Coppetta mestruale: scopri cos’è e come trovare la più adatta per te con i nostri consigli

Coppetta_mestruale_header

La coppetta mestruale è un prodotto uscito sul mercato ormai da diversi anni, ma ancora molte donne non hanno mai avuto modo di provarla. Poiché il ciclo mestruale è da sempre un momento delicato per tutte noi, in cui ci sentiamo più stanche e nervose, vorremmo tutte sentirci a proprio anche in questo periodo. La coppetta mestruale è ideale per sentirsi a posto in quei particolari giorni del mese.

Più affidabile e igienica di qualsiasi altro dispositivo attualmente sul mercato, la coppetta è sempre più diffusa. Per aiutarti a capire di cosa si tratta, ti mostreremo alcune delle migliori alternative sul mercato, poi ti parleremo di cos’è una coppetta mestruale e come si usa. Spiegheremo per quale motivo è da preferire a tamponi interni e assorbenti esterni e ti aiuteremo anche a navigare sul mercato alla ricerca di quella perfetta per la tua taglia e le tue esigenze.

Le migliori coppette mestruali scelte da noi

Non è facile orientarsi nel mondo delle coppette mestruali, perché ne esistono veramente tanti modelli. Qui sotto abbiamo selezionato quelle che, secondo le nostre ricerche ed esperienze personali, sono le migliori coppette mestruali attualmente presenti sul mercato. Questi prodotti possiedono alcune delle caratteristiche migliori secondo le diverse esigenze e siamo sicuri che tra queste troverai la coppetta mestruale giusta per te.

La migliore coppetta mestruale per le più giovani

La vincitrice dell’AllergyAward nella categoria “Miglior prodotto per il corpo delicato sulla pelle”. Questa coppetta è prodotta in silicone medicale, non è colorata e presenta un gambo accorciabile. Raccoglie l’equivalente di un flusso assorbito da tre tamponi e si può indossare fino a 12 ore. La taglia mini è particolarmente morbida, dedicata alle più giovani e a chi non ha mai indossato la coppetta mestruale. Sono disponibili anche le taglie A e B.

Coppetta mestruale OrganicCup

21,29 EUR Vedi su Amazon


La migliore coppetta mestruale per flussi normali o abbondanti

Prodotta in Germania con silicone medicale, questa coppetta mestruale a marchio Merula è ideale per le donne che hanno già partorito o che hanno già avuto rapporti sessuali e hanno un flusso normale o abbondante (fino a 50 ml di capacità). È possibile sceglierla in 4 colorazioni differenti. Le diverse utilizzatrici la ritengono tra le migliori in circolazione, soprattutto grazie alla sua grande capacità.

Coppetta mestruale Merula

20,67 EUR Vedi su Amazon


La migliore coppetta mestruale made in Italy

Questa coppetta è prodotta in Italia con silicone medicale certificato CE e FDA ed è priva di lattice e ftalati. Si presenta in due taglie, M e L, a seconda dell’età e di eventuali parti spontanei. Se hai meno di 30 anni e non hai figli meglio la taglia M. Scegli la L se invece hai più di 30 anni e / o hai avuto figli. Va svuotata ogni 4/8 ore e consente di praticare qualsiasi tipo di sport.

Coppetta mestruale Mami Cup

15,90 EUR Vedi su Amazon


Il miglior set con 2 coppette mestruali

La coppetta mestruale NakungooCup è realizzata con silicone di grado medicale, ha un certificato SGS, è stata approvata da FDA e nella sua composizione non sono presenti sostanze tossiche (come BPA, diossine, lattice o coloranti artificial). Si tratta di un set che include 2 coppette di 2 taglie (S e L) da poter usare a seconda dei giorni del ciclo. Include anche una spazzolina in bamboo per la pulizia della coppetta, un contenitore per la pulizia nel microonde e la borsetta in materiale naturale.

Set con coppetta mestruale e accessori

19,95 EUR Vedi su Amazon


Cos’è una coppetta mestruale e come funziona?

La coppetta mestruale non è che una una piccola coppa di morbido materiale biocompatibile, solitamente silicone, che si inserisce piegata nel canale vaginale nei giorni del ciclo. All’interno si apre da sola e funziona raccogliendo il flusso del sangue senza provocare fastidio né perdite. Si può indossare per diverse ore, anche più a lungo dei normali tamponi interni.

È solitamente dotata di un piccolo gambo all’estremità per poterla estrarre con facilità. Dopo l’utilizzo si svuota e si risciacqua semplicemente sotto l’acqua. Al termine del ciclo mensile è consigliato sterilizzarla in acqua a 100°C o nel microonde.

Comoda da usare, basta prendere un po’ di confidenza col proprio corpo e con il dispositivo per utilizzarla nel modo migliore. È perfetta in ogni occasione durante il ciclo, dalla piscina, al mare, all’attività fisica e durante i viaggi. Offre un vantaggio in più rispetto ai classici assorbenti usa e getta: è riutilizzabile, quindi è ecologica e ha una bassissimo impatto sull’ambiente.

