Crema per emorroidi: tipologie, uso e come trovare la migliore

Uomo con male al sedere

Per quanto cerchiamo di nasconderle, le emorroidi sono un problema che affligge moltissime persone. Sebbene il loro principale fattore scatenante sia solitamente la stitichezza, possono comparire per molti altri motivi. Qualunque sia la causa, l’importante è trovare il rimedio appropriato. Fortunatamente, esistono diversi tipi di crema per emorroidi che possono aiutarci e oggi ti aiuteremo a trovare la migliore opzione per porre fine a questo fastidio.

Le migliori creme per emorroidi

Dopo un’attenta analisi abbiamo selezionato le creme per emorroidi che risultano essere più efficaci per i diversi tipi di utente. Abbiamo cercato moltissimi prodotti, gli ingredienti e le loro indicazioni. Si tratta di tipi di crema per emorroidi senza ricetta, quindi non richiedono prescrizione medica. Tra queste potresti trovare la soluzione giusta per risolvere o perlomento attenuare il tuo problema.

La migliore crema per emorroidi in gravidanza e non solo

Se ti stai chiedendo quale crema per emorroidi usare in gravidanza o cerchi un prodotto particolarmente apprezzato dalle recensioni ti consigliamo Aboca Neofitoroid. Si tratta di un prodotto a base di complessi molecolari vegetali, che svolge un’azione lenitiva contro dolore, bruciore e prurito nella zona anale e può essere usato anche in caso di ragadi. Ha 3 meccanismi d’azione: protegge dagli agenti irritanti, lubrifica proteggendo dalla congestione perianale ed è antiossidante.

È uno dei prodotti più consigliato in gravidanza in quanto non ha controindicazioni, ma può ovviamente essere usato da chiunque. Già nella prima settima d’uso si notano notevoli miglioramenti. Contiene 40 ml di crema, adatta sia per uso interno che esterno.


La crema per emorroidi sanguinanti più consigliata

Non è facile sapere quale crema per emorroidi sanguinanti sia la più adatta, poiché non si trovano molte recensioni che entrano nel dettaglio. Hemosan Derma Medico invece ha testimonianze positive proprio per questo tipo di emorroidi che sembrano attenuarsi con il suo uso. Il tubetto contiene 40 ml di crema e risulta essere, nelle diverse proproste, una delle creme per emorroidi più vendute.

Gli acquirenti sono soddisfatti per i risultati, un po’ meno per la composizione che non è del tutto naturale. Rimane comuque un prodotto efficace.


La migliore crema per emorroidi lenitiva

Alfasigma Proctosoll è una crema per emorroidi venduta sempre in tubetto da 40 ml con apposito applicatore e può essere usata sia internamente che esternamente. È un dispositivo medico a triplice azione, contenente aloe vera, olio di jojoba e acido ialuronico, tra gli altri. Con questi riesce a creare uno strato lubrificante che protegge dall’irritazione, e favorisce la riparazione fisiologica dei tessuti, oltre a ridurre i sintomi delle emorroidi.

Ci sono poche recensioni, tutte positive, poiché si tratta di un prodotto relativamente nuovo. Lenisce e dà sollievo da subito.


La migliore crema per emorroidi con acido ialuronico

Se stai cercando una crema per emorroidi con acido ialuronico Nutrilen Procto potrebbe fare al caso tuo. Risulta efficace sia nel trattamento di emorroidi interne, con l’apposito applicatore, che esterne e contro le ragadi. Contiene, tra gli altri, l’amamelide, l’acido ialuronico e il tea tree oil e sono due tubetti da 40 ml cadauno. Può essere usata per 3/4 volte al giorno anche per periodi prolungati nel tempo.

Secondo le ancora poche recensioni, si tratta di un prodotto efficace, fin dai primi giorni.


Cos’è importante sapere sulla crema per emorroidi

Se è la prima volta che compaiono le emorroidi, la cosa più normale al mondo è che sorgono diversi dubbi sul trattamento da eseguire. Non preoccuparti, abbiamo creato questa sezione in cui rispondiamo alle domande più frequenti sugli unguenti per le emorroidi.

A cosa serve la crema per le emorroidi?

A seconda del principio attivo contenuto, la crema per emorroidi può alleviare il prurito, ridurre l’infiammazione, lenire il dolore e stimolare la circolazione sanguigna nelle vene che circondano l’ano.

Quanti tipi di crema per emorroidi esistono?

