Bicchieri da cocktail: comparativa, tipologie e guida all’acquisto dei migliori

Due bicchieri da cocktail.

Trovare un buon set di bicchieri da cocktail non è sempre così scontato come sembra. Ne esistono talmente tanti che, se non si è del settore, è normale confondersi con i nomi e le tipologie. In questo articolo ti aiuteremo non solo a capire la differenza tra le varie forme e nomi dei bicchieri da cocktail, ma ti faremo anche conoscere quali sono i migliori secondo l’uso che ne vuoi fare. Buona lettura!

I migliori bicchieri da cocktail secondo l’uso che devi farne

Prima di conoscere i diversi nomi dei bicchieri da cocktail vogliamo mostrarti una selezione di prodotti indicati per fare un regalo, per rinnovare la zona bar di casa o per un party occasionale.

Il set di bicchieri da cocktail in cristallo più conveniente

Amisglassil propone un set da 6 bicchieri da cocktail highball, ideali per long drink e realizzati in vetro di cristallo. Hanno un diametro di 6 centimetri e sono alti 15 centimetri, mentre la capacità è di 350 ml. Sono un’ottima opzione per chi vuole fare un bel regalo a qualche amante del Cuba Libre o del Long Island Iced Tea.

Secodo le recensioni sono bicchieri robusti, ideali anche per chi li vuole usare tutti i giorni. Ottimo rapporto qualità-prezzo.


Il miglior set di bicchieri da cocktail in plastica

Se stai organizzando un piccolo party informale o vuoi un set di bicchieri da cocktail “da battaglia” pur mantenendo lo stile classico, ti consigliamo l’opzione proposta da Garnet. Si tratta di un set di 6 coppe Martini in plastica infrangibile, particolarmente robusti grazie a uno spessore da 2,5 mm. Sono prodotti in Italia e ogni coppa ha una capacità di 180 ml.

Il produttore sottolinea che sono lavabili in lavastoviglie, anche se noi consigliamo di fare sempre una pulizia a mano per evitare graffi o altri danni.


Il miglior set di bicchieri da cocktail in vetro

Se sei un amante del Margarita non puoi trovare un set di bicchieri da cocktail più adatto di questo proposto da Krosno. Si tratta di 6 coppe in vetro con una capacità di 270 ml, alti 169 mm e con un diametro di 114 mm. Sono particolarmente eleganti e raffinati e adatti, ovviamente a chi ama il classico cocktail messicano a base di Tequila.

Chi li ha acquistati li recensisce positivamente, ritenendoli di ottima qualità, robusti e all’altezza delle aspettative.


I migliori bicchieri da cocktail particolari

Finiamo questa prima parte dei prodotti con dei bicchieri da cocktail particolari, che piaceranno a chi non si accontenta del classico design liscio. Spiegelau & Nachtmann propone Bossa Nova, un set di 4 bicchieri da long drink da 35 cl di capienza e con un disegno intrecciato che li rende al contempo eleganti e moderni.

Le numerosissime recensioni (oltre mille) sono positive per oltre il 95% degli acquirenti. I bicchieri risultano robusti, belli e perfetti per bibite più “leggere” come il Gin tonic.



Quali sono i nomi dei più comuni bicchieri da cocktail?

Che tu voglia fare un regalo o tu voglia iniziare una collezione di bicchieri da cocktail, conoscere il nome dei diversi tipi e le loro caratteristiche ti sarà sicuramente utile. Qui di seguito abbiamo inserito i bicchieri che ogni bar deve avere:

Coppa Martini

È un bicchiere classico ed elegante indispensabile in qualsiasi cocktail bar. Ha la forma di cono rovesciato a Y con uno stelo lungo e un ampio bordo. È un bicchiere ottimale per cocktail come il Martini Dry, il Manhattan, il Daiquiri e altri che non richiedono ghiaccio e ai quali si aggiunge una semplice decorazione come un’oliva, una ciliegia al maraschino o una fettina di limone. Ogni bicchiere ha una capacità approssimativa tra 150-200 ml.


Coppa Margarita

Ha uno stelo alto e un corpo medio con un bordo ampio che poi si restringe “a tazzina” verso la base del calice. Nasce come bicchiere per il Margarita, da cui prende il nome, ma può essere usato anche per altri cocktail come il Daiquiri. È un bicchiere sofisticato che si adatta molto bene a una leggera glassa di zucchero o sale sul bordo del bicchiere. La sua capacità è compresa tra 200 e 250 ml.


Bicchiere Highball

È uno dei bicchieri più utilizzati per i cocktail nei locali. È alto e stretto, adatto a long drink, con solitamente un contrappeso alla base. Questo bicchiere viene solitamente utilizzato per l’abbinamento di distillati con acqua, tonica o bevande alcoliche molto diluite e in cui viene aggiunto molto ghiaccio, come il Cuba Libre. Questi cocktail solitamente non hanno decorazioni o al massimo una fetta di limone all’interno. Le misure del bicchiere possono variare ma normalmente hanno una capacità di circa 300 ml.


Bicchiere Old Fashioned

Conosciuto anche come Tumbler, è un bicchiere ideale per servire whisky o bourbon che viene anche molto usato per vari tipi di cocktail, soprattutto per quelli che richiedono una grande quantità di ghiaccio. Accetta molto bene l’uso di ornamenti o decorazioni sia all’interno del cocktail che sul bordo. È un bicchiere basso e largo, solitamente pesante e realizzato in materiale resistente che ammette molte varianti in termini di design. La sua capacità è di circa 250 ml.