Quanti tipi di coppette mestruali esistono?

Tutte le coppette mestruale sono prodotte con materiale morbido, antibatterico e anallergico. I più diffusi sono il silicone e la gomma. Possiamo però classificarle essenzialmente a seconda della loro dimensione.

  • Coppette mestruali  di dimensione piccola/media: indicate per le donne più giovani o quelle che non hanno mai avuto un parto vaginale e per i flussi medio-leggeri. Adatte anche a chi ha la cervice bassa.
  • Coppette mestruali  di dimensione medio/grande: indicate per le donne più mature o quelle che hanno partorito e per i flussi medio-abbondanti. Adatta anche a chi ha la cervice alta in quanto sono più capienti e quindi più lunghe.

Perché usare la coppetta mestruale?

Non è un caso che si senta sempre più parlare della coppetta mestruale. Le recensioni e le opinioni rilasciate da milioni di donne sono tutte piuttosto simili, ossia più che soddisfatte di aver fatto il cambiamento. Ma perché vale la pena utilizzarne una? Ecco le principali motivazioni per cui dovresti passare alla coppetta mestruale al posto dei tamponi:

  • Realizzata solitamente in silicone medico antiallergico
  • Riutilizzabile per molti anni, quindi è molto più economica di assorbenti e tamponi
  • Ti fa risparmiare spazio quando viaggi
  • Puoi usarla anche quando nuoti o sei nella sauna, non avrai nessun filo fastidioso che sporge
  • Può alleviare i dolori mestruali
  • Non c’è disidratazione della flora vaginale
  • Non ci sono odori sgradevoli
  • Si producono molti meno rifiuti
  • Il tempo di utilizzo è più lungo fino al cambio
  • Consigliata da ginecologi e ostetriche

La sicurezza delle coppette mestruali

Entriamo nello specifico su un aspetto particolarmente importante delle coppette mestruali: la loro sicurezza d’uso. Contrariamente agli assorbenti interni, la coppetta mestruale può essere indossata fino a 12 ore di seguito. È indicata proprio per le donne allergiche al materiale dei classici tamponi, e non crea il classico clima umido che aumenta la proliferazione dei batteri.

Per questo motivo e secondo gli studi più attuali è considerata igienica e sicura più di ogni altro dispositivo. È riutilizzabile e può durare fino a 10 anni, se conservata in modo idoneo e disinfettata in acqua bollente per almeno cinque minuti una volta al mese.

La reticenza di alcune donne rispetto all’uso della coppetta mestruale proviene da una scarsa conoscenza del prodotto. Se utilizzata con calma e scelta secondo le misure del proprio corpo, sarà come non averla. Non provoca inoltre alcun danno alle pareti interne della vagina in quanto prodotta con materiali morbidi e idonei.

Come pulire una coppetta mestruale?

Abbiamo già accennato alla pulizia della coppetta mestruale, ma ci sembra giusto approfondire l’argomento, vista la sua importanza.

Prima del primo utilizzo dovresti disinfettare la tua nuova coppetta mestruale. Per farlo, puoi usare il micronde:

  1. Inserisci la coppetta mestruale in una normale tazza (o nell’apposito contenitore che alcuni set includono)
  2. Riempi la tazza di acqua fino a coprire la coppetta
  3. Inserisci la tazza nel microonde e azionalo a piena potenza per 4/6 minuti

Puoi anche usare un pentolino in cui far bollire la coppetta mestruale per circa 3 minuti, ma deve essere abbastanza fondo da far galleggiare la coppetta senza che si rovini, o puoi usare un colino in modo che non tocchi il fondo. e prima di ogni ciclo mestruale dovresti pulire un po’ più a fondo la tua coppetta mestruale.

Questa pulizia è consigliata anche a fine ciclo, mentre tra un cambio e un altro è sufficiente sciacquare un po’ la coppetta mestruale sotto l’acqua e al massimo con un po’ di sapone intimo.

Nel caso di infiammazione vaginale o candidosi, dovresti pulire ancora più a fondo la coppetta mestruale, per evitare una reinfezione. È consigliato effettuare la disinfezione tramite microonde o pentolino per 3 volte, e un lavaggio del sacchettino che la contiene a 60 gradi.

Lascia sempre asciugare la tua coppetta mestruale all’aria.

Posso avere rapporto quando indosso la coppetta mestruale?

La scelta di avere rapporti sessuali durante il ciclo è molto personale. Ci sono donne che preferiscono evitare per tabù, altre perché non vogliono sporcare e altre ancora che non sopportano la vista del sangue. Ma chi vuole fare sesso con il ciclo, può farlo anche indossando una coppetta mestruale? Normalmente no, ma esistono dei prodotti che hanno una diverse forma per adattarsi alla cervice e poterli utilizzare durante la penetrazione. Qui sotto un esempio (che non abbiamo inserito tra le migliori opzioni perché non tutte le donne si trovano bene).

