Caffè di cicoria: prova la migliore alternativa al caffè

Caffè di cicoria e pianta

Il caffè di cicoria è una delle tante alternative al tradizionale caffè che siamo abituati a bere tutti i giorni ma che, sfortunatamente, spesso deve essere limitato o anche eliminato dalla propria quotidianità. Benché il passaggio tra queste due diverse bevande può non essere semplice, in questo articolo ti spiegheremo perché dovresti optare per il caffè di cicoria piuttosto che qualsiasi altra alternativa. Prima però ti mostreremo i prodotti che ci piacciono di più (sì, lo beviamo anche noi!).

Caffè di cicoria: i prodotti che ci piacciono di più

Quale caffè di cicoria scegliere? In realtà dipende molto dalle tue esigenze, perché ormai si trovano molte tipologie, tendenzialmente tutte simili di sapore, ma con una usabilità differente. Qui sotto abbiamo preparato per te una selezione dei migliori tipi di caffè di cicoria secondo diversi utilizzi che ne puoi fare.

Il miglior caffè di cicoria per moka e macchine da caffè

Probios propone un macinato di radice di cicora da usare sia con la moka e le macchine da caffè espresso, sia come una normale infusione, facendola bollire in acqua e filtrandola prima di bere. Di origine biologica, è un sacchetto da un chilogrammo in totale, disponibile anche nella versione da 500 grammi se volessi provare una quantità inferiore.

Le recensioni sono state rilasciate sia da persone che provavano questo prodotto la prima volta, sia da “esperti” di caffè di cicoria e le opinioni sono tutte estremamente positive. Il sapore piace e il prezzo è tra i più convenienti, considerando la confezione da un chilogrammo.

Caffè di cicoria biologico

13,64 EUR Vedi su Amazon

Il miglior caffè di cicoria solubile

Il caffè di cicoria solubile è senza dubbio la maniera più semplice di preparare e gustare questa bibita. In particolare, questa cicoria in barattolo da 100g proposta da Crastan è di origine biologica e senza glutine. Può essere miscelata sia ad acqua calda che a quella fredda, ideale da bere in estate.

Anche in questo caso le recensioni sono pressoché tutte positive. Si dissolve bene, il sapore è gradevole, anche se qualcuno preferisce usare un dolcificante o la cannella per contrastare l’amaro.

Caffè di cicoria solubile

23,99 EUR Vedi su Amazon

Le migliori capsule per il caffè di cicoria

Ebbene sì, oggi giorno è possibile anche trovare capsule alla cicoria per le più famose macchine da caffè come la Dolce Gusto e la Nespresso. Puoi trovare sia prodotti puri, sia misti, quindi con miscele di cicoria con caffè, cacao, malto, orzo… La proposta di Caffè del Mondo è di 100 capsule per il sistema Dolce Gusto, di cicoria pura al 100%.

Secondo quanto riportato dagli acquirenti, non solo è buono il sapore, ma si crea anche una gustosa crema che ha poco da invidiare a quella del caffè.

Capsule di caffe di cicoria

24,90 EUR Vedi su Amazon

Il miglior caffè di cicoria per chi ne vuole fare scorta

Una delle migliori opzioni per la moka è questo tipo di caffè di cicoria che possiamo quasi definire “in grani”. Si tratta infatti di radice di cicoria non macinata, di origine biologica, venduta in 4 confezioni da 500 grammi ciascuna. Se non hai mai provato il caffè di cicoria, ti sconsigliamo questa scorta proposta da Il Fruttarolo, mentre è perfetta per chi sa di voler usarla spesso al posto del tradizionale caffè.

Al momento sono presenti solo recensioni positive, vista l’ottima qualità, il sapore e il prezzo conveniente per tutte e quattro le confezioni.

4 sacchetti di caffè di cicoria

25,00 EUR Vedi su Amazon

Il caffè di cicoria più pratico per chi lo beve fuori casa

Un altro prodotto Salomoni, questa volta in un pratico formato per bere il caffè di cicoria ovunque ti trovi. Si tratta di una scatola contenente 10 bustine monodose solubili, ognuna contenente 2,5 grammi di radice di cicoria biologica in polvere. Ideale anche da miscelare con latte di mucca o vegetale.

La praticità è il principale vantaggio risaltato dalle opinioni, che gradiscono anche il sapore. Un po’ meno piacevole invece il prezzo, motivo per cui viene consigliato di usare questa cicoria solo quando si è fuori casa.