Bicchiere Hurricane

È un bicchiere dal  corpo allungato a forma di lampada, largo nel calice, un po’ più stretto al centro e ancora largo nel bordo, che gli conferisce un corpo snello e attraente. Si tratta di un bicchiere grande con una capacità di circa 400 ml, altamente consigliato per cocktail tropicali che richiedono una decorazione vistosa o un gran numero di ornamenti nella loro presentazione. La Piña Colada o il San Francisco sono buoni esempi presentati in questo tipo di bicchieri.


Bicchiere per Irish coffee

Non sono tra i più comuni, ma abbiamo voluto inserirli perché sono bicchieri da cocktail utilizzati esclusivamente per la preparazione e il servizio di cocktail caldi. Sono piuttosto robusti e spessi e da un lato hanno un manico che ne facilita la presa e che gli conferisce un’estetica diversa da qualsiasi altro bicchiere utilizzato nel servizio cocktail. I cocktail Hot Toddy e i caffè caldi come l’Irish Coffee sono i più adatti a questo tipo di bicchiere, che ha una capacità approssimativa di 250 ml.


Come scegliere un buon set di bicchieri da cocktail

Se vuoi scegliere un buon set di bicchieri da cocktail dovrai innanzitutto sapere quale saranno le principali bevande che vorrai preparare. Ma non è l’unico criterio importante. Qui di seguito ti diamo alcuni consigli per aiutarti a scegliere il set più indicato per le tue esigenze.

Donne che fanno un brindisi

Esistono anche bicchieri da cocktail piccoli, chiamati solitamente “chupitos”. (Immagine)

Materiale

Normalmente tutti i bicchieri da cocktail sono in cristallo o vetro. Sono materiali che non trasmettono odori o sapori e sono facili da pulire, ma sono anche trasparenti. Questo significa che anche il minimo graffio o alone sarà visibile e quindi richiedono una certa manutenzione per essere sempre splendenti.

Come hai potuto vedere nella selezione iniziale dei prodotti, vengono ricercati anche i bicchieri da cocktail in plastica, utili soprattutto per party e feste improvvisate od occasionali. Presto non si troveranno più i vecchi “usa e getta”, ma solo prodotti in plastica robusti e riutilizzabili.

Forma

Abbiamo già parlato dei nomi dei bicchieri da cocktail che hanno una forma tipica. Questo non vuol dire però che sia una scelta univoca. Ci sono versioni che appartengono alla stessa tipologia ma hanno una forma leggermente diversa, o un disegno particolare che ti può piacere di più rispetto a quello tradizionale. Scegli anche secondo i tuoi gusti!

Capacità

Ti abbiamo dato un po’ di indicazioni sulla capacità che ha di solito ogni tipo di bicchiere. Tuttavia, anche in questo caso non è una regola fissa. Esistono infatti delle varianti di design dei bicchieri da cocktail che hanno una maggiore o minore capacità a seconda delle tue esigenze. Per farti un esempio, si trova anche la “doppia coppa Martini” che non è altro che lo stesso bicchiere con però una capacità superiore (circa 240 ml).

Colore

Sì, i bicchieri da cocktail dovrebbero essere sempre trasparenti. Tuttavia esistono set di bicchieri colorati che potrebbero essere indicati per occasioni speciali come compleanni o feste un po’ alternative. Inoltre ci sono i famosi bicchieri a forma di Tiki, molto in voga per i cocktail di tipo esotico e tropicale, come quelli qui sotto.

Come mantenere al meglio i bicchieri da cocktail?

Qualsiasi sia il materiale scelto dei bicchieri da coktail, compreso il policarbonato, non consigliamo di usare la lavastoviglie, anche se viene indicato il contrario dal produttore. Questo perché, come accennato sopra, anche il minimo graffio e difetto rimane ben visibile in un bicchiere trasparente.

Lava quindi i bicchieri a mano, con acqua tiepida e un detersivo per piatti delicato, evitando l’uso di elementi abrasivi. Poi asciugali con panni ideonei che non rilascino pelucchi. Conserva infine i bicchieri da cocktail in un luogo facilmente accessibile ma protetto dalla polvere, posati a faccia in giù su un panno morbido, mai impilati uno sopra l’altro e lasciando un leggero spazio per non farli graffiare a vicenda.

Dove comprare i bicchieri da cocktail?

I bicchieri da cocktail ormai si trovano un po’ ovunque, anche al supermercato. Tuttavia, se vuoi un buon set, dovresti cercare in un negozio specializzato della tua città o, più facilmente, online. Anche i siti di e-commerce come Amazon possono offrirti delle ottime opzioni, ma controlla sempre le recensioni che vengono rilasciate sui prodotti che ti piacciono, per assicurarti che ciò che ti interessa sia davvero un prodotto di qualità.

Se dovessi avere ancora dubbi su quali bicchieri da cocktail comprare, non esitare a contattarci, ti risponderemo volentieri!

Zona aperitivi

Per degustare il cocktail serve il bicchiere giusto. (Immagine)

Potrebbero interessarti anche...