropulitrice eliminerai tutta la polvere che può accumularsi, come anche i sedimenti depositati su di esso: foglie, ragnatele, zanzare…


2. Pulizia completa del tuo prato sintetico

Spazzolando l’erba artificiale si ottengono 3 cose: che i fili si riposizionino in verticale (che è la loro giusta posizione), che il prato riprenda la sua compatezza e che si ripulisca dai sedimenti accumulati tra i filamenti.

Per farlo puoi usare uno spazzolone a setole dure. Una volta fatta quest’operazione, puoi pulire l’erba sintetica con acqua e un sapone liquido a pH neutro. Assicurati di lasciarla asciugare prima di calpestarla.

3. Disinfezione accurata dell’erba sintetica

A volte potresti voler disinfettare la tua erba artificiale, soprattutto se hai animali domestici. Per farlo non dovrai che aggiungere una soluzione antibatterica all’acqua con sapone a pH neutro. Esistono sul mercato dei prodotto che ti possono aiutare ad eliminare i batteri e lasciare brillante il tuo prato. Qui sotto ne trovi uno che risulta molto apprezzato da chi lo utilizza:


Dove smaltire l’erba sintetica?

L’erba artificiale ha una vita utile di circa 10 anni, che possono diminuire ovviamente con un uso intensivo. Quando arriva il momento di sostituirla è giusto chiedersi dove buttarla perché possa essere riciclata correttamente.

Essendo composta da diversi materiali, non è possibile gettarla in nessuno dei comuni contenitori cittadini. Dovrai rivolgerti all’isola ecologia più vicina o chiamare il numero verde del tuo Comune che ti spiegherà dove portare l’erba sintetica da smaltire.

Consigli sul drenaggio

Il drenaggio è un fattore di cui devi preoccuparti non nel momento della posa dell’erba sintetica, ma nel momento in cui l’acquisti, soprattutto se devi ricoprire grandi superfici. Nella produzione di erba artificile vengono praticati piccoli fori nel materiale di supporto dei fili che consentono all’acqua di defluire prevenendo il ristagno.

Sebbene siano piccoli e appena percettibili, devono esserci sempre, in modo da drenare correttamente anche in caso di forti acquazzoni. La maggior parte dei prodotti consente il drenaggio di almeno 50 litri di acqua per metro quadrato al minuto.

Nel caso in cui la posa dell’erba sintetica avvenga vicino a una piscina, dovresti controllare che il prodotto che scegli abbia una protezione certificata per il cloro. Nelle zone dove piove spesso può essere consigliabile utilizzare un telo drenante da posizionare sotto l’erba sintetica quando posata su terra.


Come scegliere l’erba sintetica giusta per le tue esigenze?

Se non sai ancora quale erba sintetica scegliere, ti diamo gli ultimi consigli per trovare la soluzione ideale per te.

Superficie di posa

Il primo criterio da considerare per poter scegliere la giusta erba artificiale è la superficie dove la poserai. Prima di tutto i metri quadrati: per le superfici di dimensioni ridotte puoi optare per la soluzione più pratica e semplica da posare, ossia quella a mattonelle. Quando invece devi ricoprire un’area grande dovrai optare per l’erba sintetica a metro quadrato o a rotoli.

Dovrai poi considerare la superficie dove posizionerai il prato artificiale differenziando tra terra, asfalto/cemento o mattonelle. Questo aspetto determinerà il tipo di posa richiesto e gli eventuali materiali extra che dovrai acquistare, che incideranno quindi sulla spesa finale.

Altezza dei fili

Benché determinate altezze siano maggiormente consigliabili per i diversi usi, spesso a livello domestico si sceglie l’altezza dell’erba sintetica in base al proprio piacere personale. Per avere l’aspetto più naturale possibile dovrai optare ovviamente per fili alti almeno 40 mm. Se invece ti basta l’aspetto visivo del verde e hai intenzione di usare il prato artificiale per superfici dove c’è molto passaggio, ti consigliamo di optare per fili alti tra i 9 e i 15 mm.

Tavolino da arredamento
L’erba sintetica può essere usata anche per decorare mobili. (Immagine)

Texture

Quale sensazione al tatto stai cercando? È un criterio determinante per la scelta dell’erba sintetica? Generalmente si trovano tre diversi tipi di texture:

  • Ruvida. Si tratta della texture di quei manti che simulano un’erba molto bassa, quasi impercettibile, e che svolgono più la funzione di un tappeto. Sebbene non sia la più adatta per le case, è perfetta per le aree aziendali e per gli eventi, in quanto è molto facile da pulire. Ha un prezzo piuttosto conveniente.
  • Morbida. Alcuni modelli di erba artificiale risultano particolarmente piacevoli al tatto anche se si nota che si tratta di qualcosa di sintetico. È il tipo ideale da usare come decorazione o per sotto piscina in una zona limitata, o come area gioco per i bambini.
  • Realista. Si tratta di una texture che non simula solo l’aspetto dell’erba vera, ma ha anche un tatto gradevole paragonabile a quello di un prato naturale. Ha un altezza che di solito non è inferiore a 50 mm e un prezzo più elevato rispetto ai modelli precedenti.

Colore

Mentre l’acquisto di un prato artificiale fatto di persona non lascia spazio a dubbi, quando compri online potresti avere problemi con la scelta del colore. Capita infatti di leggere, tra le varie recensioni dei prodotti, di persone che sono rimaste deluse da una parte del colore non fedele alle foto, dall’altro dalla disomogeneità di colore comprando più appezzamenti.

Per evitare questi inconvenienti dovresti da una parte cercare di ottenere un campione dell’erba artificiale che vuoi acquistare, soprattutto se devi ricoprire una grande superficie. Inoltre puoi farti inviare dal venditore un video sul prodotto, che dovrebbe rendere meglio l’idea del colore vero. Se devi acquistare erba per molti metri quadrati devi farlo da un produttore di fiducia. Per assicurarti che lo sia ti consigliamo di leggere grandi quantità di opinioni e recensioni di acquirenti passati soddisfatti (o viceversa) prima di fare la scelta.

Immagine principale tratta da: https://pxhere.com/en/photo/1185649