Come probabilmente sai già, esistono diversi tipi di crema per emorroidi che si differiscono soprattutto per la loro composizione. A seconda del tipo di emorroidi e della fase in cui ci troviamo, è conveniente applicare l’una o l’altra pomata:

  • Emolliente e rinfrescante. Il suo compito è ammorbidire e riparare la zona, alleviando il prurito e offrendo sollievo con composti come vaselina, lanolina e ossido di zinco.
  • Anestetica. Contiene benzocaina o lidocaina che “addormenta” la parte per dare sollievo. Di solito nella sua composizione ci vengono inseriti anche agenti emollienti.
  • Decongestionante. Contiene efedrina, un potente vasocostrittore che può drenare la ritenzione di liquidi nelle emorroidi.
  • Con corticosteroidi. A livello topico riduce l’infiammazione. Puoi trovare tipi di crema corticosteroide per emorroidi  senza prescrizione medica, poiché contengono quantità minime, mentre i corticosteroidi più potenti sono sempre soggetti a prescrizione. Le pomate con corticosteroidi non sono raccomandate per le emorroidi che non sanguinano.
  • Flebotonica. Contiene centella asiatica o rusco, che migliorano il flusso venoso, sebbene la loro efficacia topica sia più limitata.
  • Con eparina. Migliora il flusso sanguigno con composti come il polisolfato di pentosano sodico. Un esempio è un altro unguento che non è nato ieri, come Anso, che comprende anche anestetico e corticosteroide.

Nella nostra selezione ci siamo concentrati sulle creme per emorroidi con principi attivi completamente naturali, che non hanno controindicazioni e che servono come emollienti, rinfrescanti e decongestionanti. Ricorda, se il dolore o il gonfiore persistono e, soprattutto, se si verifica sanguinamento, è meglio andare dal medico per escludere qualsiasi altra condizione o prescrivere una crema per emorroidi più potente.

Uomo con carta igienica insaguinata.

il sanguinamento dal retto è un sintomo comune delle emorroidi. (Immagine)

Come si usa una crema per emorroidi?

Una delle chiavi fondamentali affinché la crema per le emorroidi svolga la sua funzione, oltre all’utilizzo di quella appropriata, è una corretta applicazione della stessa. Il momento migliore per farlo è subito dopo essere andato in bagno, anche se può essere applicata fino a due o tre volte al giorno. A seconda del tipo di emorroidi, di cui ti parleremo in uno dei prossimi paragrafi, l’applicazione è diversa:

Applicazione della crema per emorroidi esterne

  1. Lavati bene le mani e la parte da trattare con un sapone intimo neutro e assicurati che sia ben asciutta prima dell’applicazione.
  2. Applica una punta di crema sull’area esterna all’ano.
  3. Esegui un delicato massaggio per favorire l’assorbimento della crema.
  4. Se ti è possibile, lascia la parte un po’ all’aria.

Applicazione della crema per emorroidi interne

Segui sempre le indicazioni del tuo medico o quelle riportate sul foglietto illustrativo del prodotto che hai acquistato. Generalmente si procede come segue:

  1. Lavati bene le mani e la parte da trattare con un sapone intimo neutro.
  2. Dovrai mettere la crema sull’applicatore incluso nel prodotto che hai acquistato.
  3. Inserisci l’applicatore delicatamente dentro l’ano nel punto dove si trovano le emorroidi.
  4. Assicurati che l’applicatore sia perfettamente pulito e asciutto dopo ogni applicazione.

Da che età si può usare una crema per le emorroidi?

La maggior parte delle creme per emorroidi sono indicate a partire dai 18 anni. Tuttavia, ce ne sono alcune che possono essere usate anche con i bambini di 10 anni. In genere il produttore indica l’età minima di utilizzo. Tuttavia, ti consigliamo di farti prescrivere sempre un trattamento da uno specialista, nel caso in cui a soffrire di emorroidi sia un minorenne.

Quante volte si può usare la crema per emorroidi?

Per i prodotti da prescrizione di solito viene indicato di non superare le 3 applicazioni giornaliere e di non prolungare il trattamento per più di 15 giorni. Per le creme che trovi nella nostra selezione, quindi i prodotti da banco, le tempistiche potrebbero essere maggiori. Segui le istruzioni indicate sul prodotto e, in caso di dubbi, chiedi sempre al tuo medico di fiducia.

Una crema per emorroidi da banco può davvero risolvere questo problema?

Non è così semplice dare una risposta. Pensare che solo una crema, pur se prescritta dal medico, possa risolvere definitivamente un problema quando le cause sono molteplici, è illusorio. La crema per emorroidi è un trattamento che, senza dubbio, può ridurre e alleviare i sintomi per farti affrontare nel migliore dei modi il periodo in cui si presenta il disturbo. Tuttavia, per eliminare completamente le emorroidi, devi riuscire a scoprirne le cause e cercare di limitare quelle. La crema farà il resto!

Cosa succede se la crema per le emorroidi non funziona come previsto?