Caffè di cicoria in bustine

Prezzo non disponibile Vedi su Amazon


Le cose più importanti che devi sapere sul caffè di cicoria

Il caffè di cicoria in passato era molto popolare per via del suo prezzo conveniente. Si beveva al posto del caffè tradizionale perché era più economico da produrre. Oggi è tornato in voga ed è molto apprezzato, non per motivi economici ma per ragioni di salute: ha molteplici benefici e vantaggi e può aiutare a liberarsi dalla dipendenza del caffè.

Nei prossimi paragrafi cercheremo di chiarire tutti i dubbi che potresti avere sul caffè di cicoria, sia per quello che riguarda le sue proprietà, l’uso e le sue controindicazioni.

Cos’è il caffè di cicoria?

La prima cosa da chiarire è cosa s’intende veramente con “caffè di cicoria”. Forse avrai mangiato questo ortaggio nell’insalata (per esempio il radicchio non è altro che cicoria rossa), ma probabilmente non vedi l’attinenza tra quelle foglie grandi e la bibita simile al caffè da gustare dopo un pasto. Giusto?

In realtà la spiegazione è molto semplice: della cicoria si consumano sia le foglie che le radici. Ed è proprio la radice che viene tagliata, essiccata e tostata prima di essere confezionata e/o macinata proprio come il caffè. Quando acquisti i prodotti per il caffè di cicoria puoi preparare la bibita esattamente come faresti con il caffè.

Puoi trovare la cicoria anche in formato solubile, un modo molto pratico per preparare la bevanda solo aggiungendo acqua calda o fredda. La cicoria è molto utilizzata anche in abbinamento ad altri infusi, come il caffè di malto o quello d’orzo, ma in questo articolo faremo quasi sempre riferimento al caffè di cicoria puro, senza altri ingredienti.

Che gusto ha il caffè di cicoria?

Il caffè di cicoria ha un sapore deciso, ma anche delicato, piuttosto gradevole, simile a quello di altre infusioni, ma non ha molto a che fare con il gusto del caffè tradizionale. Vista la sua leggerezza, non richiede zucchero né latte, anche se qualcuno ama aggiungerci la cannella.

L’infuso di cicoria non è una bevanda amara come il caffè, ma ha comunque un leggero tocco amaro, percepibile soprattutto quando si assapora all’inizio, per poi addolcirsi continuando a berlo. Il suo colore è piuttosto simile a quello del caffè che conosciamo, mentre la consistenza ricorda un po’ il caffè americano o quello d’orzo.

Sapevi che il caffè di cicoria è particolarmente piacevole da bere quando mescolato al cacao? Si trovano formulazioni già pronte, ma puoi fare tu una miscela scegliendo entrambi gli ingredienti in forma solubile e giocando sulle percentuali per ottenere il sapore che più ti aggrada.

Quali sono le proprietà del caffè di cicoria?

I benefici per la salute della cicoria sono molteplici, non per niente è una pianta (radici e foglie) che viene utilizzata in cucina da tempo immemorabile per le sue proprietà medicinali. Nello specifico, il caffè di cicoria ha le seguenti proprietà:

  • È una bevanda digestiva. I suoi principi attivi aumentano la secrezione della bile e dei succhi gastrici che facilitano la digestione, soprattutto dei grassi.
  • Serve a regolare le funzioni intestinali e a combattere la comparsa di parassiti.
  • Favorisce la circolazione e, di conseguenza, regola la pressione sanguigna.
  • Ha proprietà diuretiche.
  • Non contiene caffeina e non ha effetti sul sistema nervoso.
  • Contiene inulina, un prebiotico naturale.
  • Ha proprietà rilassanti e analgesiche. Quindi a differenza del caffè normale, quello di cicoria è ideale da prendere la sera.

Come si prepara il caffè di cicoria?

In molti si chiedono come preparare il caffè di cicoria. Possiamo dirti che non c’è bisogno di essere un barman, per fare una buona bibita. Ti riassumiamo i passaggi in due punti, a seconda del tipo o formato di cicoria che ti interessa:

  • Se pensi di comprare la cicoria solubile, non dovrai che servire una tazza di acqua o latte, sia caldi che freddi (a meno che il prodotto non specifichi la solubilità solo in liquidi caldi) a cui aggiungere uno o due cucchiaini di cicoria. Dovrai poi mescolare bene fino ad ottenere una consistenza liscia priva di grumi nella bevanda.
  • Se vuoi invece comprare la cicoria per moka o caffettiere, devi preparare la bibita come se fosse un caffè normale. La cicoria in questo caso può essere macinata o a pezzetti e devi usare in entrambi i casi un cucchiaino per dosarla. Volendo puoi anche mettere anche una certa quantità di caffè nel filtro e miscelarla con una parte di cicoria.

Quanti caffè di cicoria al giorno posso bere?