Coppetta Ziggy Cup

34,77 EUR Vedi su Amazon

Cos’è importante sapere sulla scelta di una coppetta mestruale

La scelta di una coppetta mestruale non dovrebbe mai essere fatta di getto. Se ancora non sei sicura di quale prodotto sia più giusto per te, non temere. Abbiamo preparato una serie di importanti criteri che ti indirizzeranno verso la coppetta mestruale ideale per le tue esigenze.

Come scegliere la taglia di una coppetta mestruale?

Abbiamo già accennato al modo che si usa di solito per scegliere la taglia di una coppetta mestruale, ma vogliamo spiegartelo un po’ meglio, per farti essere più sicura quando dovrai acquistarne una.

La coppetta mestruale deve infatti adattarsi a te e non viceversa. Non deve scivolare via mentre la usi e deve essere semplice da inserire e rimuovere. La taglia corretta dipende soprattutto dal tuo flusso mestruale e dal tuo tipo di pavimento pelvico.

Riguardo il ciclo mestruale, tieni presente che le versioni mini sono sufficienti per un flusso leggero. Se il tuo ciclo è più abbondate hai due opzioni: scegliere una coppetta mestruale di una capacità maggiore o svuotare la taglia mini più spesso.

Per quanto riguarda il tipo di pavimento pelvico, la scelta è piuttosto semplice. Tieni presente che, più questo è allenato più dura deve essere la coppetta mestruale. Questo perché deve aderire perfettamente e non deve scivolare via. Se hai già partorito, o pratichi sport che allenao il pavimento pelvico, come il pilates, l’equitazione e la danza ti servirà una coppetta mestruale più dura. Le più giovani che non hanno ancora partorito né avuto rapporti sessuali possono solitamente indossare una taglia più piccola che solitamente è appositamente anche più morbida.

Di quale materiale deve essere?

Troverai principalmente coppette mestruali fatte di silicone, gomma termoplastica e lattice. Tutti questi materiali sono anallergici, biocompatibili e di altissima qualità ma variano nel prezzo. I più diffusi sono il silicone in assoluto e poi la gomma TPE (termoplastica). Vediamo qualche dettaglio in più:

  • Coppetta mestruale in silicone di grado medico: è quello utilizzato anche in alcuni ambiti medici, quindi assolutamente sicuro e compatibile con il corpo umano. È il materiale più utilizzato nelle coppe mestruali poiché è morbido e allo stesso tempo compatto e non cambia a seconda della temperatura. Inoltre, è anallergico, quindi le reazioni a questo materiale sono molto rare.
  • Coppetta mestruale in lattice: è un materiale ecologico, elastico e morbido, che si adatta molto bene. Non consente il passaggio di aria o umidità. Il problema è che alcune persone hanno reazioni allergiche al lattice che possono variare da una piccola irritazione nell’area a contatto con il lattice fino allo shock anafilattico, che è molto grave e mette in pericolo la vita della persona.
  • Coppetta mestruale in plastica chirurgica o TPE: è un materiale riciclabile che viene utilizzato anche per materiali medici come cateteri, o in utensili come tettarelle di biberon, ciucci… Produce pochissime reazioni allergiche.

Le coppette mestruali, sia in silicone che in plastica chirurgica, possono avere colori diversi che si ottengono con coloranti alimentari in modo che non siano dannose per la salute.

Struttura

Le coppette mestruali si somigliano tutte, ma possono presentare alcune caratteristiche diverse fra di loro nella struttura. Ad esempio, alcune presentano un gambo sull’estremità inferiore per poterle estrarre nel modo migliore che si può tagliare e accorciare. Altre invece hanno un morbido anello flessibile per agevolarne l’estrazione.

Alcuni modelli presentano anche le tacche che indicano il quantitativo di flusso mestruale, informazione utile al ginecologo. Tutte presentano forellini sul corpo più o meno ampi che garantiscono l’effetto ventosa della coppetta ed evitano le perdite.

Conclusioni

La coppetta mestruale ha riscosso un grande successo, molto più di “innovazioni” come il preservativo femminile. Se anche tu ti sei decisa a provarla, non esitare! Sono così tante ormai le donne che hanno fatto questo passo. Non si risparmiano solo soldi nel tempo, ma si aiuta anche ad inquinare meno, visto che i pannolini in generale sono un grande problema per l’ambiente.

Inizia da tagli piccoli, poi quando acquisti sicurezza puoi cambiare a una taglia più grande, se ne dovessi avere bisogno. Speriamo che questa guida ti abbia aiutato a fare la giusta scelta. Condividila se pensi che possa essere utile e se avessi ancora dubbi o domande lasciaci un commento e ti risponderemo il prima possibile!

Coppetta mestruale: scopri cos’è e come trovare la più adatta per te con i nostri consigli
Elisa

Elisa

Appassionata di lettura e lingue straniere fin da piccola, è diventata scrittrice e traduttrice da grande. Il suo posto preferito è tutto il mondo.

Torna su