Ci sono casi più gravi di emorroidi in cui né le creme anti-emorroidi né nessuna delle pratiche sopra menzionate saranno sufficienti. Se si verifica una situazione del genere, è essenziale che tu visiti uno specialista il prima possibile, poiché potrebbe essere necessario un trattamento più approfondito o addirittura un intervento chirurgico.

Quali sono le cause delle emorroidi?

Il corpo umano ha tessuto emorroidario, una struttura normale la cui funzione è quella di attutire il canale anale e inoltre, aiuta a mantenere la continenza. La malattia che praticamente tutti conoscono, le emorroidi, si origina quando il tessuto emorroidario si congestiona, si infiamma e si sposta (o prolassa) verso l’esterno del canale anale.

Le cause possono essere molte, ma le più comuni sono:

  • Costipazione: le feci dure e secche che si generano con la stitichezza sono una delle cause più comuni del motivo per cui si sviluppano le emorroidi. La ripetizione nel tempo, oltre allo sforzo di defecare, aggrava il problema.
  • Diarrea: genera le emorroidi e le peggiora se pre-esistenti.
  • Gravidanza: la pressione esercitata dal feto sulla zona rettale, oltre agli sforzi compiuti durante il parto, può provocare la comparsa di emorroidi.
  • Postura inadeguata: stare molte ore sia in piedi che seduti può generare le emorroidi.
  • Fattori ereditari.

Quanti tipi di emorroidi esistono?

Come abbiamo visto per l’applicazione della crema, esistono due tipi di emorroidi:

Emorrodi interne

Solitamente non si sentono al tatto e portano a leggero sanguinamento, dolore e bruciore all’evacuazione. Le emorroidi si divono poi per gradi:

  • I grado: sono completamente interne e sono le meno dolorose e fastidiose di tutte.
  • II grado: sono sempre interne, ma possono uscire nel momento dell’evacuazione.
  • III grado: si trovano all’esterno, ma possono essere facilmente reintrodotte.
  • IV grado: rimangono fisse all’esterno e non possono essere reintrodotte nel retto.

Emorroidi esterne: si sentono al tatto e si possono vedere perché l’area intorno all’ano è irritata e infiammata. Provocano anche prurito, bruciore e pesantezza nell’area.

Si può usare la crema per emorroidi come contorno occhi?

È diventato molto di moda consigliare come efficace rimedio anti-occhiaie e per ridurre il gonfiore delle borse l’applicazione di una crema per emorroide sotto gli occhi. Come abbiamo detto, nella composizione di alcune creme per emorroidi si trova l’efedrina, un componente decongestionante e antinfiammatorio molto efficace nel ridurre le dimensioni delle fastidiose e dolorose emorroidi.

Questo è ciò che ha spinto alcune persone a provarlo come rimedio contro le borse e le occhiaie, potendo verificarne l’efficacia in pochi giorni di utilizzo. Tuttavia, un prodotto che non è stato appositamente creato per la zona delicata degli occhi, può causare irritazioni cutanee, secchezza e persino screpolature della pelle in quella zona, ma anche fotosensibilità, comparsa di macchie o la formazione di microvescicole.

Tenendo conto di tutto ciò, non possiamo dimenticare che altri componenti tipici di queste creme potrebbero portare a reazioni allergiche e congiuntiviti se entrano in contatto con la mucosa del bulbo oculare. Il nostro consiglio? Usare la crema per emorroidi solo per lo scopo per cui è stata progettata e, mentre si cerca un rimedio efficace per borse e gonfiori sotto gli occhi, ricorrere all’uso di un buon correttore per occhiaie.

Come scegliere la crema per emorroidi più giusta?

Se ancora non hai deciso quale crema per emorroidi comprare, ti daremo nei prossimi paragrafi alcuni consigli che ti aiuteranno a prendere la decisione definitiva.

Tipo di emorroidi

In base al tipo di emorroidi da trattare dovrai scegliere il tipo di crema più indicata. Per le emorroidi esterne, ti potranno servire le creme con una composizione emolliente e lenitiva e, se sono particolarmente dolorose, ti può aiutare anche una pomata cicatrizzante per lenire le eventuali ragadi.

Con le emorroidi interne dovrai cercare una crema che abbia l’apposito applicatore e la composizione dovrà essere ricercata in base al grado di gravità. Se superiore al II grado ti consigliamo di sentire il parere di un medico.

Composizione

Se non vuoi applicare prodotti chimici sulla zona, dovresti prestare particolare attenzione all’elenco dei composti del prodotto che ti interessa. A volte, pur venendo etichettate come “naturali”, alcune creme possono contenere piccole percentuali di sostanze irritanti. Se vuoi evitare questa evenienza opta per un prodotto completamente biologico.

Potrebbero interessarti anche...