Abbiamo fatto un po’ di ricerche online e non si trovano specifiche indicazioni sulla quantità massima di cicoria da bere al giorno. Questo significa che è ben tollerata e non ha gli effetti negativi del caffè tradizionale. Tuttavia, come in tutte le cose, gli eccessi sono sempre sconsigliati. Preparati un buon caffè di cicoria anche un paio di volte o tre al giorno, ma non abusarne e alternalo con altri infusi e tisane per variare.

Il caffè di cicoria è senza glutine?

Sì, il caffè di cicoria è naturalmente privo di glutine. Tuttavia ci potrebbero essere tracce date dalla lavorazione del prodotto che ai soggetti sensibili potrebbero dare allergia. Ti consigliamo quindi di leggere l’etichetta che ti assicuri l’assoluta assenza di glutine.

Dove comprare caffè di cicoria?

Oggi non è più tanto complicato trovare questo tipo di bevanda in tutti i suoi formati. Puoi rivolgerti alla tua erboristeria di fiducia o nei negozi biologici, per trovare prodotti di qualità. Al supermercato forse sarà più difficile trovare caffè di cicoria e, nel caso, potrebbe avere additivi indesiderati.

La migliore opzione è come sempre internet, dove di alternative se ne trovano moltissime. Troverai formati solubili, macinati e non, oltre a bustine monodose per portare la cicoria con te fuori casa. Oltre ad Amazon, di cui ti abbiamo dato le migliori opzioni attualmente presenti sul mercato, ne offre vari tipi anche Macrolibrarsi.


Controindicazioni

Secondo gli esperti, le persone che hanno la pressione alta o sono anemiche dovrebbero chiedere a uno specialista prima di decidere di assumere caffè di cicoria. A causa dell’assenza di caffeina, manca dei benefici del caffè tradizionale in termini di memoria e capacità di attenzione a breve termine.

Inoltre, contenendo inulina che non tutti riescono a tollerare bene, potrebbe dare effetti indesiderati a chi ha problemi intestinali, quindi è da testare con cautela in soggetti sensibili.

Come scegliere il migliore per le tue esigenze

Se ancora hai dubbi su quale caffè di cicoria scegliere, non temere. Ti aiuteremo a prendere la decisione finale con gli ultimi consigli che abbiamo preparato per te.

Origine

La maggior parte dei prodotti oggi dispobili sono di origine biologica. Questo è un bene, visto che ti garantisce l’assenza di prodotti nocivi per la coltivazione della cicoria. Tuttavia si trovano anche versioni non bio comunque accettabili, che possono essere acquistati quando il prezzo di quelli ecologici è troppo alto per le proprie tasche.

Tipologia

Come vuoi prepararti la tua nuova alternativa al caffè tradizionale? Se vuoi usare la moka, puoi optare per la versione a “grani” o macinata, anche se qualcuno usa anche la cicoria solubile. Le capsule invece sono molto pratiche, ma assicurati di acquistare quelle compatibili con il sistema della tua caffettiera e leggi le opinioni per assicurarti che siano di qualità e non diano problemi nella fase della preparazione.

Quantità

Quanta cicoria vuoi comprare? Se non l’hai mai assaggiata, ti consigliamo di optare per formati minimi, da 100 o 250 grammi. Il sapore è piuttosto peculiare e non a tutti piace, soprattutto se ci si aspetta di sostituire il caffè al cento per cento.

Se invece sei già un fan di questa bevanda, puoi tranquillamente approfittare dei formati convenienza da un chilogrammo e anche oltre. Dovrai sicuramente conservare la cicoria al fresco e all’asciutto, ma ti durerà sicuramente a lungo (chiedi comunque la data di scadenza, per sicurezza).

Purezza

Preferisci un prodotto puro al 100% o vuoi una miscela con altri ingredienti come cacao, malto o caffé? Noi abbiamo preso in considerazione solo cicoria pura, senza additivi, ma sul mercato puoi trovare di tutto un po’. Ti consigliamo le miscele con caffè e cacao, che abbiamo provato personalmente e che sono molto gradevoli!

Curiosità: l’uso come ingrediente per dolci

Sapevi di poter usare il caffè di cicoria anche come ingrediente di gustosi dolci? Per esempio, puoi fare una versione di tiramisù senza caffeina. Oppure, con un po’ di latte di cocco o di mandorle, eritritolo e un addensante come l’agar agar puoi preparare un buonissimo budino, da guarnire eventualmente con qualche scaglia di pasta di cacao!

Dania

Dania

Mi appassiona scrivere sui diversi argomenti, tra cui salute, bambini e casa. Adoro scoprire, giorno dopo giorno, che il numero di persone che ci segue è sempre più numeroso.

Torna su